"Nova Sento in Rete" n. 536 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 536     2007-06-22
> Esperanto - istruzioni per l'uso: Che cos'e’ l'Esperanto ?
> Festambiente 2007 - Stand della Federazione Esperatista Italiana
> San Giuliano in Esperanto - Programmi e agevolazioni per l'estate
> Todi (PG) - 23 Giugno - Incontro "Esperanto: la lingua internazionale"
> UEA: Jarlibro 2007 aperis
> Circolo di studio-Comune di Firenze-Esperanto
> Germana Esperanto-Centro - Interkultura Centro Herzberg - la Esperanto-urbo
> Torino: pubblicita’ all'esperanto su "Leggo"!


  Contenuto
Esperanto - istruzioni per l'uso: Che cos'e’ l'Esperanto ?

L'Esperanto e’ una lingua vivente, nata nel 1887 per iniziativa del medico polacco Ludovico Lazzaro Zamenhof, dal quale indirettamente prende il nome (lingvo internacia de Doktoro Esperanto = lingua internazionale del Dottore che spera).

La finalita’ dell'Esperanto non e’ quella di sostituire le lingue nazionali (al contrario, gli esperantisti sono tra i piu’ convinti difensori del valore della diversita’ delle culture, e sostenitori della pari dignita’ di tutte le lingue); l'Esperanto si propone, invece, di fornire uno strumento agevole e non discriminatorio per la comprensione reciproca a livello internazionale.

Nato da un ideale di pace, collaborazione e intercomprensione tra gli uomini, l'Esperanto si pone al di sopra di ogni differenza etnica, politica, religiosa, e - proprio perche’ lingua propria di nessuna nazione e insieme accessibile a tutti su una base di uguaglianza - tutela contro il predominio culturale ed economico dei piu’ forti e contro i rischi di una visione monoculturale del mondo.

Antonio de Salvo
Agosto 2005

**********************

Festambiente 2007 - Stand della Federazione Esperatista Italiana

Dal 9 al 18 agosto la federazione esperantista italiana sara’ con uno stand a "Festambiente" a Rispescia (GR), all'interno del parco della maremma.
(www.festambiente.it)
Chiunque fosse disposto a dare una mano per presenziare allo stand informativo e’ pregato di contattarmi entro il 10 luglio inviandomi numero di casa e di cellulare in modo da organizzare i turni di presenza. Gli stand sono aperti ogni giorno dalle ore 18.00 in poi. Anche per l'aspetto logistico e di pernottamento potete contattarmi.
Contando sulla vostra collaborazione vi saluto e vi auguro buona estate

Laura Brazzabeni
segretario generale FEI
lbrazza@libero.it
laura.brazzabeni@esperanto.it

**********************

SAN GIULIANO IN ESPERANTO - Programmi e agevolazioni per l'estate
Un nuovo grande progetto per la diffusione dell'Esperanto

Nei numeri 523 e 529 di Nsir abbiamo esposto il progetto nelle sue grandi linee e presentato la sua struttura, i suoi meccanismi e le motivazioni reali che ci hanno sollecitato ad intraprendere questa grande avventura. Ora che il programma delle attivita’ e delle manifestazioni da noi promosse e organizzate e’ definito ufficialmente e approvato dalle autorita’ cittadine, siamo finalmente in grado di informarvi sia sugli eventi, sia sul pacchetto di agevolazioni previsto per gli amici esperantisti e loro familiari:

MOSTRA DELLA MARINERIA E DELLA GENTE DI MARE A RIMINI - Il Novecento
Dal 5 al 28 luglio
Questa mostra, attraverso un percorso documentato, vuole illustrare uno spicchio di storia del territorio riminese, recuperare momenti di vita, tradizioni ed episodi della vita marinara di Rimini e di San Giuliano in particolare, sollecitare e registrare memorie e racconti da chi ha vissuto questo periodo, magari attraverso i padri e i nonni. Il legame con l'Esperanto e’ il "Portolotto", una lingua franca che, nei secoli scorsi, consentiva ai naviganti dell'Adriatico di comprendersi, indipendentemente dalla loro provenienza. Il Portolotto verra’ illustrato ed affiancato all'Esperanto.

FESTA DEI POPOLI E DELLA LINGUA DELLA PACE
29/31 luglio
Manifestazione di tre giornate dedicata all'amicizia, al rispetto e alla tolleranza fra i popoli, avendo come filo conduttore l'Esperanto quale strumento di comunicazione universale. Saranno coinvolte le etnie presenti a Rimini (circa 50) e, insieme a loro, animeremo gli eventi che caratterizzano la festa. La loro presenza sara’ costante nei tre giorni e potranno raccontarci usanze e tradizioni dei propri Paesi, organizzandosi come preferiscono:

1. SAGRA DELLA GENTE DI MARE (1° giorno)
"Parata di barche" (mattina)
A celebrazione dell'Esperanto, della sua "Cattedrale", della solidarieta’ e dell'integrazione tra i popoli, dell'amicizia e della fratellanza tra gli uomini.
Sara’ realizzata, in collaborare con gli armatori riminesi dei pescherecci e delle imbarcazioni da diporto, una sfilata al tempo stesso solenne e allegra.lungo tutta la costa di Rimini, fino a San Giuliano
- Il peschereccio piu’ nuovo e grande (30 mt.) della flotta di Rimini sara’ addobbato con un grande pannello riproducente la facciata e il sagrato della chiesa dei SS. Giovanni e Paolo.
- Una seconda barca ospitera’ la statua, che e’ sul sagrato della Chiesa, di Papa Giovanni Paolo 2°, grande amico dell'Esperanto.
- Un terzo battello sara’ addobbato con pannelli recanti le immagini degli splendidi mosaici della chiesa con le scritte in Esperanto, che ne fanno un esemplare unico nel mondo, molto, molto caro a tutti noi esperantisti.
- Le altre imbarcazioni (pescherecci, motobarche, battelli da diporto, barche storiche, canoe, mosconi, ecc.) seguiranno le prime tre in sfilata e potranno anche addobbarsi secondo la propria creativita’, ma sempre facendo riferimento alle etnie presenti, e/o all'Esperanto.
Le barche piu’ grandi ospiteranno ciascuna 2/3 rappresentanti di un'etnia con i loro costumi e la loro bandiera.
"Il mondo dei pescatori e dei marinai" - del nostro periodo e dei nostri padri (pomeriggio e sera)
Al Parco Briolini pescatori e marinai ci parlano del loro mondo, illustrano le loro attivita’ quotidiane e ci raccontano usanze e avventure antiche e recenti.
L'obiettivo e’ quello di far conoscere la realta’ del divenire quotidiano della vita di mare, dei nostri padri e di oggi, e valorizzare il mondo della pesca e dei pescatori. Un mondo simpatico ai piu’ ma in realta’ poco conosciuto.
FINALE CON RUSTIDA DI PESCE. (Pesce azzurro cotto alla griglia e distribuito ai presenti).

2. LE DONNE DEL MEDITERRANEO - le radici (2° giorno)
Dibattiti, incontri ed altro (in piazza), coinvolgendo le associazioni femminili:
1) Nei millenni prima della storia;
2) Dalle antiche civilta’ ai giorni nostri;
3) La funzione pratica e consolidatrice;
4) Il futuro con un mondo migliore passa attraverso loro ed attraverso l'Esperanto.

3. MEDITERRANEO MARE DELL'ESPERANTO - la casa comune (3° giorno)
Giornata festa/spettacolo dedicata alla conoscenza interetnica, alla fraternizzazione e all'Esperanto.
Connubio fra l'esperanto e le identita’ etniche chiamate ad esprimersi con la propria cultura, le proprie tradizioni, le caratteristiche e peculiarita’ ambientali dei rispettivi paesi di appartenenza e/o delle macroaree da cui provengono. L'Esperanto si pone come mediatore etico, estetico e culturale con la sua capacita’ di semplificare, democratizzare e universalizzare la comunicazione fra gli Uomini di tutto il pianeta.

CONVEGNO ESPERANTO TURISMO E SPORT
8 settembre - in collaborazione con l'AIS ( Accademia Internazionale delle Scienze) di San Marino e con l'UISP di Rimini.

PACCHETTO DI AGEVOLAZIONI
I seguenti Soci di ESPERU, che partecipano al progetto San Giuliano in Esperanto, praticheranno agli esperantisti (e familiari) che verranno a trovarci durante questa prima stagione una riduzione del 10% sui rispettivi prezzi correnti: Albergo Lara; Albergo Serafini; Hotel Arlesiana; Hotel Bahama; Hotel Baia Imperiale; Hotel Betty; Hotel Corinna; Hotel Crosal; Hotel Fabiana; Hotel Giacinta; Hotel Gladiola; Hotel Liberty; Hotel Maioli; Hotel Marselli; Hotel Ottavia; Hotel Patrignani; Hotel Petula; Hotel Prestige; Hotel Ricchi; Hotel Savini; Hotel Spring; Hotel St Gregory Park; Hotel Villa Maris; Residence la Villetta; Pizzeria Ò Vesuvio; Ristorante La Cappa; Ristorante Laura; Sandra Gioie e Giochi; Consorzio Lido San Giuliano; Marina Blu SpA; YCSM.
SARA’ SUFFICIENTE ESIBIRE UNA TESSERA DI APPARTENENZA A QUALSIASI ASSOCIAZIONE ESPERANTISTA NEL MONDO.
Inoltre, in base alle reali presenze di "samideanoj", di volta in volta saranno organizzati incontri, seminari, visite guidate e gite con la presenza di un accompagnatore esperantista. Sulla spiaggia e’ presente una biblioteca per gli ospiti, con una sezione di libri in esperanto.

A breve verra’ attivato il sito: www.esperu.eu, sul quale sara’ possibile trovare maggiori notizie sul progetto, sui programmi, sugli eventi e sulle agevolazioni previste.

ESPERU - Esperanta Romanja Unio
Segretario: Vincenzo Contino - Tel. 0541-50960 Cell. 338-2330683 E-mail
vcontino@rimini.com

**********************

Todi (PG) - 23 Giugno - Incontro "Esperanto: la lingua internazionale"

Sabato 23 giugno prossimo alle 19.00, a Todi, presso la sede dell'associazione culturale "Matavitatau" (Via dei Giardini 7 - Todi - PG) avra’ luogo un incontro dal titolo "Esperanto: la lingua internazionale".
L'associazione, il cui nome e’ una sorta di formula magica tratta da un passo del Satyricon di Petronio, ha come finalita’ la valorizzazione del patrimonio storico-artistico italiano e la promozione delle risorse del nostro territorio. Gli ambiti di interesse di Matavitatau spaziano dalla lingua e cultura italiana, all'approfondimento delle sue radici storiche nella cultura latina, allo studio delle lingue in generale e dei loro metodi di insegnamento. Nel corso dell'incontro presenteremo la lingua esperanto e la sua realta’ attuale e illustreremo le attivita’ del gruppo esperantista locale "Paclingvo". A chiusura dell'incontro ci sara’ una cena conviviale, nel corso della quale gli amici di Matavitatau ci proporranno anche degli esempi di gastronomia dell'antica Roma.
L'evento e’ stato presentato da un ampio articolo uscito l'11 giugno scorso sulla pagina culturale de La voce di Perugia.
Chi fosse interessato a partecipare e’ pregato di contattarmi al piu’ presto

Gabriele Aquilina


**********************

UEA: JARLIBRO 2007 APERIS

Portreto de Antoni Grabowski (1857-1921) malfermas la cxi-jaran Jarlibron de UEA omagxe al la 150-a datreveno de la granda poeto-tradukisto, kiu grave influis la evoluon de la nova lingvo. La apero de la Jarlibro preskaux koincidis kun lia naskigxtago la 11-an de junio. En la antauxparolo Renato Corsetti, por la lasta fojo kiel prezidanto de UEA, traktas la rolon de tiu cxi plej populara Esperanto-libro, al kiu la evoluo de komunikrimedoj nun metas aliajn defiojn ol en la tempo, kiam Hector Hodler redaktis gxin.

Kun 1733 adresoj en 102 landoj la Jarlibro havas 56 delegitojn malpli kaj 3 landojn pli ol pasintjare, kiam estis 1789 delegitoj en 99 landoj. Estas 53 cxefdelegitoj (52 en 2006), 976 (1006) lokaj delegitoj, 118 (116) vicdelegitoj, 39 (40) junularaj kaj 1295 (1333) fakaj delegitoj. Krome en Brazilo estas 5 regionaj delegitoj. La fakdelegitoj reprezentas preskaux 800 fakojn. La nombro de kontakt-informoj pri lokaj kluboj restas sama kiel pasintjare, 81 en 28 landoj. La proporcio de rete atingeblaj delegitoj plu kreskis, kvankam la jaroj de rapida kresko jam pasis. Entute 1223 (70,6%) delegitoj anoncas retadreson. En Jarlibro 2006 ili estis 1233 (68,9%).

En la unua parto de la Jarlibro, eldonita ankaux aparte kun la titolo Gvidlibro 2007, aperas adresoj k.a. informoj pri la organoj, instancoj kaj servoj de UEA kaj TEJO, pri landaj kaj fakaj asocioj, Akademio de Esperanto, edukaj kaj kulturaj organizajxoj, bibliotekoj, ktp. Tie legeblas ankaux la Esperanto-rezolucioj de Unesko kaj la Gvidlinioj por informado de UEA. La Jarlibro enhavas ankaux anoncojn kaj rabatkuponon de la Libroservo de UEA.

Individuaj membroj de UEA povas profiti de la informa trezoro de la Jarlibro ankaux rete. Krom facila uzebleco por rapida sercxo de delegitoj k.a. informoj, avantagxo de la reta Jarlibro estas gxia gxisdateco. Pere de la reta Jarlibro eblas krome sendi retmesagxojn al delegitoj kaj akiri por si plusendan retadreson kun la finajxo @uea.org. Uzantoj de la reta Jarlibro, kies kotizo rajtigas ricevi la revuojn "Esperanto" aux "Kontakto", povas legi ilin rete jam, kiam ili estas presataj, kaj dauxre disponi pri la antauxaj numeroj ekde la jarkolekto 2004.
Por ekuzi la servon necesas registrigxi cxe http://reto.uea.org, alirebla ankaux­ per la ligilo "Jarlibro" sur la startpagxo de www.uea.org. Meze de junio tiu cxi servo, enkondukita en aprilo 2005, havis 1450 uzantojn. En sia antauxparolo Renato Corsetti dankas la kreinton de la reta Jarlibro: "Mi kredas ke Hector Hodler en la transmondo estas aparte fiera pri Andrej Grigorjevskij, kiu realigis la retan Jarlibron, kaj pri UEA, kiu komisiis la realigon."

GAZETARAJ KOMUNIKOJ DE UEA
N-ro 262
2007-06-14

**********************

Circolo di studio-Comune di Firenze-Esperanto

Stiamo organizzando con il Comune di Firenze un Circolo di Studio 'Esperanto lingua dell'amicizià.

Sara’ in pratica un corso per l'apprendimento della lingua Esperanto, anche per principianti, completamente gratuito, di 15 lezioni di due ore ciascuna, che si terra’ presso il Circolo ARCI di via delle Porte Nuove a Firenze il giovedi’ pomeriggio dalle 17.30 alle 19.30, a partire da meta’ settembre. Ma tutta l'organizzazione (posto, giorno, orario) e’ da definire in un incontro che si terra’ fra i partecipanti ed il tutor del Comune prossimamente (potrebbe essere per esempio presso il Circolo ARCI suddetto alle ore 18 del giovedi’ 21).

Se siete interessati a partecipare al Circolo di Studio vi prego di mandarmi rapidamente un messaggio.

A presto comunque.
Carlo Matteini
Gruppo Esperantista Fiorentino
carlomatteini@libero.it
cell.: 328 4675978

**********************

Germana Esperanto-Centro - Interkultura Centro Herzberg, DE-37412 Herzberg - la Esperanto-urbo

Kara leganto,
jen pluaj bonaj novajxoj el Herzberg - la Esperanto-urbo. Strategie ni sercxis pli kaj pli bonan, vastan kunlaboron kun la urba administracio kaj jen kelkaj organizaj progresoj kiel rezulto de niaj komunaj printempaj kunsidoj, interkonsento:
1. nia Esperanto-Centro aperigos 4 diverstipajn Esperanto-bildkartojn pri Herzberg.
2. estas preparata urboprospekto kun anoncoj de la gastronomio en Esperanto (eldonkvanto: 7.500 ekz.)
3. je la 30a de junio 2007 ni inauxguros unikan memormonumenton honore al Joachim Gießner (elstara Esperanto-pioniro, ne nur por GEFA kaj IFEF) en la antaux-stacidoma parko en Herzberg. Krome estos tie bonvenigsxildo en Esperanto kaj la germana.
4. Cx. 20 restoracioj petas esperantlingvajn mangxokartojn. La traduklaboro estos baldaux komencata kaj ni bezonos multajn kompetentajn helpantojn.
5. Dum la venontaj monatoj la urbo preparos 11 belajn bonvenig- resp. revidsalutajn sxildojn en Esperanto cxe la enirvojoj al Herzberg (5 en Herzberg, 2 en Pöhlde, 2 en Scharzfeld kaj 2 en Sieber).
6. Estas planataj cxe la stacidomaj kajoj ankaux 4 grandaj blukoloraj oficialaj urbosxildoj kun la teksto: Esperanto-Stadt Herzberg" (Esperanto-urbo Herzberg). Tion la urbo nur povos financi el la bugxeto por la jaro 2008.
Per tiuj pasxoj ni provas pli kaj pli videbligi Esperanton kaj al la lokaj civitanoj kaj samtempe oferti novajxojn al la vizitantoj venontaj al Herzberg. Bonvenon!
Legu la jam esperantigitajn pagxojn pri la vidindajxoj de Esperanto-urbo Herzberg: http://www.herzberg.de
Germanlingva resumo pri tiuj novajxoj estas legebla sur la germanaj pagxoj de Interkultura Centro Herzberg (la ligilon vidu cxi-sube).

Bonvenon ankaux al la venonta studsesio kun edukado.net pri metodiko sub gvido de d-ino Katalin Kovats, kiu okazos en Herzberg de la 29a de junio gxis la 6a de julio 2007. Partoprenantoj povos ankaux spekti instruhorojn aux ecx mem instrui en la lernejaj kaj urbaj Esperanto-kursoj por lernantoj kaj plenkreskuloj. Ankaux parttempa partopreno eblas.
Tio estas unika evento, vi povas ankoraux aligxi. La detalan programon vi povos vidi inter la novajxoj sur nia hejmpagxo http://ic-herzberg.de

Se vi havas pluajn demandojn bv. ne heziti kontakti nin.
Amike salutas
Peter Zilvar, Marika Frense, Zsofia Korody kaj aliaj

Esperanto-instruado, biblioteko, muzeo je via servo:
Germana Esperanto-Centro/Interkultura Centro Herzberg
D-37412 Herzberg/Harz, la Esperanto-urbo
Grubenhagenstr. 6, Tel: +49/(0)5521-5983
http://www.herzberg.de
http://ic-herzberg.de
(kun fotoalbumo)

**********************

Torino: pubblicita’ all'esperanto su "Leggo"!

A partire da Lunedi’ prossimo, tre volte alla settimana e per ben quattro settimane comparira’ sul quotidiano gratuito "Leggo" una inserzione che pubblicizza l'esperanto.

L'inziativa e’ stata curata e finanziata dal nostro socio Giuseppe Di Donfrancesco.

Enrico Agliotti
cell. +39-328-0517312
tel. con segreteria: +39-011-23415553
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia