"Nova Sento in Rete" n. 298 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 298     2002-12-01
> Pasqua 2003 - Savona - Il Festival della Gioventu' Esperantista
> Le voci della pace: premio Zamenhof 2002 - Ancona, 13 dicembre
> Corso di Esperanto a Pisa
> Esperantisti in Sardegna cercansi
> Esperantisti in prossimita' di Molinella (BO) cercansi
> Novaj artikoloj pri Esperanto en la gazetoj


  Contenuto
Pasqua 2003 - Savona - Il Festival della Gioventù Esperantista
"FRA GLOBALIZZAZIONE E LOCALISMO: QUALE IDENTITA PER I GIOVANI?"

Cos'è?
Il nostro Festival e uno degli incontri giovanili europei più popolari. Sia chi parla già l'Esperanto, sia chi ancora non lo conosce, può partecipare e respirare la particolarissima atmosfera degli incontri giovanili esperantisti, fatta di amicizia, divertimento, rispetto delle differenze. È possibile anche partecipare a costi molto convenienti, con sacco a pelo e pasti autogestiti. Al Festival è facile fare amicizia con ragazzi stranieri; in seguito ci saranno tante occasioni per ricambiare la visita, agli incontri giovanili organizzati all'estero oppure con il "Pasporta Servo" <http://www.tejo.org/ps>.

Cosa si farà?
Il Festival di quest'anno comprenderà anche un seminario di formazione per attivisti: si parlerà di come organizzare una conferenza, scrivere un articolo per i giornali, fare pubbliche relazioni, come stendere rapporti finanziari, chiedere sovvenzioni, fare una bella traduzione in Esperanto, redigere una rivista... I non interessati possono scegliere corsi e gruppi fuori tema, ad esempio: corsi di lingue, di ballo, massaggi, ecc. Non mancano un corso di Esperanto per principianti (che possono subito mettere in pratica quanto appreso) e uno di italiano per gli esperantisti stranieri. Il programma serale prevede concerti, giochi, uno spettacolo teatrale in Esperanto, una passeggiata notturna in città, ecc. Fino a notte fonda funzionano il bar, la discoteca e il "gufujo" (una specialissima sala da tè). Si svolgerà almeno un'escursione di una giornata. È anche bene precisare che al Festival niente è obbligatorio, ognuno decide liberamente come gestire il proprio tempo.

Per informazioni ed iscrizioni contattare .

Se volete contribuire ad arricchire il programma non esitate a contattare:

- Conferenze, lavori di gruppo ecc:
Bethuel Chiesa
Flavia Dal Zilio

- Attività ludiche, ricreative ecc.:
Francesco Reale

- Programma serale e notturno:
Francesco Reale
Selena Contin

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti:
<http://iej.esperanto.it/ijf/2003/>.


LE VOCI DELLA PACE PREMIO "ZAMENHOF" 2002

Il 13 dicembre alle ore 21, nel ridotto del Teatro delle Muse in Ancona, avrà luogo la cerimonia della consegna del Premio "Zamenhof" 2002.
Tre personaggi che si sono distinti nella promozione della cultura della pace, della cooperazione internazionale e del dialogo tra i diversi, saranno insignite del Premio "Zamenhof": l'artistica scultura realizzata da Valeriano Trubbiani.
Aspettiamo ancora qualche conferma e pertanto preferiamo non rivelare i nomi dei tre premiati, anche per accrescere la curiosità e l'attesa del popolo esperantista!
Si tratterà, in ogni caso, di nomi importanti che daranno lustro all'iniziativa e alla nostra Associazione che l'ha promossa.
Abbiamo finora ottenuto un cospicuo sostegno finanziario dalla Provincia di Ancona e il patrocinio della Regione Marche.
Il Comitato d'Onore è così costituito:
- M.o Bruno Bartoletti, Direttore Artistico Emerito del Teatro, dell'Opera di Chicago, famoso direttore d'orchestra;
- Prof. Tullio De Mauro, insigne italianista, ex Ministro della Pubblica Istruzione;
- Mons. Antonio Riboldi, Vescovo di Acerra;
- Dr. Armando Spataro, Magistrato, già membro del Consiglio Superiore della Magistratura;
- Dr. Saverio Tutino, giornalista di 'Repubblicà;
- Prof. Antonino Zichichi, illustre scienziato, Presidente della Fondazione "Ettore Maiorana".
La cerimonia si concluderà con un altro evento culturale: una composizione musicale originale, in prima esecuzione assoluta, del M.o Federico Bonetti Amendola, un compositore dal curriculum notevole, con due presenze al Festival dei Due Mondi di Spoleto e importanti collaborazioni per musiche di scena, tra l'altro, con Glauco Mauri e Franco Zeffirelli. La composizione per pianoforte, soprano e voce recitante, con il titolo "Saluton al vi, doktoro Esperanto" riveste di note alcuni versi dell'ideatore della Lingua Internazionale e verrà anche pubblicata in compact disc.
Durante la serata verrà inoltre consegnato il Premio "Umberto Stoppoloni" all'Associazione "Ridere per vivere".
Sabato 14 dicembre alle ore 10,30, sempre in Ancona, nell'aula magna della Facoltà d'Ingegneria avrà luogo una tavola rotonda sul tema: "La globalizzazione culturale e linguistica". Cinque specialisti discuteranno il problema della lingua nell'età della globalizzazione mettendo a confronto le soluzioni offerte dall'inglese, dal latino e dall'Esperanto.
Una manifestazione ambiziosa che dovrebbe richiamare - almeno lo speriamo vivamente, - la partecipazione di un folto pubblico.
Potranno forse mancare gli esperantisti?

Michela Lipari



Corso di Esperanto a Pisa

A Pisa, presso l'Associazione Culturale Attuttambiente, via S.Maria 11, è attivo un corso di Esperanto per principianti, gratuito e con cadenza settimanale, basato su letture, traduzioni e dialoghi.
Al corso, tenuto dal sottoscritto, partecipano attualmente 3 ragazzi e una ragazza.
Gli interessati possono contattarmi su franreale@libero.it o al 347-7148935.

Francesco Reale



Esperantisti in Sardegna cercansi

Sto cercando esperantisti in Sardegna per permettere a 2 miei studenti KIREK (Corso di Esperanto per corrispondenza) di continuare l'approfondimento della lingua. Uno di essi è già giunto al termine, l'altro avanza in maniera costante.
Per contatti:

Alessandro BELLUCCI
Via delle Formiche 7
IT 58043 CASTIGLIONE DELLA PESCAIA
GROSSETO
e-posxto: abelo@grifonline.it
e-filatela kolektado en http://www.abelo.supereva.it


Esperantisti in prossimità di Molinella (BO) cercansi

Mi estas intesata por kontakti izolitajn e-istojn en apudajxo, cxe mi, se estus, kaj se placxus tio.

Jorge Tarducci. Molinella. BO
patagonia5@interfree.it


Novaj artikoloj pri Esperanto en la gazetoj

Esperantistoj ofte plendas ke jxurnalistoj ne volas skribi pri Esperanto. Tamen cxe lingvo.org nun legeblas cento da artikoloj publikigataj cxi-jare pri Esperanto aux la agado de esperantistoj por la lingva egaleco. Entajpu la pasvorton 'saluton' kaj legu cxe la ttt-ejo: http://www.lingvo.org/eo/*gaz

Cxisemajne estis alsxutitaj novaj artikoloj pri:
(ca) Artikolo pri Esperanto kaj katalunaj esperantistoj
(nl) EEU kontraux la lingva diskriminacio
(en) EU Reporter: Corsetti pri Esperanto kiel ponto-lingvo
(ca) Katalunoj vojagxas tra la mondo pere de Esperanto
(cs) Stano Marcek en Brazilio
(it) Prof. Selten en Milano
(nl) Flandra esperantistino Flory Witdoeckt pri la Konko

Dafydd
dafyddapfergus@yahoo.com
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia