"Nova Sento in Rete" n. 554 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 554     2007-10-31
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Letteratura
> L'esperanto e l'olio extravergine? Ma che c'azzecca?
> www.esperanto.it - Guida alla gestione della pagine web
> Internacia Junulara Kongreso 2008 en Hungario
> Vercelli - Iniziati i corsi di 1 e 2 Grado
> Milano, 3 Novembre: conferenza di Renato Corsetti sull'UEA
> UEA kaj ILEI che la Ghenerala Konferenco de UNESCO


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso: Letteratura

Già durante il lungo periodo (9 anni) di gestazione della nuova lingua, il
suo autore (L. Zamenhof) volle cimentarsi nella traduzione di testi
letterari e nella creazione poetica originale. Sue sono le traduzioni del
Vecchio Testamento (dall'ebraico) e di numerosi capolavori di Gogol,
Goethe, Schiller, Molière, Andersen, ecc. L'esempio fu seguito dai molti
letterati che, negli anni successivi, aderirono all'ideale esperantista.
Grazie a ciò, oggigiorno i più grandi capolavori della letteratura mondiale
sono letti anche in paesi nella cui lingua non è mai stata intrapresa la
traduzione.

La fiorente tradizione letteraria in Esperanto è stata riconosciuta dal PEN
international, che ha accettato l'Esperanto come affiliato nel 60o
congresso del settembre 1993. Tra gli scrittori contemporanei in Esperanto
si contano i narratori Trevor Steele (Australia) e Spomenka Stimec
(Croazia), i poeti William Auld (Scozia) e Abel Montagut (Catalogna), e i
saggisti e i traduttori Probal Dasgupta (India) e Fernando de Diego
(Venezuela). Tra le numerose traduzioni pubblicate di recente, alcuni
titoli sono: Il vecchio e il mare di Hemingway, Il Signore degli Anelli di
Tolkien, Cent'anni di solitudine di Garcia Màrquez, Rubayai di Umar
Khaiyam, Il maestro e Margherita di Bulgakov, Delitto e Castigo di
Dostoyevsky, e la grande saga familiare Il sogno della casa rossa di Cao
Xueqine. Negli ultimi anni le traduzioni sono state compiute dal francese
(La Fontaine, Racine, de Sade, Fournier, Queneau), dal cinese (Guo Moruo,
Lao She), dal latino (Seneca, Erasmus), dal giapponese (Xawabata, K.
Miyazawa), dall'olandese (Mulisch), dal serbo e dal croato (Krlez^a,
Andric'), dall'ungherese (I.Nemere), dal russo (Chekhov, Strugackij), dallo
sloveno (Pahor), dallo spagnolo (Lorca, Miguel Hernàndez), dal greco
classico (Luciano), dall'estone (Vaarandi, Under) e dal norvegese (Ibsen),
insieme a molte altre traduzioni di autori anglofoni come Nevil Shute
(Australia), Oscar Wilde, Rudyard Kipling (Inghilterra), Katherine
Mansfield (Nuova Zelanda) e James Thurber (USA). Pochi anni fa sono state
pubblicate antologie di letteratura ungherese, tedesca, cinese, coreana,
inglese, francese, slovena, serba bulgara, olandese, australiano, italiano,
ebreo, giapponese e maltese.

Asterix, Winnie-the-Pooh e Tin-Tin sono stati affiancati da molti altri
libri per ragazzi, incluso, di recente, il diario di Anna Frank, i
Moomintrolls, Pippi Calzelunghe, e altri titoli dalla Cina, Giappone,
Islanda, Israele, Svezia e Lituania.

Il catalogo dei libri disponibili presso la Federazione Esperantista
Italiana e le relative modalità di acquisto sono visitabili presso
www.esperanto.it/html/fei/pubblicazioni.htm



L'esperanto e l'olio extravergine? Ma che c'azzecca?

Di solito niente ma quest'anno c'azzecca perché gli esperantisti si sono
organizzati per poter acquistare questo eccellente prodotto
dell'agricoltura italiana. Parliamo dell'olio extravergine d'oliva prodotto
dalla eccellente e premiata Società Agricola Cooperativa Colli Etruschi
attiva in una delle zone eccezionalmente vocate come l'Etruria viterbese.

Possiamo rassicurarvi sull'eccellenza della qualità del prodotto, che vi
renderà così facile e gradevole aiutarci a.......A lubrificare le
finanze della nostra Federazione con un piccolo contributo, compreso nel
prezzo, che verrà devoluto alla FEI, ed eventualmente a fare un'ottima
figura in caso vogliate farne dono di natale.

Il prodotto, del raccolto 2007, è disponibile alle seguenti condizioni:
- confezione di 6 bottiglie da l. 0,750. € 54,00
- confezione di 12 bottiglie da l. 0,750 € 108,00
- latta da 5 litri € 42,00
- Spese di trasporto: € 10 per ogni spedizione.

È possibile ridurre significativamente le spese di spedizione concentrando
l'invio per più persone ad un unico indirizzo. I gruppi possono pertanto
organizzarsi per ricevere l'olio per i soci in un'unica spedizione.

Gli ordini debbono essere effettuati a Pier Luigi Cinquantini :
- per posta elettronica indirizzata a
- o per telefono allo 0761.479503.

Il pagamento deve essere anticipato con bonifico alla
Banca Nazionale del Lavoro sul c/c n.1313, ABI 01005 CAB 73290 CIN L
intestato a Pier Luigi Cinquantini.


GUIDA ALLA GESTIONE DELLA PAGINA WEB PRESSO
WWW.ESPERANTOITALIA.IT

Ogni gruppo può richiedere l'attivazione della pagina, indicando il nome
scelto, tenendo presente che la pagina sarà raggiungibile all'indirizzo
nomegruppo.esperantoitalia.it.
Le richieste vanno indirizzate a Massimo Ripani (mastro @ esperante.it),
mentre le domande tecniche vanno inoltrate a gianfrancomolle @ gmail.com.

Il gruppo riceverà i dati di accesso al proprio spazio
(nomegruppo.esperantoitalia.it). Si accende per gli aggiornamenti via FTP
all'indirizzo stesso del gruppo.

Il responsabile del gruppo deve preparare le pagine del sito (con eventuali
sottocartelle, immagini, ecc.) a cui si possono aggiungere documenti in
formato doc, pdf, zip, e simili

Si hanno in tutto 10Mb disponibili

La pagina principale ("home") deve chiamarsi index.html.

Allo stesso indirizzo sarà possibile modificare, aggiungere, eliminare,
spostare pagine e cartelle.

Se non si ha a disposizione una persona che prepara le pagine, i testi e le
immagini possono essere mandati, preferibilmente in formato Word,
all’amministratore (gianfrancomolle @ gmail.com) che le impaginerà e le
metterà in linea usando una grafica essenziale.

Se un sito del gruppo già esiste si può richiedere un di-rimando automatico
al sito in questione (per esempio chiedendo la pagina www.esperanto.it/roma
poi ci si trova automaticamente in www.elgranfio.com/REG).

Gianfranco Molle


Internacia Junulara Kongreso 2008 en Hungario

En 2008, de la 26-a de julio gxis la 2-a de auxgusto - IJK, jam la
64., okazos en la romia hungara urbo Szombathely, je kelkaj km de la
auxstria landlimo. La arangxo kunligos la tradicion de la IJK, ekz.
gravaj debatoj en pleno kaj diskutrondoj (cxefe pri la cxefa temo de
IJK: minoritataj rajtoj) - kune kun la kutima juneca etoso, en kiu
brilos sportoj, akvobatalo, dancoj, ekskursoj, nagxado ktp. Cxio tio
en la esperantista klimato de internacia amikeco sen lingvaj
problemoj.

Preskaux urbocentre situas la studenta hejmaro, kiu gastigos la
junularan kongreson. Tie la gepartoprenantoj povos tranokti je la
modera prezo de meze po € 5 nokte.

En la pasintaj jardekoj kelkmiloj da gejunuloj gxojis partopreni en la
gajaj IJKj. Espereble granda nombro da ili veturos post kelkaj monatoj
al Szombathely.

Por pliaj informoj kontaktu la oficialan retpagxon de la 64a IJK cxe
http://esperanto.net/ijk2008, aux sercxu informojn en via plej sxatata
E-amasmedio!


Vercelli - Iniziati i corsi di 1° e 2° Grado

Vi comunico che dal 23 ottobre scorso a Vercelli sono iniziati i corsi di
Esperanto di 1° e 2° grado tenuti da Michael Boris Mandirola e dal prof.
Pier Michele Giordano.
Tukore mi salutas vin.

Gianni Reina
itanosvc at yahoo.it


Milano, 3 Novembre: conferenza di Renato Corsetti sull'UEA

Sabato 3 novembre in Via Orti 17 a Milano (mm Crocetta linea 3) alle 17.30

Renato Corsetti, Presidente della Federazione Esperantista Italiana,
parlerà dell’UEA, Associazione Universale di Esperanto: storia, passato
presente e futuro, l’organizzazione, la democrazia, le associazioni
nazionali e le associazioni “cosiddette” di categoria.

Seguirà cena comune

Arciesperantoretletero n. 33


UEA KAJ ILEI CHE LA GHENERALA KONFERENCO DE UNESKO

Universala Esperanto-Asocio, kiu havas oficialajn rilatojn kun Unesko ekde
1954,
cheestas la 34-an Gheneralan Konferencon de Unesko en Parizo (16 okt. - 3 nov.
2007) kiel observanto. La delegitoj de UEA estas la vicprezidanto pri eksteraj
rilatoj s-ro Ranieri Clerici kaj la konstantaj reprezentantoj de UEA che la
Pariza
sidejo de Unesko s-ino Renee Triolle kaj d-ino Barbara Despiney. La
esperantistan
partoprenon en la Unesko-konferenco plifortigas ankau la observantoj de
Internacia
Ligo de Esperantistaj Instruistoj s-ro Jean-Pierre Boulet, s-ino Monique
Arnaud
kaj d-ro Francois Lo Jacomo.

Lige kun la Ghenerala Konferenco okazis ankau Internacia Forumo de Civila
Socio
la 25-an de oktobro. Flanke de UEA partoprenis Triolle kaj Despiney, flanke de
ILEI Boulet. La publikan demandon de Renee Triolle al la ministro pri edukado
de Jordanio, kial la ministro parolis angle kaj ne en sia propra lingvo, tiu
chi respondis, ke li "volis tushi pli grandan publikon", sed poste li tamen
parolis
nur arabe.

La esperantistaj delegitoj efike utiligis la Konferencon kaj la Forumon por
kontaktoj
kun oficialuloj de Unesko kaj reprezentantoj de aliaj NRO-j. Ili disdonis
multe
da informiloj pri Esperanto, precipe diverslingvajn versiojn de la Manifesto
de Prago kaj de la rezolucio de la 92-a Universala Kongreso en Jokohamo. Al la
irana ministro pri eksterlandaj aferoj s-ino Triolle povis donaci ekzempleron
de la dulingva revuo "Irana Esperantisto".

GAZETARAJ KOMUNIKOJ DE UEA
N-ro 271
2007-10-29
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia