"Nova Sento in Rete" n. 149 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 149     2000-07-02
> 69° Congresso Nazionale di Casalecchio
> L'esperanto della FEI via posta elettronica
> Lettere alla stampa
> Esami di primo grado a Rovigo
> Doktorigxo en Padovo: finstudlaboro pri Esperanto
> Korespondi deziras el Litovio


  Contenuto
Federazione Esperantista Italiana

Gruppo Esperantista Bolognese "Achille Tellini 1912"

69° CONGRESSO ITALIANO DI ESPERANTO

Casalecchio di Reno (Bologna), 26-30 agosto 2000

Tema del congresso: "Esperanto nel 3° Millennio: quali prospettive?"

Sede del Congresso: Hotel Calzavecchio

PROGRAMMA

Sabato, 26 agosto

9.30 Ricevimento congressisti.

10 Omaggio floreale a via Esperanto.

11 30 Conferenza stampa (Sala Municipio).

17.30 Inaugurazione ufficiale del congresso (Teatro Comunale "A. Testoni").

21 Serata teatrale (Teatro Comunale "A. Testoni").

Domenica, 27 agosto

9.15-12.30 Assemblea FEI.

15.30-17 "Riflessioni, Campagna 2000", attività dei gruppi; (escursione per i non interessati).

17.15-18 Incontro con l'autore: presentazione dei nuovi libri.

19 Messa in Esperanto (nella chiesa principale della città).

21-24 Serata con incontro gastronomico (Hotel Calzavecchio).

Lunedì, 28 agosto

9.15-10.45 Tema del congresso e dibattito.

11-12.30 Forum Esperantologia.

15.30-18 Riunioni: "Fakaj Asocioj": ILEI, Istituto Italiano di Esperanto, GOEDES, IABE, IFEA, ILEA & (visita guidata alla città di Bologna, per i non interessati).

18-19 Incontro con l'autore: presentazione dei nuovi libri.

21-24 "Serata Bologna 2000", trasferimento dei congressisti a Bologna per assistere a iniziative di arte o spettacolo.

Martedì, 29 agosto

9.15-12 Conferenze.

15-16.30 Escursione.

15.30-16.30 Riunione del Consiglio Nazionale FEI.

16.30-17.30 Incontro con l'autore: presentazione dei nuovi libri.

17.30-19 Chiusura del congresso.

21-24 Banchetto.

Mercoledì, 30 agosto: Gita congressuale

Dalle 9 Pontecchio Marconi: visita alla casa-museo e alla tomba di Guglielmo Marconi.

Marzabotto: visita al sacrario a ricordo delle vittime della rappresaglia nazista.

Porretta Terme: visita alla città e alle terme.

Ore 13 Pranzo.

Visita al lago di Suviana e alla centrale elettrica.

Ore 18 circa Rientro a Casalecchio.

Giovedì, 31 agosto:

Gita post-congressuale a Ravenna e a San Marino, (minimo. 30 partecipanti)

INFORMAZIONI

Per raggiungere Casalecchio di Reno e ÌHotel Calzavecchio (Kongresejo):

in treno: dalla stazione di Bologna Centrale, treno per Porretta Terme, in partenza dal Piazzale ovest ogni ora ai minuti 06' (circa dieci minuti di viaggio).

In autobus: dal centro di Bologna: bus 20 in direzione Casalecchio sino al capolinea "Casalecchio Ristorante Tramvia". (circa 25 minuti);

dal piazzale della Stazione di Bologna Centrale: bus 21, direzione centro, fino a Piazza Malpighi; poi bus 20 come sopra sino al capolinea ("Casalecchio Ristorante Tramvia").

In auto: dall'Autostrada uscita Bologna Casalecchio, poi segiore le indicazioni per Casalecchio Centro.

________________________

"INCONTRO CON L'AUTORE"

Nell'ambito delle attività del 69.o Congresso Italiano di Esperanto è inserito, nei giorni 27, 28 e 29 agosto, uno spazio, che è stato chiamato "Incontro con l'Autore" della durata di circa un'ora.

Questo spazio vuole essere un'occasione per chi desidera presentare nuovi lavori scritti in Esperanto.

Chi è interessato a aderire e fruire di questo spazio è invitato a prendere contatto con il Comitato Organizzatore, o presso questo indirizzo di posta elettronica, o direttamente col Presidente del Comitato, Giuseppe Trenti, al tel. 051.510.527.

Si chiariscono gli unici vincoli che sono posti ai Partecipanti:

* Lo spazio è riservato alle persone iscritte al Congresso.

* Chi aderisce si assume esplicitamente ogni responsabilità derivante da eventuali diritti di Editori, e ne solleva completamente l'organizzazione del Congresso.

____________________________________

Bolonja Esperanto Grupo "Achille Tellini 1912"

Via Miramonte 14

I - 40124 Bologna BO Italio

Prezidanto: S.ro Giuseppe Trenti

_________________________

beg.tellini1912@esperanto.nu

Peranto: S.ro Daniele Agostini

agostini.bologna@esperanto.nu



L'ESPERANTO DELLA FEI VIA POSTA ELETTRONICA

Inizia con il numero 5 di Esperanto l'invio telematico della rivista della Federazione Esperantista Italiana. È un numero importante perché contiene tutti i documenti del prossimo Congresso.

Il file allegato e "zippato" (va quindi decomprtesso per leggerlo) è in PDF:

serve Acrobat Reader per leggerlo un programma gratuito che si trova allegato in molti dei vari CD allegati a riviste di informatica o che potete scaricare da questo indirizzo http://www.adobe.it/products/acrobat/readstep.html ).

Pesa poco più di 200 K, una pesantezza più che accettabile se si pensa che in cambio si ha esattamente la rivista per come arriverà e che permetterà anche di poter archiviare la rivista senza conservare il cartaceo (anzi, in tal senso, la FEI potrebbe persino produrre a fine anno un CD con tutti i numeri dell'anno consultabili: ma questa e variazioni di questa costituiscono un'altra storia).

In questo numero manca qualche foto perché erano ancora alla scansione dal tipografo e il buon Broccatelli in partenza per le vacanze: il prossimo sarà senz'altro completo.

Per qualsiasi inconveniente o delucidazione rimango sempre a vostra disposizione.

Un caro saluto,

Giorgio Pagano

Per richiedere l'attivazione del Sevizio deciso dal Consiglio FEI di Milano su proposta di Giorgio Pagano e ad egli affidato, basta compilare l'allegato sintetico modulo e spedirlo alla firma esperanto@infinito.it

Nome

Cognome

Via/Piazza

Numero civico

CittÃ

C.A.P.

Provincia

Telefono

Posta elettronica

I miei dati personali sono raccolti al solo fine di promuovere iniziative esperantiste, non verranno ceduti per altro tipo di iniziative e saranno gestiti elettronicamente. Quando vorrà potrà ottenere il loro aggiornamento o cancellazione scrivendo a esperanto@infinito.it



LETTERE ALLA STAMPA

Cari amici,

su "il mattino" di Bolzano, sabato 10 giugno a pag. 13, l'amico Carlo

Behmann ha avuto ancora una volta la soddisfazione di veder pubblicata una sua lettera; questa volta il titolo è: "Dall'inglese all'esperanto" in cui egli racconta la sua storia personale; dal grande giovanile interesse per l'inglese al recente e motivato interesse per l'esperanto, avendo avuto ovviamente la possibilità di fare i relativi confronti.

Ancora una volta il gruppo esperantista di Bolzano si distingue nella sua eccezionale capacità di far pubblicare sui giornali locali lettere che illustrano le caratteristiche e l'utilità dell'esperanto.

Con tutti i giornali locali che ci sono in Italia è mai possibile che solo pochi pubblichino le nostre lettere?

Ritengo proprio che i giornali non pubblicano nostre lettere perché non ne ricevono o ne ricevano solo sporadicamente.

Ma se non approfittiamo di fare pubblicità all'esperanto, a centinaia di migliaia di persone, con un mezzo gratuito e capillarmente diffuso, che cosa pretendiamo o speriamo ?

Gxis

Dante Chierico

dachieri@theoffice.net



Esami di primo grado a Rovigo

Sabato 24 giugno 2000 ha avuto luogo a Rovigo, nell'Istituto Magistrale "C. Roccati", l'esame di primo grado della lingua Esperanto.

Vi hanno preso parte quattro allievi del corso svoltosi presso il DLF di Rovigo: Alberto Baraldi, Michele Bondesan, il prof. Fulvio Capostagno e l'ing. prof. Maurizio Turchetti. Tutti sono stati promossi.

Questo esame è degno di nota poiché è il primo tenuto a Rovigo dopo l'estinzione del gruppo "Verda stelo" guidato dal nostro concittadino Bruno Migliorini, e perché da qui si prenderanno le mosse per la rifondazione del gruppo Esperantista rodigino, che sarà dedicato all'insigne linguista.

"Ni iru kaj esperu"!

Sig. Michele BONDESAN

via Baroni, 26

45100 Rovigo RO

ITALIA

tel. +39-0425-23566

e-mail < mikebond@tin.it >



DOKTORIGHO EN PADOVO: FINSTUDLABORO PRI ESPERANTO

Sabaton la 24an de junio 2000, cxe la Universitato de Padovo (Italio) finstudis psikologion Romina Candioli, ricevante

110 poentojn el 110, plus lauxdo. Sxia finstudlaboro estas esploro pri la antauxjugxemo inter esperantistoj kaj neesperantistoj. Du specimenoj, kun samaj averagxaj agxo, instruiteco ktp., respondis demandaron celantan mezuri iliajn antauxjugxojn (kasxajn kaj malkasxajn) al afrikanoj.

La esperantistoj rezultis iom malpli antauxjugxemaj :-)

Koran kaj varman gratulegon al Romina!

Giuseppe Castelli

gcastelli@mail.enjoy.it



KORESPONDI DEZIRAS EL LITOVIO

Mi estas komencantino en E-to, car komencis lerni tiun lingvon memstare antaux kvar monatoj. Permesu prezenti min al vi. Mi estas 30 jara sinjorino, edziginta, havas unu 8 jaran knabon. Mi laboras kiel administratino en komercoficejo en urbo Vilkaviskis (kie mi logas).

Min tre interesigas pri Italio. Mi esperas ke vi multe rakontos al mi pri moroj kaj kutimoj de homoj en via lando. Bonvolu demandi kion vi dezirus ekscii pri nia lando Litovio.

Miaj generalaj satokupoj estas libroj, lingvoj, naturo, vojagoj.

Atendante vian baldauxan respondon, mi sincere salutas vin.

Zydrune

rytvita@post.omnitel.net
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia