"Nova Sento in Rete" n. 312 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 312     2003-03-01
> Esperanto - istruzioni per l'uso: Le attivita' del movimento esperantista
> Notizie dal Comitato Esecutivo della Federazione Esperantista Italiana
> Informazioni per la relazione morale della Federazione Esperantista Italiana
> Pippi Sxtrumpolonga venos al Internacia Junulara Kongreso (IJK)!!!
> UEA - Prioritato Afriko - Esperanto movado Afrika
> Congresso dei ferrovieri esperantisti a Dresda
> Chitarrista per il Festival di Pasqua (a Savona) cercasi


  Contenuto
Esperanto - istruzioni per l'uso: LE ATTIVITÀ DEL MOVIMENTO ESPERANTISTA

Il movimento esperantista è rappresentato a livello mondiale dalla Associazione Esperantista Universale, con sede a Rotterdam, membro consultivo dell'UNESCO.
Esistono poi le associazioni nazionali (in Italia la Federazione Esperantista Italiana, con sede a Milano) e, nelle città, i gruppi locali. Affiancano questa struttura le associazioni di categoria, che accolgono quegli esperantisti che hanno specifici interessi: gli scrittori, i ferrovieri, i ciechi, gli scacchisti, gli appassionati di computer, i vegetariani, i cattolici, i comunisti, i commentatori della Bibbia, i filosofi, i fan della musica rock, i federalisti europei, i ciclisti ed altri ancora possono contare su organizzazioni già esistenti ed attive in tutto il mondo.
L'Esperanto è una lingua, e può essere usato per parlare o scrivere di qualsiasi argomento, di qualsiasi passione; l'Esperanto è al di là della politica, della religione, di ogni ideologia.

Gli esperantisti si incontrano nei congressi internazionali. Ogni anno si tengono un congresso mondiale degli adulti ed uno giovanile, di volta in volta in una città diversa (In questi ultimi anni: Vienna, Cuba, Brighton, Pechino...).
Chi ama viaggiare, può seguire gli appuntamenti esperantisti in giro per il mondo.

Degna di nota è poi l'attività editoriale esperantista, che si divide in due campi: le traduzioni e le opere originali.

Per quanto riguarda le traduzioni, si possono trovare in Esperanto non solo tutte le opere fondamentali della cultura mondiale, dalla Bibbia al Corano, dalla Divina Commedia al Kalevala, da Shakespeare a Goethe, ma anche moltissime opere di prosa o poesia scritte da autori famosi nella propria nazione, ma non all'estero; abbiamo così i Dante ed i Manzoni della Polonia, del Giappone, del Brasile, della Corea, scritti di altissimo valore ma difficilmente trovabili in Italiano.

Per quanto riguarda le opere originali, esiste una vasta produzione di saggi, di narrativa e di poesia; l'Esperanto ha i propri poemi epici, i romanzi gialli, gli autori comici, i copioni teatrali. In Esperanto, inoltre, si pubblicano costantemente decine di riviste settimanali o mensili, alle quali è possibile abbonarsi da tutto il mondo.

Per concludere, possiamo dire che, al giorno d'oggi, alcuni milioni di persone parlano Esperanto, e fra loro numerosi ingegni di primo piano. Gli esperantisti sono volontari: non hanno a disposizione potere economico o politico. Hanno però tre grandi armi: primo, l'Esperanto si impara in un quinto del tempo necessario per l'Inglese; secondo, l'Esperanto si impara spendendo un centesimo di quanto si spende per imparare un'altra lingua; ed infine, con l'Esperanto si entra subito in una comunità internazionale che offre infinite possibilità di studio, di viaggio, di divertimento.

Testo di Marco Bezzi - 1995
Adatatto e rivisto da Francesco Amerio - 2003


Notizie dal Comitato Esecutivo della Federazione Esperantista Italiana

Si è tenuto a Roma il giorno 8 febbraio 2003 la seduta del Comitato Esecutivo della Federazione Esperantista Italiana, presieduto dal Presidente Aldo Grassini.
Numerose sono state le comunicazioni del presidente e dei consiglieri presenti tra le quali si ricordano:
- la negazione da parte del Ministero dei Beni Culturali di un contributo per la pubblicazione della rivista;
- l'inaugurazione di via Esperanto a Bolzano, per la quale si ringraziano i membri del gruppo di Bolzano e in particolare l'ing. Carlo Behman;
- rinnovo delle cariche elettive durante il prossimo congresso nazionale che si terrà ad Ancona (i gruppi sono sollecitati ad inviare nuove candidature);
- necessità di incentivare la presenza dei giovani tra i nuovi candidati;
- la casa editrice Zanichelli ha accettato la pubblicazione di un nuovo vocabolario italiano-esperanto, esperanto-italiano nella collana vocabolari; della stesura si occuperanno gli associati Broccatelli e Vessella; si ringrazia l'associato Garlaschelli per aver anticipato la proposta e aver permesso i primi contatti con la casa editrice;
- sono iniziati i lavori della commissione per l'informazione che si sta occupando della redazione di nuovi volantini divulgativi della lingua; sono comunque a disposizione dei gruppi i volantini stampati in occasione dei Premi Zamenhof e Stoppoloni;
- il concorso letterario "Esperanto" di Mantova avrà la premiazione ai primi di aprile;
- continuano i contatti con la RAI per l'organizzazione di interviste sull'Esperanto;
- l'indirizzo e-mail per le informazioni è ora info@esperanto.it (non dovrà più essere utilizzato l'indirizzo esperanto@esperanto.it );
- saranno valutati i capitoli vigenti nei bilanci dei vari ministeri al fine di poter ottenere sovvenzioni e contributi per le attività della Federazione;

- è stata presentata a approvata la bozza di bilancio;
- si è iniziato a parlare di progetti letterari e di pubblicazioni, a tale riguardo sarà proposto al Consiglio Nazionale di formare una commissione che valuterà le proposte che perverranno, tra le proposte anche un saggio di docenti universitari sul problema linguistico e globalizzazione;
- è stata analizzata l'idea di poter organizzare in Italia il Congresso mondiale dell'UEA per l'anno 2006;
- è stato relazionato sull'organizzazione del congresso nazionale di Ancona per l'anno in corso, puntualizzando che si tratterà di un importante congresso per gli esperantisti italiani e allo stesso tempo un congresso il più possibile aperto all'esterno (per informazioni e adesioni contattare il LKK menghini.marco@libero.it )
- l'assemblea annuale FEI e le elezioni per il nuovo consiglio nazionale avranno luogo ad Ancona il 30 agosto 2003, durante il congresso nazionale;

- si invitano i gruppi a candidarsi per l'organizzazione dei futuri congressi nazionali (2004 e 2005);
- si continuerà a studiare la possibilità di organizzare un concorso sull'Esperanto nelle scuole;
- è stato approvato il cambio di tipografia della rivista, in seguito al cambio di redattore;
- si è analizzato l'andamento dell'evento dell'anno il "premio Zamenhof", evidenziando gli aspetti positivi e negativi nell'organizzazione, è stato anche approvato a maggioranza il bilancio dell'iniziativa; si rammenta ai gruppi che sono stati incisi dei CD musicali del concerto della serata della premiazione (per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla segreteria della Federazione);
- continuano i contatti con il "Tavolo della Pace" di Assisi;
- si è parlato di futuri seminari di formazione, tra cui uno dedicato alla nuovo corso di Esperanto a distanza, che uscirà tra poco, grazie alla collaborazione con la sezione giovanile della Federazione;
- è stata prorogata la scadenza del concorso per la scelta di un logo FEI, si invitano gli associati ad inviare le loro proposte all'indirizzo simonini@bicnet.it;
- è partita la rete dei gruppi, a cui però hanno aderito solo alcuni: si invitano i gruppi ad aderire prendendo contatto con il segretario generale lbrazza@libero.it;
- sono continuati i contatti con l'associazione "Servas" e si prevedono scambi reciproci in occasione dei congressi nazionali;
- rimane da definire il contratto con il nuovo provider presso il quale è situato il sito www.esperanto.it;
- al termine della riunione il consigliere Polerani ha dato le dimissioni dall'estraro, dimissioni che sono state dai presenti respinte;
- il prossimo C.E. avrà luogo a Milano sabato 5 aprile.

il segretario generale
laura brazzabeni
lbrazza@libero.it


Informazione per la relazione morale della Federazione Esperantista Italiana

In previsione della stesura della relazione morale della Federazione Esperantista Italiana per l'anno 2002 si invitano tutti i gruppi ad inviare al più presto la relazione sulle attività da loro svolte nell'anno 2002, al fine di far comparire in detta relazione tutte le attività significative organizzate a livello locale.

Si prega di inviare la relazione entro e non oltre il 12 aprile 2003 all'indirizzo di posta elettronica f.esp.it@infinito.it o per posta cartacea a FEI, Via Villoresi 38, 20143 Milano.

Si ringrazia per la collaborazione,
il segretario generale
laura brazzabeni
lbrazza@libero.it


Pippi Sxtrumpolonga venos al Internacia Junulara Kongreso (IJK)!!!

Laux niaj spionoj la famega Pippi Sxtrumpolonga utiligis la okazon aligxi antaux la fino de la unua aligxkategorio (kiu cetere estos la 28-a de februaro. Eblas rete alixgi cxe www.tejo/ijk) kiel 47-a aligxinto.

Kiam ni, vizitante sxin en Villa Villekulla, demandis kial ankaux sxi emus partopreni la IJK, sxi respondis:

"La abundo de interesaj programeroj kaj la ebleco ege malmultekoste partopreni tre allogis min - ankaux mi ie auxdis, ke eble la famega grupo Dolcxamar venos. Kaj Lesjoefors tiom bele situas en arbaro kie mi povos rajdi kun mia cxevalo Onkleto. Aldone mi klopodas kunporti Annika kaj Tommi, cxar ili povas dum la IJK kaj partopreni en Esperanto-lingvokurso kaj samtempe praktiki la lingvon kun tiom da diversaj homoj."

Sxi fine de la parolado instigis cxiujn aligxi antaux la fino de la unua aligxperiodo, cxar la programkotizo poste altigxos. Krome, la organizantoj disdonos 10 T-cxemizojn al aligxintoj en la unua aligxperiodo. NEMALTRAFEBLA, cxu ne?

Ankaux de sekura fonto niaj spionoj eksciis, ke la organizantoj petas tiujn, kiuj sxatus dormi en lito dum la IJK prefere TUJ aligxu! La nombro de lokoj en junulargastejo estas suficxe limigita.

La frenezalkoj
david-emil wickstroem
kunordiganto de la ijk 2003 en lesjöfors, svedio
www.tejo.org/ijk
ijk.info@tejo.org



UEA - PRIORITATO AFRIKO - ESPERANTO: MOVADO AFRIKA

Raportoj el tri landoj:

1- KONGOLANDO DEMOKRATIA
De la 10-a gxis la 14-a februaro 2003 okazis en Kinshasa (DRK) forumo organizita de la ministerio Kongolanda pri junularo kaj sportoj. Dum la arangxo la Esperanto-klubo FLAM ekspoziciis Esperantajxojn kaj ankaux sukojn de tropikaj fruktoj produktatajn de la klubo.

2- GANAO
La Esperanto-klubo de la urbo AKIM-ODA organizas perkorespondan kurson uzante la materialon de la Usona enkonduka kurso. Krome s-roj Paul MENSAH kaj Alfred Kobina ARTHUR klopodas kunigi la Ganaajn Esperantistojn nun multajn por komuna agado cele al revigligo de la landa asocio.

3- KAMERUNIO
La prezidanto de la landa asocio AEK enkondukis dosierojn kun diversaj petoj al diversaj ministerioj. La 22-an de oktobro 2002 li povis kapti cxiujn instancojn de li celitajn pri:
- Turismo
- Paco
- Esperanto instruenda en sxtataj lernejoj.
Krome li kontaktis ankaux la UNESKO-Reprezentanton en Kamerunio. Al cxiuj instancoj li disponigis ankaux en la francan el Esperanto tradukitan, por la Gxenerala konferenco de UNESKO okazonta en 2003 en Parizo, projekton de rezolucio favore Esperanton.

La afrika oficejo de UEA, Lome, Togolando
BP. 13169, Lome, Togo
E-mail : afrikaoficejo@hotmail.com
Tel :(228) 227 51 64


Congresso dei ferrovieri esperantisti a Dresda

IFEA (Itala Fervojista Esperanto Asocio ) informa:

Dal 10 al 16 maggio 2003, a Dresden, Germania, si terrà il 55° congresso dei ferrovieri esperantisti.

Informazioni al retadreso: 55a-IFK@web.de

L'IFEF ( Internacia Fervojista Esperanto Federacio ) ha il piacere di annunciare che è stato ultimato il nuovo CD-ROM RailLexic 3, ovvero la terza edizione del lessico dei termini ferroviari.
Questa edizione contiene 19 lingue: ESPERANTO, ceco, danese, tedesco, inglese, finlandese, francese, ungherese, italiano, polacco, portoghese, rumeno, spagnolo, svedese, olandese, russo, slovacco, serbo ( con caratteri latini e cirillici), giapponese, ancora non completo.

Il RailLexic è il progetto di 28 reti/organizzazioni ferroviarie aderenti alla UIC, ( union international de chemins de fer) a cui IFEF fa aderisce come le altre imprese ferroviarie, contribuendo per i nuovi termini.

L'IFEA è in possesso di un interessante mostra didattica filatelica esperantista dal titolo " Ritrovata la chiave della
Torre di Babele" che è a disposizione per poterla esporre durante qualsiasi manifestazione rivolta al pubblico. Essa è stata già utilizzata diverse volte in varie città con grande successo.

Salutojn
Vito Tornillo



Chitarrista per il Festival di Pasqua (a Savona) cercasi

Hai intenzione di partecipare al festival giovanile di Pasqua?
Sai suonare la chitarra?

Molto bene!!! che ne diresti allora di venire a Novara il fine settimana prima dello IJF per musicare una nuova canzone in Esperanto, in modo da poterla proporre durante l'incontro? Posso offrire ospitalità fino alla partenza per Savona! Se sei interessato e disponibile puoi rivolgerti
a Bethuel Chiesa mailto:bethulla@hotmail.com
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia