L’Internacia Junulara Festivalo venne inaugurato nel lontano 1977, e giungerà quest’anno alla sua 41ª edizione. Ecco un rapido riassunto dei precedenti festival.

I – 1977 – LEVICO TERME (TN), 7-11 aprile:
“L’insegnamento dell’Esperanto contro la discriminazione”
Hotel Miralago
51 partecipanti da 5 nazioni.

Secondo IJF di Lido di Jesolo

Secondo IJF di Lido di Jesolo.

II – 1978 – LIDO DI JESOLO (VE), 23-27 marzo:
“La gioventù e il teatro”
Kursaal
76 partecipanti da 9 nazioni.

III – 1979 – MARINA DI MASSA (MS), 12-16 aprile:
“Scambi culturali internazionali per mezzo della musica”
Casa per ferie ”Villa Santa Maria”, Ronchi di Massa
73 partecipanti da 8 nazioni.

IV – 1980 – GORIZIA, 3-7 aprile:
“Arti figurative”
Casa dello studente sloveno (Slovenski dijaški dom) “Simon Gregorčič””
110 partecipanti da 13 nazioni.

Francobollo storico pubblicizzante l'IJF

Francobollo storico pubblicizzante l’IJF.

V – 1981 – PORRETTA TERME (BO), 16-20 aprile:
“L’esperanto e l’humor”
Hotel Castanea
120 partecipanti circa.

VI – 1982 – TRIESTE, 8-12 aprile:
“Il turismo per i rapporti tra i popoli”
Casa del profugo giuliano ”N. Sauro”
100 partecipanti circa da 14 nazioni.

VII – 1983 – DOMASO (CO), 31 marzo – 4 aprile:
“La fotografia”
Motel International
Circa 100 partecipanti da 20 nazioni.

VIII – 1984 – SAN GIULIANO MARE, RIMINI (FO), 18-23 aprile:
“Le terre promesse”
Hotel Giulianelli
100 partecipanti circa da 10 nazioni.
Fu la prima edizione della durata di sei giorni. Abbinato ad un seminario della TEJO (Organizzazione mondiale della Gioventù Esperantista).

IX – 1985 – VENARIA REALE (TO), 3-8 aprile:
“Essere giovani in Europa a Oriente e a Occidente”
Cascina Brera, Parco reg. ”La Mandria”
153 partecipanti da 12 nazioni.

X – 1986 – CASTELFRANCO VENETO (TV), 26-31 marzo:
“Venezia e il Mediterraneo”
Istituto Prof. di Stato per l’Agricoltura
166 partecipanti da 13 nazioni (I 77; YU 34; FRG 17; H 10; E 9; F 5; GB 4; PL 3; S 2; NL 2; A 1; CH 1; USA 1).
Organizzato in collaborazione con le associazioni esperantiste giovanili di Yugoslavia, Francia e Catalogna, si definì anche Primo incontro Mediterraneo.

XI – 1987 – VENARIA REALE (TO), 15-21 aprile:
“La società moderna tra magia e tecnologia”
Cascina Brera, Parco reg. ”La Mandria”
167 partecipanti da 10 nazioni.

XII – 1988 – CASTIGLIONE DEI PEPOLI (BO), 30 marzo – 5 aprile:
“Da Ulisse alle astronavi: le nuove frontiere”
Centro Internazionale Giovani
103 partecipanti da 9 nazioni (I 45; FRG 26; YU 17; F 5; E 3; GB 2; S 2; B 2; PL 1).

XIII – 1989 – SAVONA, 22-28 marzo:
“L’Europa, i porti, la cultura”
Ostello per la Gioventù
Circa 100 partecipanti da circa 10 nazioni.

XIV – 1990 – BREGUZZO (TN), 11-17 aprile:
“Giochi”
Pensione Serena
130 partecipanti da 16 nazioni (I 69; FRG 30; YU 6; E 6; PL 6; CS 2; F 2; NL 2; GDR 2; CH2; A 1; BR 1; SF 1; S 1; H 1).

XV – 1991 – PINARELLA DI CERVIA (RA), 27 marzo – 2 aprile:
“Modelli di evoluzione per una società sostenibile”
Centro vacanze ”Il Gabbiano”
126 partecipanti da 12 nazioni (I 40; D 33; YU 16; PL 9; LIT 5; H 4; CSI 4; S 4; CS 2; CH 2; GB 1; NL 1).

XVI – 1992 – PONT DE LA SALLE (AO), 15-21 aprile:
“L’unità europea e i nazionalismi”
Soggiorno montano
144 partecipanti da 15 nazioni (I 68; D 30; H 10; CH 5; CS 5; HVR 5; NL 5; SF 5; A 3; F 3; B 1; E 1; LIT 1; PL 1; S 1).

XVII – 1993 – VASTO (CH):
“Turismo”
148 partecipanti.

XVIII – 1994 – FENESTRELLE (TO):
“Droghe del XX secolo”
180 partecipanti.

XIX – 1995 – MARINA DI MASSA (MS):
“Il lavoro della gioventù in un contesto internazionale”
201 partecipanti.

XX – 1996 – SANT’ORSOLA TERME (TN):
“Diffusione e controllo dell’informazione: quale modello per una società democratica”
170 partecipanti.

XXI – 1997 – COL DI NAVA (IM):
“Futuro”
90 partecipanti.

XXII – 1998 – LIGNANO SABBIADORO (UD):
“Europa variopinta”
205 partecipanti.

XXIII – 1999 – BELLARIA (RN):
“Ricerca e sapere”
150 partecipanti.

XXIV – 2000 – CAVALLINO (VE), 19-25 aprile:
“Essere o non essere europeo?”
325 partecipanti da 23 nazioni.
Al momento, questa è l’edizione del festival che ha avuto maggiori partecipazioni.

XXV – 2001 – BOLSENA (VT):
“Odissea linguistica”
165 partecipanti da 17 nazioni.

XXVI – 2002 – FENESTRELLE (TO), 27 marzo – 2 aprile:
“Integrazione delle minoranze nell’Europa dell’€”
Pracatinat
155 partecipanti da 16 nazioni.

XXVII – 2003 – CONCA VERDE, SAVONA (SV), 16-22 aprile:
“Tra globalizzazione e localismo: quale identità per i giovani?”
Villa De’ Franceschini
124 partecipanti da 19 nazioni.

XXVIII – 2004 – ABETONE (PT), 7-13 aprile:
“La musica unisce le persone”
Ostello della gioventù
68 partecipanti da 15 nazioni.

XXIX – 2005 – JESOLO (VE), 23-29 marzo:
“Diritti umani e mutua comprensione linguistica”
Hotel Verdi
94 partecipanti da 15 nazioni.

XXX – 2006 – TORRICELLA DI MAGIONE (PG), 13-18 aprile:
“Esperanto – lingua di pace”
Ostello della gioventù
51 partecipanti.

XXXI – 2007 – LIGNANO SABBIADORO (UD), 5-10 aprile:
“120 anni di Esperanto: 120 anni di mutua comprensione e pace”
Ge.Tur
124 par0tecipanti da 18 nazioni.

XXXII – 2008 – SENIGALLIA (AN), 19-25 marzo:
“Anno Internazionale delle Lingue”
Hotel Stella e Hotel Olympia
120 partecipanti.

XXXIII – 2009 – GIULIANOVA (TE), 8-14 aprile:
“Identità europea”
92 iscritti.
Il festival venne annullato a causa del terremoto che colpì la regione, e pertanto quell’anno non si tenne. Agli iscritti venne proposto di destinare i soldi della prenotazione agli enti di beneficenza.

XXXIV – 2010 – RONCEGNO (TN), 31 marzo – 6 aprile:
“Globalizzazione culturale”
Hotel Semiramis
69 partecipanti da 18 nazioni.

XXXV – 2011 – PORNASSIO (IM), 20-26 aprile:
“Generazioni in viaggio”
Struttura religiosa salesiana di Pornassio
75 partecipanti da 16 nazioni.
Primo (ed unico, finora) esperimento di IJF in autogestione

XXXVI – 2012 – CERVIA (RA), 4-10 aprile:
“Nuovi linguaggi per nuovi mezzi di comunicazione: Da Leibniz a Zuckerberg, passando per Turing”
Hotel Tania
111 partecipanti.
La stima dei partecipanti non è sicura a causa dei problemi informatici che si verificarono a festival finito.

XXXVII – 2013 – VILLANOVA DI OSTUNI (BR), 27 marzo – 2 aprile:LOGO IJF 2013
“Esperanto: why not?”
Villa della Speranza
61 partecipanti da 15 nazioni.
Primo esperimento di Festival nel sud Italia. Nonostante i gravi timori derivanti da una scelta così coraggiosa, venne percepito come un successo sia dagli organizzatori che dai partecipanti.

XXXVIII – 2014 – CASTELSARDO (SS), 16 – 22 aprile:LOGO IJF 2014
“Le due metà del cielo”
Casa per ferie “Baja Sunajola”
140 partecipanti da 22 nazioni.
Primo esperimento di Festival “insulare”, rivelatosi quello di maggior successo nel decennio.
Durante la settimana si tennero ben due seminari finanziati grazie ai contributi dell’Unione Europea e del programma Grundtvig.

XXXIX – 2015 – BRUSSON (AO), 1 – 7 aprile:LOGO IJF 2015
“Obbiettivi di Sviluppo del Millennio”
Casa per ferie “La Ciamusira”
88 partecipanti da 16 nazioni.
Un grande ritorno tra i monti per il Festival giovanile italiano di Esperanto, nonché una delle edizioni più apprezzate di sempre dagli “affezionati”.
Durante la settimana si tenne un seminario finanziato grazie ai contributi dell’Unione Europea e del programma Grundtvig.

XL – 2016 – PESARO (PU), 23 – 29 marzo:stella
“Migrazione”
Hotel “President’s”
81 partecipanti da 15 nazioni.
Festival urbano a 4 anni di distanza dall’ultimo, nuovamente in riviera.
Durante la settimana si tenne la prima sessione del progetto “ETEY” (parte del programma di formazione dell’UEA “AMO”) finanziato grazie ai contributi dell’Unione Europea e del programma Grundtvig. L’obbiettivo di questa sessione è la creazione della prima generazione di attivisti di TEJO