"Nova Sento in Rete" n. 533 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 533     2007-06-03
> Esperanto - istruzioni per l'uso: L'inglese ha gia’ vinto?
> June kaj kune: giovani insieme
> 10 minuti di... Esperantisti in TV il 4 Giugno
> Progresas preparo por Jokohama UK
> 9 Giugno - Milano - Aperitivo letterario
> Torre Pellice - Pallido il SoLe, gravato dalla pioggia battente
> Etnismo en la reto


  Contenuto
Esperanto - istruzioni per l'uso: L'inglese ha gia’ vinto?

Risposta di Seán Ó Riain, diplomatico irlandese a Berlino, a chi crede sinceramente che l'inglese abbia gia’ vinto, che "si e’ perso l'ultimo treno", come affermano molte persone simpatizzanti dell'Esperanto, ritenendo pero’ che ormai sia troppo tardi.

Da irlandese potrei rispondere che da noi ­ dove, in anticipo sul resto dell'Europa, gia’ tutti parlano fluentemente l'inglese e la maggioranza, dopo quattro generazioni, ha gia’ perso la propria lingua irlandese ­ esiste addirittura un grande movimento che continua a lottare per l'irlandese e proprio per tale motivo NON accetta l'affermazione che l'inglese abbia gia’ vinto.

1. Se paragoniamo le lingue nazionali agli animali, l'inglese, che in questi tempi e’ la lingua piu’ forte, potrebbe essere il leone. Accettare il dominio attuale dell'inglese soltanto perche’ questa e’ la realta’, sarebbe come accettare una situazione in cui belve senza catene vagano nel giardino zoologico soltanto perche’ hanno distrutto le loro gabbie. In questo caso la soppressione di tutte le altre bestie da parte dei leoni sarebbe tanto sicura come la morte di tutte le altre lingue, se l'attuale uso internazionale dell'inglese potesse continuare senza regole.
È da ipocriti fingere di non comprendere questo: "Purtroppo le altre bestie/lingue non sono state abbastanza forti da far concorrenza al leone ­ all'inglese ­ sul libero mercato. La loro morte dimostra soltanto la superiorita’ del leone ­ dell'inglese". Quando ci sono enormi differenze di forza tra le lingue, come ora, solo la legge puo’ renderci liberi mentre una liberta’ senza regole finisce per opprimere.

2. "L'inglese come lingua internazionale assomiglia alla prima automobile prodotta in serie, il "modello T Ford": quel modello rappresentava un grande miglioramento rispetto alla situazione precedente, ma oggi chi vorrebbe cambiare la sua nuova BMW con un "modello T Ford"? L'Esperanto, come lingua internazionale ­ e sottolineo internazionale, uso che puo’ non essere valido in altri campi ­ rappresenta la piu’ moderna BMW, un aereo oppure una bicicletta, a vostra scelta."

3. "L'inglese assomiglia a una rosa rossa, un fiore molto bello e apprezzato. Ma chi gradirebbe un giardino colmo soltanto di rose rosse, senza nessun altro fiore? In campo linguistico, l'attuale uso internazionale senza regole dell'inglese puo’ produrre un giardino simile.

4. Anche il francese "aveva vinto" un secolo fa. Il latino aveva vinto 2.000 anni fa, ma ora dov'e’? Nonostante la "vittoria" dell'inglese, se si vuol commerciare in Cina, si deve imparare il cinese.

5. Siamo certi che tutti i parlamentari europei conoscono bene l'inglese? In tal caso, a cosa servono gli interpreti? E in caso contrario, come si puo’ affermare che esso di fatto "ha vinto"?

6. In Mongolia, chi parla inglese potra’, forse, raggiungere il suo albergo grazie al suo inglese; chi parla Esperanto puo’ dibattere con un mongolo, in quella lingua, sulla cultura mongola.

7. A qualcuno che si vanta della sua grand padronanza dell'inglese, potete proporgli di chiarire, in inglese: A. Come si fa funzionare un mezzo di trasporto? B. Come si cucina una frittata di patate? Chi sa l'Esperanto, anche a livello medio dopo alcuni mesi di studio diligente, e’ capace di farlo.

Seán Ó Riain
Presidente dell'Unione Esperantista Europea
Vedi http://www.esperanto.net, http://www.lingvo.org e http://www.lernu.net

**********************

June kaj kune: giovani insieme

Salve amici!

Io sono Massimo ed ho (quasi) 23 anni: quest'anno sono stato eletto nel consiglio direttivo della Gioventu’ Esperantista Italiana, dove sono il responsabile per i rapporti con i gruppi, in cui credo fermamente. A mio avviso, infatti, e’ importante il dialogo e la presenza di un rapporto VERO con le realta’ sociali, per diffondere EFFICACEMENTE l'esperanto.

Vi va di camminare june kaj kune (giovanilmente ed insieme)? State organizzando iniziative (volantinaggio, corsi, seminari, conferenze ecc..) nella vostra citta’?

Siete dei ragazzi che si sono avvicinati (o che si stanno avvicinando) all'esperanto?

Se volete scrivetemi: massimo.ripani@esperanto.it

Amike,
Massimo Ripani
massimo.ripani@esperanto.it

**********************

10 minuti di...

È con un pizzico di orgoglio che invito tutti i destinatari di questo messaggio ad accendere la televisione lunedi’ 4 giugno, ore 10.30, rai uno...!!

Io, Giorgio Pagano e la professoressa Catricala’ abbiamo registrato proprio oggi la puntata del 4 giugno della trasmissione "10 minuti di..."!!

.. non aggiungo altro..!
Per chi vorra’: buona visione!

Umberto Broccatelli

**********************

Progresas preparo por Jokohama UK

La 9a de auxgusto estos tago de koncerto

Koncerta Vespero okazos la 9an de auxgusto, jxauxde, en la Gubernia Muzika Halo, kiu trovigxas cxirkaux 15 minutojn da pasxoj de la Kongresejo, Pacifiko-Jokohamo. Laux nuna plano gxi okazos de la 18:30 - 21:00, kaj la 1an de junio s-ro Clay Magalhaes, KKS de UEA, vizitos la halon kaj decidos detalojn surloke.

En la Koncerta Vespero ni gxuos klasikajn kaj modernajn muzikojn.
Preskaux 20 membroj el MOZART ENSEMBLE ORCHESTRA amuzos vin per violonoj, aldviolonoj, violoncxeloj, kontrabasoj, fluto kaj klarneto.

MOZART ENSEMBLE ORCHESTRA estis fondita en 1984 en Tokio, kaj ludas muzikojn komponitajn de MOZART en regulaj prezentajxoj.

Asorti, la litova muzika grupo estis fondita en 1992, kaj nun aktivas kiel trio el familianoj: Edgar (gitaro kaj violono), Edvard (kanto, gitaro), Elena (kanto, elektropiano). Ili ludos modernajn muzikojn. La Koncerta Vespero estos malfermata al 100 urbanoj neesperantistaj.

Krom la Koncerta Vespero, posttagmeze de tiu tago en salono de la kongresejo okazos alia koncerto de Verda Koncerto, korea grupo de 12 membroj, kaj ankaux pianokoncerto de s-ino TAZIMA Mayuko.

Landaj Asocioj kaj Fakaj Asocioj rapidu aligxi al Movada Foiro.

Por informi esperantan kaj neesperantan publikon pri landa agado por Esperanto, pri kulturcentroj kaj pri faka agado per Esperanto, asocioj povos senpage ekspozicii sur duontablo en la 4a de auxgusto (sabato) vespere inter la 6a kaj la 9a en la cxefkongresejo, Konferenca Centro de Pacifiko-Jokohamo. Tiu cxi arangxo rolos kiel interkona vespero.
Kontaktu: s-ino Anna Lowenstein anna.lowenstein@esperanto.org

HAZAMA Hirotomi
Landa Kongresa Komitato de la 92a UK en Jokohamo
http://www.jei.or.jp/UK92/

**********************

9 Giugno - Milano - Aperitivo letterario

Arci Esperanto alla Festa provinciale dell'Arci a Milano il 7-8-9 giugno prossimi.
Sabato 9 alle 20 ci sara’ un aperitivo letterario tenuto da Nicola Ruggiero su William Auld.
La Festa si terra’ alla Cascina Monlue’, nei pressi della tangenziale est di Milano (uscita per Linate).

Arciesperantoretletero n. 29

**********************

Torre Pellice - Pallido il SoLe, gravato dalla pioggia battente

Sono sei i corsisti che hanno aderito alla terza edizione della Somera Lernejo di Torre Pellice (venerdi’ 25/05 ­ domenica 27/05/2007). La manifestazione si e’ svolta regolarmente con la soddisfazione dei partecipanti. Diego Fiumarella ha tenuto il corso per principianti, Carlo Bourlot il corso avanzato.

Durante la serata di venerdi’ il gruppo ha fatto visita all'Osservatorio Astronomico di Luserna S.Giovanni.

Torina Esperanto Centro

**********************

Etnismo en la reto

La nro 78 (majo 2006) de la revuo Etnismo, informilo pri etnaj problemoj, nun legeblas enrete: http://www.geocities.com/ikeldv/Etnismo.html

El la enhavo:
- La minoritataj lingvoj de Italio.
- Novajxoj el Euxskio.
- Perspektivoj de la frisa.

La revuon eldonas Internacia Komitato por Etnaj Liberecoj (IKEL), fak-asocio de UEA, pledanta por la rajtoj de la etnaj minoritatoj.

Vizitu la retejon de IKEL: http://www.geocities.com/ikeldv

Istvan Ertl, estrarano de IKEL
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia