"Nova Sento in Rete" n. 259 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 259     2002-02-16
> L'Esperanto nel Parlamento europeo
> 18 Febbario: incontro della Gioventu' Esperantista Romana
> La settimana internazionale dell'Amicizia si conclude a Udine
> Esperanta Televido!
> Universala Esperanto-Asocio AKTIVULO SERCxATA 2002/01
> Mantova: i vincitori del concorso letterario
> Assaggio dell'Esperanto


  Contenuto
L'ESPERANTO NEL PARLAMENTO EUROPEO

L'Esperanto non cessa di turbare i pensieri delle alte sfere dell'Unione Europea.

A settembre la parlamentare europea svedese Cecilia Malmström presentò un'interrogazione parlamentare alla Commissione per sapere per quale motivo l'Unione Europea non ha finanziato nessun progetto relativo all'Esperanto durante l'Anno Europeo delle Lingue.

Nel gennaio 2000, l'europarlamentare socialista inglese Richard Corbett chiese se la Commissione Europea stia studiando le possibilità dell'Esperanto per i servizi di traduzione di un'Unione Europea che fra breve avrà più di 20 lingue ufficiali.

Secondo Corbett, l'Esperanto potrebbe essere una soluzione perché la lingua internazionale è neutrale, regolare e facile da imparare. Anche questa domanda di Corbett ha disturbato la Commissione Europea. Perciò il Commissario britannico Neil Kinnock ha dirottato la questione a un nebuloso "comitato" incaricato di "trattarla". Nel frattempo, Kinnock manda avanti un'altra soluzione del problema delle lingue presso la Commissione Europea: introdurre l'inglese come unica lingua di lavoro.

Interrogazioni parlamentari

INTERROGAZIONE SCRITTA E-0075/02
di Maurizio Turco (NI) alla Commissione (14 gennaio 2002)

Oggetto: Gruppo di lavoro dello SCIC (Servizio comune interpretazione e conferenze) per l'utilizzo della lingua internazionale detta Esperanto

La Commissione europea, attraverso il Vicepresidente Neil Kinnock, ha chiesto allo SCIC (Servizio comune interpretazione e conferenze) di dar vita ad un gruppo di lavoro per esaminare progetti relativi all'apprendimento dell'Esperanto e valutare la misura in cui esso può essere utilizzato come lingua intermedia per l'interpretariato.

Alla luce di quanto sopra, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:

- in che data è stata formalizzata tale richiesta allo SCIC? Il gruppo di lavoro è stato attivato? In caso affermativo, quando? Chi sono i suoi componenti e quali le loro qualifiche? Con quali criteri sono stati scelti?

- Il gruppo si è già riunito? In caso affermativo, in quale data? Esistono verbali e/o registrazioni di tali riunioni e, in caso affermativo, sono pubblici? Quale bibliografia e quali studi il gruppo ha eventualmente preso in considerazione (ad esempio lo studio del ministero della Pubblica Istruzione italiano del 1995)?

- A quali conclusioni è eventualmente giunto il gruppo di lavoro? Qualora esso non sia ancora giunto ad alcuna conclusione, quando e attraverso quale iter prevede di giungervi?

DISVASTIGO - 4 Febbraio 2002
Notizie per la Stampa
www.disvastigo.3000.it


18 FEBBRAIO: INCONTRO DELLA GIOVENTÙ ESPERANTISTA ROMANA

La gioventù esperantista romana vi invita il 18/02/2002, in occasione dell'inizio della 34° Settimana dell'Amicizia Internazionale, alle ore 18:30, presso la sede del gruppo romano (Endas - Via Aldo Manuzio 91, strada che porta da Via Marmorata al Lungotevere Testaccio - Metropolitana: Linea B dir. Piramide, dopo 10 min. a piedi o Autobus n.
23-30-75-95-280-716-719-763).
Ci saranno interventi riguardo al gruppo giovanile, le sue attività, la settimana dell'amicizia internazionale.
Alla fine ci sarà una cena o pizza tutti insieme

Francesco Maurelli
vicepresidente REJ



SETTIMANA INTERNAZIONALE DELL'AMICIZIA SI CONCLUDE A UDINE

la 34.a Settimana dell'Amicizia Internazionale verrà conclusa a Udine il 23 febbraio dal Gruppo NOVA ESPERO FRIULI in collaborazione con il Club UNESCO.

Questo il P R O G R A M M A:

ore 10:00, a Codroipo (UD): Visita alla Fabbrica dell'organaro "Gustavo Zanin";

Ore 12:30 Pranzo dell'amicizia in un tipico ambiente friulano;

ore 15:00 a Udine, nella Sala Riunioni del Dopolavoro Ferroviario: Conferenza del dott. Romano Bolognesi, Presidente dell'Associazione Internazionale dei Ferrovieri Esperantisti, sul tema: ORIGINE DELLA LINGUA - EVOLUZIONE DELLE LINGUE.

Valentegiuseppe



Esperanta Televido!

La Sekretario de ERA Giorgio Pagano prezentis pasintjare, al kelkaj partoprenantoj de IJF 2001 en Bolsena (Italio), iniciaton pri la eblecoj elstarigi "E-Tv", t.e. informan programon en televida formo, dissendota per TTT de interreto.

Nun, ankoraux en tiu kadro, ERA dissendas alvokon al cxiuj esperantistoj kiuj intencus kunlabori, precipe tiuj kiuj havas iom da kompetenteco (ankaux nur hobian) pri televido, kameraoj, informado aux simile. Do, ankaux al regxisoroj, aktoroj, redaktoroj, aux, cxiukaze, al interesitoj. Tiuj personoj povas sendi mesagxon al .

Kelkajn informojn vi povas akiri en TTT-ejo: http://www.esperanto.tv , kie vi povas auxdi ankaux (bedauxrinde nur en la itala lingvo) parton de la debaton de tiu renkonto en Bolsena.

"Esperanto" Radikala Asocio
esperantoradikalaasocio@esperantio.org

fonto: ret-info
http://www.eventoj.hu


Universala Esperanto-Asocio
AKTIVULO SERCxATA 2002/01

Ekzistas en la mondo relative multaj Esperanto-Centroj kaj Kursejoj.

Ili faras tre utilan laboron, cxar ili organizas kursojn pri Esperanto kaj pri la esperantlingva kulturo, kie miloj da homoj jam lernis Esperanton aux eniris la Esperanto-kulturon.

Por efike helpi ilin, kaj iel kunlaborigi ilin, almenaux por oferti la kurs-eblecojn al neesperantistoj, UEA bezonas aktivulon, kiu sxatus transpreni la taskon:
* listigi la ekzistantajn centrojn;
* korespondi kun ili;
* kunlabori kun la estraro de UEA/ILEI por starigi agad-planon tiurilate;
* kunlabori kun la estraro de UEA/ILEI por arangxi por ili programerojn en estontaj Universalaj Kongresoj

Atentu: la laboro jam estas komencita de alia komisiito, kiu nun ne plu povas okupigxi pri gxi, sekve vi ne devos komenci de nulo.
Nepras ebleco aliri la reton kaj kapablo diplomatie rilati kun homoj.

Interesigxantoj bonvolu kontakti la estraranon de UEA pri Kulturo: Gbeglo Koffi .

____________
Renato Corsetti
Via del Castello, 1
IT-00036 Palestrina
Italujo



MANTOVA: I VINCITORI DEL CONCORSO LETTERARIO

MANTOVA - Il concorso letterario "Isabella d'Este Gonzaga", indetto dal Gruppo Esperantista Mantovano nel 2001, si è concluso con una cerimonia di premiazione in palazzo Di Bagno, sede dell'Amministrazione Provinciale di Mantova, che insieme al Comune ha patrocinato l'evento.

I vincitori sono:
- per il primo premio, Egidio Gerola, Suzzara (MN) per "Una storia di uccelli"
- per il secondo premio, Bruna Di Biasi Lonardo, Mantova per "Poesia d'altri tempi"
- per il terzo premio ex aequo, Luisa Borghi, Mantova, per "Quel giorno del _43" e Fausta Carnielli, Mantova, per "Addio Costa Brava!".

Tra i concorrenti, segnalati: Donata Pavani, esperantista.

Fuori concorso, 20 inediti di noti scrittori mantovani.

I testi vincitori, fra cui il primo premio tradotto in Esperanto da Umberto Broccatelli, sono stati stampati in un volumetto dal titolo "Mantova: ma quante storie!".

Laura Brazzabeni
lbrazza@libero.it


ASSAGGIO DELL'ESPERANTO

È ora reperibile presso il Centro Esperanto di Torino il CD-rom ASSAGGIO DELL'ESPERANTO in versione beta A per sistema Windows.

Si tratta di un lavoro in continua elaborazione, nato con lo scopo di offrire, a chi ancora ignora completamente l'esistenza dell'Esperanto o a chi ne dà una valutazione basata su pregiudizi, la possibilità di verificare di persona la realtà e le potenzialità della lingua.
Il CD presenta sei passi d'assaggio 1) informazioni sulla realtà esperantista, 2) i suoni, 3) alcune parole, 4)alcune lezioni interattive con esercizi, 5) dialoghi, 6) racconti .

Diventa concreta la possibilità di far valutare personalmente le qualità del prodotto Esperanto e in questo modo fare breccia nelle corazze di indifferenza dei giovani, dei giornalisti, dei politici.
Con questo disco si può impostare un nuovo modello di campagna informativa, invitando gli agnostici ad un ASSAGGIO COGNITIVO, BREVE, DIVERTENTE E A COSTO ZERO.
Quindi, l'invito all'assaggio può essere rivolto ai ragazzi e agli insegnanti delle scuole superiori, come pure, ovviamente, ogni qualvolta incontriamo giudizi frutto di ignoranza .
Può essere proposto anche ai federalisti europei, che con l'Esperanto potrebbero sposare le caratteristiche dell'Europa multilingue senza essere penalizzati dalla mancanza di una propria voce federale.

Grazie alle lezioni dimostrative il CD può essere usato anche per alleggerire l'impegno iniziale degli insegnanti di primo grado, e , grazie agli esercizi vocali interattivi, lo sforzo di chi inizia lo studio della lingua.
Gli esempi di uso commerciale dell'E. potrebbero aiutare Gianni Conti nell'allargare la sua iniziativa, e così via.

È possibile richiedere il CD allo stato attuale, con copertina ed istruzioni in una delle seguenti lingue: *italiano, francese, inglese, spagnolo e tedesco, inviando un contributo di 22 Euro + 4 per la spedizione, tramite:
Conto corrente postale 136 911 00
Esperanto-Centro Torino "Giorgio Canuto" Via Stradella, 42 IT-10147 Torino
Causale: "Contributo per N-ro ____ CD-rom Assaggio dell'E.-*lingua"

Per chiarimenti rivolgersi a antauen@hotmail.com
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia