"Nova Sento in Rete" n. 560 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 560     2007-12-09
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Come attivarsi nel movimento esperantista
> Stefania Casini, Gianfranco D'Anna, Manuela Dviri premiati premiati per
la pace
> L'Associazione Mondiale di Esperanto proposta per il premio Nobel per la
pace
> Appello agli organizzatori di incontri in Italia.
> 15 Dicembre, Mantova: Assemblea e pranzo natalizio
> 15 Dicembre, Torino: Festa di Natale e lotteria
> Belartaj konkursoj de UEA en 2008
> Campobasso: svolti con successo esami di primo grado
> Segnalazione intervista Corsetti


  Contenuto
Esperanto: Istruzioni per l'uso: Come attivarsi nel movimento esperantista

Dopo 12 anni che ricevo 'sto Nova Sento, mi venuta voglia di fare
qualcosa per l'esperanto!
Se mai tale istinto dovesse cogliervi d'improvviso, in queste poche righe
contiamo di darvi le
indicazioni su come iniziare la vostra collaborazione con il movimento.

Premettiamo che:
- l'esperantismo ha bisogno di tutte le energie disponibili, meglio se
coordinate e organizzate
- gli attivisti non percepiscono alcuno stipendio
- Per attivarsi nel movimento esperantista non necessario essere buoni
conoscitori della lingua.

Segue l'elenco delle attivit svolte dalla Federazione e alle quali si può
collaborare, con i riferimenti a cui rivolgersi per informazioni e consulenze.

Chi desiderasse attivarsi in uno dei campi qui elencati, può rivolgersi
direttamente alla persona indicata.

attivit giovanili
- collaborazione all'organizzazione del Festival Internazionale Giovanile
[IJF]
- attivit di redazione [Nova Sento]
- ricerca sovvenzioni [Fondi Europei, Provincia, Regione, Comune, ecc...]
Daniela Tagliafico

editoria:
Nicola Ruggiero

gruppi locali (elenco sul sito www.esperanto.it):
Andrea Montagner
Gianni Reina

organizzazione del congresso Nazionale di Grosseto 2008
Brunetto Casini

informazione ai non esperantisti:
Marco Menghini

informazione alla stampa esperantista:
Francesco Amerio

insegnamento:
Luigia Oberrauch Madella
Laura Brazzabeni

Corso interattivo KIREK


Nova Sento in Rete:
Francesco Amerio

rivista "l'Esperanto":
Pier Luigi Cinquantini

segreteria nazionale (collaborazione in ufficio a Milano):


sito internet www.esperanto.it
Renato Corsetti

traduzioni:
Pier Luigi Cinquantini

produzione materiale informativo (pieghevoli, ecc.)
Riccardo Pinori


Stefania Casini, Gianfranco D'Anna, Manuela Dviri premiati premiati per la
pace

Il Premio Zamenhof - le Voci della Pace edizione 2007, che consiste nelle
sculture bronzee realizzate da Loreno Sguanci verranno assegnate a:
Stefania Casini, regista cinematografica e televisiva, per la serie di
documentari "America Latina" e "Preti di Strada" su l'impegno civile di
alcuni personaggi femminili del Sudamerica e sulla lotta di preti
coraggiosi contro la prostituzione di giovani immigrate africane;
Gianfranco D'Anna, Vicedirettore del GR1, per la serie di trasmissioni
radiofoniche "Pianeta Dimenticato" che scavano su realtà complesse e
apparentemente lontane in cui s'intrecciano le miserie seminate dalla
guerra e dalla povertà, ma anche le mirabili potenzialità di popoli ai
confini del mondo;
Manuela Dviri, giornalista israeliana, per il suo impegno pacifista in una
difficile realtà di guerra in cui riesce a far collaborare Palestinesi ed
Israeliani in un comune impegno di riscatto dell'uomo dalla miseria del
dolore e dell'odio.

Il Premio, giunto alla sua sesta edizione, è diventato una realtà
nazionale per iniziativa della Federazione Esperantista Italiana allo scopo
di richiamare l'attenzione dei mezzi di comunicazione non soltanto sulla
negatività che domina incontrastata le nostre cronache, ma su alti valori
quali la pace, la solidarietà internazionale, il rispetto per i popoli, le
culture e le lingue, che ispirano l'impegno etico e civile di tanti uomini
e di tante donne che rappresentano altrettanti esempi di vita da additare
alle giovani generazioni.

Insieme al Premio Zamenhof sarà assegnato il Premio "Stoppoloni - le
integrazioni impossibili" all'Associazione "Il Risveglio", che si adopera
per restituire una luce di speranza nella vita alle famiglie di soggetti in
coma profondo.

La manifestazione avrà luogo venerdì 7 dicembre, alle ore 21,00, nella
città di Ancona, al Teatro Sperimentale, in Via Redipuglia.

La serata si concluderà, in collaborazione con l'Associazione Amici della
Lirica, con un concerto che vedrà la partecipazione del soprano Chiara
Angella, del baritono Silvio Zanon. Al pianoforte il Maestro Angelo
Sampaolesi.

A condurre la presentazione promossa dalla Federazione Esperantista
Italiana e dalla Provincia di Ancona, con il patrocinio della Regione
Marche, del Comune di Ancona e del Museo Tattile statale "Omero" saranno
Francesca Alfonsi e Andrea Carloni.

L'ingresso alla manifestazione è libero e la cittadinanza è invitata a
partecipare.

Dopo il Premio Zamenhof, nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 dicembre,
la Federazione Esperantista Italiana ha organizzato due corsi di esperanto
che si terrano nei locali del Museo "Omero", in Via Tiziano 50, Ancona. Il
corso per principianti sarà guidato da Anna Lowenstein. Quello per
avanzati sar condotto da Luisa Madella.
Per annunciara la propria partecipazione a uno dei due corsi e per ricevere
informazioni dettagliate, telefonare a Daniela Bottegoni allo 071/31602.

http://www.esperantoitalia.it


L'Associazione Mondiale di Esperanto proposta per il premio Nobel per la pace

Nel corso di una conferenza stampa a La Chaux-de-Fonds il 22 novembre due
parlamentari svizzere, Gisle Ory e Francine John-Calame hanno annunciato di
aver proposto al Comitato per il premio Nobel per la pace la Associazione
Mondiale di Esperanto.

L' esperanto è la lingua della pace e permette contatti democratici in
quanto tutti i parlanti sono su un piede di parità. Infatti, l'esperanto,
così hanno chiarito le due parlamentari, non è collegato storicamente o
politicamente a nessun paese in particolare. Una lingua nazionale non può
essere lingua internazionale, perché in questo caso i parlanti di questa
lingua sarebbero avvantaggiati rispetto agli altri. L'Unione Europea almeno
in linea di principio riconosce l'importanza dell'uguaglianza linguistica e
non privilegia alcuna lingua sulle altre. L'esperanto è stato insegnato in
molte zone di guerra, ad esempio nei campi dei rifugiati afgani, e funziona
da un secolo come lingua della pace. Esso permette di uscire dagli schemi
di ostilità storica, come sta succedendo in Cina, Giappone e Corea, dove
è utilizzato per la redazione di una storia comune.

L'Unesco l'ha capito da tempo, affermando che l'esperanto ha gli stessi
scopi dell'Unesco: circolazione libera delle informazioni e progresso nel
campo dell'educazione, della scienza e della cultura. Sia nel 1954 che nel
1985 l'Assemblea generale dell'Unesco ha votato delle risoluzioni per
attirare l'attenzione degli stati membri sull'opportunità di insegnare
l'esperanto nelle scuole.

Nel 2008 questa associazione (fondata nel 1908) festeggia il suo
centenario. Per questo motivo e per i motivi generali già detti essa viene
proposta dai parlamentari di molti paesi come candidato al premio Nobel
per la pace. Le lettere di proposta, come quelle di Gisle Ory e Francine
John-Calame, sono già partite o stanno partendo per Oslo.
--------------------------------
Esperanto Italia - FEI
Via Villoresi, 38, 20143 Milano
www.esperanto.it, ufficio.stampa at esperantoitalia.it
---------------------------------------------------------



APPELLO agli organizzatori di incontri in Italia.

Quando un gruppo o qualcuno organizza una manifestazione aperta alla
partecipazione esterna molto dannosa la concorrenza di altre. Magari non
accade nulla per settimane e quel giorno eccone due casualmente in
contemporanea! Mancanza di coordinamento. La FEI invita tutti a contattare
tempestivamente il coordinatore per prenotare per s una data libera ed
annunciare la propria manifestazione, che verr a pi riprese ufficialmente
pubblicizzata in rete, nella apposita rubrica di esperantoitalia.it ed
altrove. Anche sulla rivista ogni volta possibile. Man mano che il
programma della manifestazione poi diverr pi preciso, esso verr
aggiornato sui citati organi d'informazione. Gli altri che in seguito
scegliessero la stessa data non potranno avvalersi di questo servizio. Ma
la collaborazione eviter il problema dall'inizio.

Potranno utilizzare il servizio anche associazioni esperantiste non
collegate alla FEI.

Prima di iniziare la programmazione, contattate sempre il coordinatore
incaricato:

S-ano Rodari Ermigi Piazza Piola 5 20131 Milano
Telef. 02 2364190
ermigi at infinito.it


15 Dicembre, Mantova: Assemblea e pranzo natalizio

Sabato 15 dicembre ore 13, hosteria dell' Oca via Trieste 37, annuale
assemblea e pranzo natalizio del gruppo con raccolta delle iscrizioni 2008.
Gradita la partecipazione di tutti.

Graziano Ricagno
graziano.ricagno at libero.it


15 Dicembre, Torino: FESTA DI NATALE E LOTTERIA

Sabato 15 dicembre avr luogo presso la sede del Centro Esperanto di Torino
la consueta festa natalizia, con inizio alle ore 19.
Il programma prevede cena a buffet, lotteria, e brindisi finale.

Il costo della serata sar di Euro 10,00.

Si prega di prenotare entro il mercoled precedente.

La lotteria sar collegata all'estrazione del Lotto di sabato 15 dicembre
(primi 3 numeri sulla ruota di Torino).

È possibile prenotare i biglietti della lotteria via e-mail a:
zorion99 at libero.it

Si invitano tutti i soci, familiari e simpatizzanti a partecipare. È
importantissima la vostra presenza, per dare significato all'esistenza
stessa del nostro Centro.

Rosanna Perottino
zorion99 at libero.it


BELARTAJ KONKURSOJ DE UEA EN 2008

La gvida Esperanta artkonkurso, la Belartaj Konkursoj de UEA invitas
partoprenantojn por la 59-a fojo. La rezultojn oni anoncos en la 93-a
Universala Kongreso en Roterdamo.

Partopreno estas libera al ciuj kaj ne ligita al partopreno en la UK. La
konkursajoj devas esti novaj kaj, escepte de la infanlibroj, antaue ne
publikigitaj en ajna formo. Krome validas jenaj kondicoj:

POEZIO: Maksimuma longo ne fiksita. Tri premioj.
PROZO: Maksimuma longo 200 x 65 karaktroj. Tri premioj.
TEATRAJO: Maksimuma longo ne fiksita. Tri premioj.
ESEO: Teme ligita kun Esperanto au kun la kongresa temo "Lingvoj: trezoro
de la homaro". Premio "Luigi Minnaja" kaj du aliaj premioj.
FILMO: Teme ligita kun Esperanto au kun la kongresa temo. Dauro 15--60
minutoj. Tri premioj.
INFANLIBRO DE LA JARO: Originala au tradukita libro (alia ol lernolibro),
presforme aperinta en 2007. Unu premio.

La branco KANTO ci-foje ne okazos.

Oni rajtas sendi maksimume tri konkursajojn por sama branco. Por poezio,
prozo, teatrajo, eseo oni sendu ilin en unu ekzemplero; por la infanlibra
branco en tri ekzempleroj. Principe ciuj konkursajoj, escepte de
infanlibroj kaj filmoj, akcepteblas rete.

Ciuj alvenu plej laste la 31-an de marto 2008. Por filmo oni sendu po unu
ekzempleron gis la 1-a de julio 2008.

Cion oni adresu al: Belartaj Konkursoj de UEA, ce Michela Lipari, Viale
Giulio Cesare 223, IT-00192 Roma, Italio; rete: michela.lipari at tiscali.it.

La konkursajoj (krom infanlibroj) estu pseudonimaj. La vera nomo kaj adreso
estu en aparta retmesago au koverto, se oni sendas la tuton poste. Se eble,
oni sendu 5 internaciajn respondkuponojn por ciu branco, en kiu oni
konkursas au instrukciu debetigi propran UEA-konton per la sama valoro.

Premioj: Unua premio: 230 EUR; dua premio: 161 EUR; tria premio: 92 EUR;
Nova Talento (por la plej bona konkursanto neniam premiita) 161 EUR;
Infanlibro de la Jaro: 483 EUR.

Publikigo: La rajto je la unua presigo de la premiitaj verkoj apartenas al
UEA, kiu ankau poste rajtos aperigi ilin senpage en antologio de la Konkursoj.

Detala regularo haveblas ce UEA, Nieuwe Binnenweg 176, 3015 BJ Rotterdam,
Nederlando. Gi legeblas ankau ce
http://uea.org/dokumentoj/belartaj_konkursoj_regularo.html.

GAZETARAJ KOMUNIKOJ DE UEA
N-ro 273
2007-12-03


Campobasso: svolti con successo esami di primo grado

Il 2 dicembre si sono svolti a Campobasso gli esami di primo grado
presso il dopolavoro ferroviario, grazie alla disponibilit del presidente,
del commissario d'esame e del presidente dell'associazione esperantista di
Napoli.

Hanno partecipato 14 candidate.

A gennaio inizier un corso di 20 ore e una prossima sessione di esame
prevista per la fine di marzo.

Per informazioni scrivere a Antonio De Cristofaro


Segnalazione intervista Corsetti

Saluton!
Segnalo una interessante intervista sull'esperanto al Presidente Renato
Corsetti, sulle pagine di babyloncafe.eu. Per chi avesse piacere di
leggerla, la pu trovare al seguente link:
http://www.babyloncafe.eu/Corsetti.htm

Davide Zingone
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia