"Nova Sento in Rete" n. 566 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 566     2008-01-13
> Esperanto: istruzioni per l'uso - I vantaggi dell'Esperanto
> Agosto 2008 - Quote per il Congresso di Grosseto
> Espero katolika: la gallina canta!
> Trasmissione RAI 2 del 2 gennaio 2008 in rete
> Radio Vatikana en 2007
> www.arabujo.afriko.org
> Esperantistaj muzikistoj serchataj
> Korespondi deziras: Esperantisto el Burundio


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - I vantaggi dell'Esperanto

La lingua internazionale Esperanto offre molti vantaggi, rispetto alle
altre lingue:

1. Per apprenderla sono sufficienti pochi mesi.
Si noti che la lingua inglese, per quanto semplice, richiede invece
parecchi anni di studio, particolarmente se si desiderano
acquisire, oltre alla semplice grammatica di base, la corretta
pronuncia, l'intonazione e le numerosissime espressioni idiomatiche, che
costituiscono praticamente la metà di ogni normale testo o
conversazione.

2. La partecipazione ai corsi di Esperanto è quasi gratuita.
Infatti le associazioni esperantiste sono costituite da volontari e
non hanno fini di lucro.
Si confronti con i prezzi dei corsi di lingue privati, spesso nell'ordine
delle molte centinaia di euro.

3. L'Esperanto offre ai giovani la possibilità di viaggiare.
Ogni anno viene pubblicato un libro, chiamato SERVIZIO PASSAPORTO
contenente migliaia di indirizzi di esperantisti che offorno, in tutto il
mondo,
ospitalità gratuita a chi sa parlare esperanto.
Si confronti con i prezzi dei soggiorni all'estero, anche presso
famiglie;

4. Ogni anno si tengono in ogni nazione i convegni internazionali
esperantisti.
Partecipando a tali convegni, i giovani incontrano centinaia di ragazzi
e ragazze di tutto il mondo, scoprono altre culture ed altri modi di vita,
si confrontano sui temi d'attualità . Inutile dire che la
partecipazione
a tali convegni è offerta a prezzo di costo: una settimana in Germania,
ad esempio, a pensione completa e comprendendo conferenze, escursioni,
concerti ed altro, costa circa 90 euro; possibilità analoghe esistono
in Francia, in Austria, in Polonia, in Cecoslovacchia, in Ungheria, e
naturalmente in Italia;

5. Attraverso l'Esperanto si accede ad una vastissima cultura mondiale.
In Esperanto si trovano le traduzioni di tutti i migliori libri di tutte
le
letterature, dalla Bibbia al Corano, dalla Divina Commedia al Kalevala,
da Goethe a Mickiewicz; esistono antologie delle letterature giapponese,
cinese, australiana, brasiliana; esistono anche centinaia di libri
originali: romanzi gialli, biografie, umorismo, teatro, tutto ciò che si
può
desiderare di leggere.

6. L'Esperanto è internazionale.
Come lingua interetnica non appartiene a nessun popolo;
tutti i popoli si incontrano in parità , perché tutti devono fare lo
stesso,
piccolo sforzo per studiarlo.
Viceversa l'Inglese è la lingua di un popolo ben preciso, non
di tutti; chi non nasce nella nazione giusta, resta sempre uno
straniero e parla una lingua non propria.

Testo di Marco Bezzi - 1995
Adatatto e rivisto da Francesco Amerio e Giuseppe Valente - 2004



Congresso Italiano di Esperanto a Grosseto
dal 22 al 28 agosto 2008

Categorie di congressisti__
A B C
A: membro della Federazione Esperantista Italiana per il 2008
B: non membro della FEI per il 2008
C: straniero, familiare di congressista A o B, giovane (nato dal
1983.01.01), diversamente abile

Quote di adesione:
1 periodo (fino al 31 gennaio 2008)__
50,00
60,00
25,00

Accompagnatori indispensabili di persone con handicap aderiscono gratis.
Bambini fino ai 14 anni (nati dal 1994.01.01) aderiscono gratisal
Congresso
ed al Congresso per Bambini organizzato nello stesso periodo.

La quota di adesione non viene restituita, nemmeno in cado di mancata
partecipazione al Congresso.
Il Comitato Organizzatore e la FEI sono disponibili a fara avere una
lettera di invito agli stranieri che ne hanno bisogno per il visto, ma
solo
ai congressisti che già hanno aderito regolarmente ed ahnno pagato la
quota di adesione.

Le quote pososno essere pagate a:
Gruppo Esperantista di Grosseto, ccp (conto corrente postale)
30001/85992709
UEA-konto ikes-p "Itala Kongreso de Esperanto"
FEI, ccp (conto corrente postale) 37312204, codice IBAN IT94O 07601 01600
00003 73122 04
FEI, Banca Intesa / San Paolo, codice IBAN IT06A 03069 09446 00000 36255
62.

Gli stranieri possono pagare alla banca od alla posta tramite l'UEA:
Itala Kongreso de Esperanto UEA-konto ikes-p

La scheda di adesione al Congresso Italiano di Esperanto è a vostra
disposizione qui:

http://italakongreso.esperantoitalia.it/index.html

Renato Corsetti/Korseti, Via del Castello, 1, IT-00036 Palestrina
Italujo


Espero katolika: la gallina canta!

Dice la filastrocca: centocinquanta, la gallina canta.

E sono 150 i numeri di Espero katolika che gi possono essere letti in
rete, su http://www.esperokatolika.org/

Si tratta di 15 annate complete (1976 e 1978-1991), mentre sono in
lavorazione le annate 1964-1965, 1973, 1977 e 1992-1995.

Quando, poco pi di 2 anni fa, Carlo Sarandrea ed io iniziammo lopera di
lettura, pulizia, revisione ed inserimento, avevo fatto un preventivo di 5
anni di duro lavoro per mettere in rete le annate 1978-2011 (s, perch
nel
frattempo saremmo arrivati al 2011); siamo quindi in anticipo sulla
tabella di marcia, tenuto conto che le annate pi recenti sono gi in
formato elettronico (n quanto realizzate con la fotocomposizione), ed
hanno
quindi bisogno di un trattamento pi limitato (anche se bisogna comunque
far presto, per evitare che non siano pi disponibili gli strumenti per la
loro lettura: il mondo dellelettronica uccide presto i suoi figli).

Mi auguro solo di riuscire a condurre in porto limpresa: ogni anno in
pi,
infatti, piuttosto un anno di meno.

Intanto, festeggio una ricorrenza che forse un piccolo primato: dirigo
Espero katolika da 30 anni (gennaio 1978).

Visitate le pagine http://www.esperokatolika.org/ Oltre tutto, potrete
godere oltre 500 immagini (foto, disegni, ecc.).

Antonio De Salvo


Trasmissione RAI 2 del 2 gennaio 2008 in rete

La trasmissione mandata in onda 2008-01-02 da Rai 2 disponibile sul sito
http://tinyurl.com/ywkq4g
Sono stati intervistati Ranieri Clerici, vice presidente FEI, e Giorgio
Novello.

Framerio


Radio Vatikana en 2007

Dum 2007 Radio Vatikana elsendis 165-foje en Esperanto!

Dankon al Carlo Sarandrea kaj Stefano Hawkes-Teeples pro ilia inteligenta,
diligenta kaj akurata laboro.

Por auxskulti interrete:
http://www.oecumene.radiovaticana.org/esp/index.asp

Antonio De Salvo


www.arabujo.afriko.org

Chu vi interesighas pri esperanto agado en Araba mondo??

Bonvolu rigardi:
http://www.arabujo.afriko.org/

Tie vi trovas la komencon de la pag'aro de la Araba Komisiono (MONA, se
vi
volas uzi la novan nomon).


Esperantistaj muzikistoj serchataj

Mi preparas novan koncerton en esperanto (miaj poeziajhoj kun kanto - tre
belaj!). Mi volus ekkontakti kaj interkonatighi muzikistojn esperantistajn
de Toscana por kunlaborado. Mi konas en Pizo nur Claudio Imbrenda
(flutisto) sed serchas mi ankau aliajn instrumentistojn
(tastiere,clarino,violino,....). Chu povas vi helpi al mi?
Dankon, saluton al vi kaj ghis baldau,

Piero Nissim
Via Butese 7 - 56011 Calci (Pi)
Tel. 050 937257 329 0549168
E.mail: piero.nissim at fastwebnet.it
http://www.alivola.it/creare_e_bello.htm www.elretablo.it
Visitate il mio sito musicale su my space:
http://www.myspace.com/pieronissim


Korespondi deziras: Esperantisto el Burundio

Deziras korespondi kun italo cele al amikeco kaj lingva spertigho la
Burundia esperantisto Innocent NSABIMANA,
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia