"Nova Sento in Rete" n. 572 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 572     2008-02-23
> Esperanto: istruzioni per l'uso: Chi lo usa?
> Manifesto Einstein: tappezziamone i muri d'Italia!
> Corso di esperanto a Grosseto
> Kandidatoj por la Premio Ada Sikorska serchataj
> Incontro MPI-radicali: a Bruxelles il Ministero chieder la Conferenza
europea sulle lingue e le politiche linguistiche
> Esperantlingva inform-servo el Kubo - Bonvolu subteni!
> Libro di Chiti-Battelli
> Torino: Sonia Tavarone mamma
> Amano, Jordanio - Apirlo 2008 - La 1-a Mezorienta Kunveno


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso: Chi lo usa?

LEsperanto viene usato quotidianamente, in forma parlata e scritta, da
centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo, soprattutto nei
rapporti internazionali (convegni e seminari di studio di vario argomento,
incontri giovanili, rappresentazioni teatrali, trattenimenti musicali,
concorsi letterari, corrispondenza elettronica e tradizionale, Internet
merita una particolare menzione la versione in esperanto della ben nota
Wikipedia - turismo, scambi di ospitalit, gemellaggi, lettura, ascolto di
trasmissioni radio, ecc.), ma anche in rapporti interpersonali diretti: non
sono rari i matrimoni internazionali originati dalla conoscenza
dellEsperanto, e migliaia di figli di coppie esperantiste imparano
lEsperanto come seconda lingua fin da bambini.

Oltre a centinaia di Congressi a livello regionale, nazionale e
plurinazionale, ogni anno (dal 1905) ha un luogo un Congresso Mondiale; un
semplice elenco dei pi recenti mostra la diffusione anche geografica della
lingua:

1990 La Habana (Cuba); 1991 Bergen (Norvegio); 1992 Vienna (Austria); 1993
Valencia (Spagna); 1994 Seoul (Corea); 1995 Tampere (Finlandia); 1996 Praga
(Repubblica Ceca); 1997 Adelaide (Australia); 1998 Montpellier (Francia);
1999 Berlino (Germania); 2000 Tel-Aviv (Israele); 2001 Zagabria (Croazia);
2002 Fortaleza (Brasile); 2003 Gteborg (Svezia); 2004 Pechino (Cina); 2005
Vilnius (Lituania); 2006 Firenze.

Trasmissioni radiofoniche in lingua Esperanto hanno luogo regolarmente da
varie stazioni.

In Italia, la RAI (nellambito della convenzione con la Presidenza del
Consiglio dei Ministri) trasmette in Esperanto su onde corte, via satellite
e via Internet

Altre stazioni degne di particolare menzione sono
Radio Vaticana
Radio Polonia,
Radio Pechino,

Fin dal 1990 la Santa Sede ha approvato lEsperanto come lingua liturgica,
in cui possibile celebrare la S.Messa; lUnione Internazionale Cattolica
Esperantista (IKUE) riconosciuta come associazione internazionale di
fedeli di diritto pontificio

Fino alla sua scomparsa, a Pasqua e Natale Papa Giovanni Paolo secondo ha
salutato i fedeli anche in Esperanto; la tradizione stata continuata da
Papa Benedetto sedicesimo.

www.esperanto.it


Manifesto Einstein: tappezziamone i muri d'Italia!

La FEI ha ancora 4.400 copie del vecchio manifestone di Einstein. Quello
che, intorno ad un faccione di Einstein, dice: "Einstein amava l'esperanto
e Stalin lo
combatteva. Chissà perché? Scegli tra ragione e preconcetto."

Per risolvere la situazione a vantaggio dell'esperanto la FEI regala quei
manifesti a gruppi di 7 (non di meno per motivi postali - sono spediti in
tubo rigido) o di 30 a chi si impegna ad affiggerli su qualche muro libero
[contro il pagamento delle spese di spedizione: 3,50 euro per 7 manifesti e
9 euro per 30 manifesti.]

I manifesti sono di formato 35x50 e vanno bene per qualsiasi uso (sede del
gruppo, manifestazione esterna, scuola, ecc.)

Per vederli possibile visitare il sito
http://www.esperanto.it/html/fei/matinfo.htm

Segreteria FEI



Corso di esperanto a Grosseto

Il 18 febbraio è cominciato il corso di esperanto presso il liceo Rosmini
di Grosseto.
Alla lezione hanno partecipato una decina di persone, tra cui un
esperantista di ritorno. Sono venuti anche un operatore e una giornalista
di TELETIRRENO che mi hanno intervistato e hanno ripreso parte della
lezione. Pare che la trasmissione vada in onda domani (SKY canale 914) ma
non hanno precisato l'ora.
Ho dato la mia disponibilità per fare lezione anche lunedì prossimo.
Ciao a tutti
Giorgio
-----------------------------
Giorgio Denti
tel. 06.6795251
cell. 333.8248222


Kandidatoj por la Premio Ada Sikorska serchataj

La lokaj, naciaj, internaciaj kaj fakaj Esperanto-Asocioj, same kiel la
individuaj esperantistoj en la tuta mondo estas petataj proponi kandidatojn
por la Premio "Ada Sikorska", aljughota en Salou dum la 16-a Internacia
Esperanto-Semajno de la Kulturo kaj Turismo. 4-11-an Oktobron 2008.
<http://personales.ya.com/semajno>

La Premio estis kreita antau tri jaroj memore al Ada Sikorska, kiu
sindediche dum 34 jaroj laboris por Esperanto kaj ghis sia morto redaktis
la tiaman sendependan gazeton "Heroldo de Esperanto". La Premio estas
destinita al esperantistoj, kiuj aparte distingighis pro sia valora kaj
meritplena agado favore al la Internacia Lingvo Esperanto.

La Premio konsistos el medalo kaj diplomo, sur kiu, krom la nomo de la
Internacia Esperanto-Semajno, aperos reliefa bildo de Ada Sikorska Fighiera
kaj dorse la gravurita nomo de la premiito, dato kaj loko de la Semajno.

Proponoj atingu, antau la 15-an de augusto 2008, la prezidanton de la
Premia Komitato. G.C. Fighiera, Via Sandre 15, 10078 Venaria Reale (To)
Italio.

Rete: giancarlo.fighiera at libero.


Incontro MPI-radicali: a Bruxelles il Ministero chieder la Conferenza
europea sulle lingue e le politiche linguistiche

Un "brindisi" all'acqua minerale ha sancito la sospensione dello sciopero
della fame e della sete di Giorgio Pagano, Segretario dell'associazione
radicale "Esperanto", che mercoled 13 febbraio ha incontrato la Vice
Ministro Mariangela Bastico, insieme al Presidente del Partito radicale,
Sergio Stanzani, e all'On. Bruno Mellano di Radicali italiani.

La Vice Ministro, che rappresenter l'Italia all'incontro tra Ministri
dell'educazione dell'Unione il 15 febbraio a Bruxelles con O.d.G.
"Promuovere il multilinguismo: un impegno comune", ha ascoltato con
attenzione le proposte avanzate dai radicali e apprezzato lo spirito
europeista, di solidariet e di democrazia linguistica evidenziate come,
anche, la pragmaticit delle proposte.

Condividendo la preoccupazione per una marginalizzazione della lingua
italiana nel contesto europeo e, addirittura, italiano, la vice Ministro ha
convenuto sulla necessit di rispettare i Trattati europei vigenti in cui
sancito che tutte le lingue dell'Unione sono lingue ufficiali dell'Unione
stessa e che, pertanto, la pubblicazione dei Bandi europei non debba
manifestare privilegi per nessuna particolare lingua madre Io stessa ha
dichiarato - trovo molto negativo che documenti assai importanti, come
quelli dei Programmi pluriennali comunitari, vengano presentati unicamente
in inglese e in francese.

Convenendo anche sulla richiesta di un maggiore e reale multilinguismo
dell'Unione, stato raggiunto un accordo anche per quanto riguarda la
proposta di convocare una prima Conferenza europea sulle lingue e le
politiche linguistiche da richiedere immediatamente sulla scia di quella
che si sta organizzando alle Nazioni Unite a livello mondiale.

Per quanto concerne i rapporti tra lingua ed economia, nel riconoscere
l'esistenza di un'equazione occupazione linguistica-occupazione
territoriale, si ravvisata la necessit di un intervento forte a livello
inter-governativo. A tal proposito i radicali, considerando che la Gran
Bretagna riceve l'equivalente di 17-18 miliardi di euro all'anno di
trasferimenti dagli altri Paesi a causa dell'egemonia dell'inglese, hanno
proposto che sia ridiscussa l'anacronistica "Correzione britannica", che
costa all'Europa 5,1 miliardi, reinvestendo quei fondi in misure che
compensino l'egemonia linguistica per potenziare il multilinguismo
comunitario.

Il testo della relazione dettagliata congiunta e concordata col MPI
disponibile sul sito www.democrazialinguistica.it

***********
Ufficio Stampa ERA Onlus
Associazione internazionale per la democrazia linguistica
ufficiostampa at democrazialinguistica.it


Esperantlingva inform-servo el Kubo - Bonvolu subteni!

Karaj geamikoj,

dum la lastaj tempoj nia retejo renovigas sian pa aron. Pro la fakto
ke nia esperantlingva servo bezonas da re pruvi sian utilecon, mi
invitas vin viziti nian paghon:
www.cubanoticoj.ain.cu
Via vizito multe kontribuos al nia pluaekzisto kaj konfirmos utilecon
de nia lingvo.

nome de nia skipo
Maritza Gutierrez


Libro di Chiti-Battelli

È uscito in libreria, ed è qui sotto il mio naso, l'ultimo libro di Andrea
Chiti-Battelli "L'Europa intera parlerà inglese? Per una interlinguistica
scientifica", Franco Angeli Editore.
È disponibile anche presso la Biblioteca di esperanto della IULM per il
prestito.

Andrea Montagner


Torino: Sonia Tavarone mamma

Ex membro del Consiglio Direttivo della Gioventù Esperantista Italiana
e animatrice del gruppo teatrale torinese Torina Nova Trupo, da
alcuni giorni Sonia si dedica a Samuele.

Congratulazioni a lei e tanti auguri per una vita felice a Samuele.

Framerio


La 1-a Mezorienta Kunveno
de la 11-a gxis la 14-a de aprilo, 2008
Amano, Jordanio

"Mi kreis vin popoloj kaj triboj por ke vi konu unu la alian kaj
interkomprenigxu"
La komisiono de UEA pri la Meza Oriento kaj Norda Afriko kore invitas vin
al la unua Mezorienta Kunveno, organizata de gxi subtene de la fonduso
"Cigno" cxe UEA, kiu okazos en la Universitato de Jordanio, Amano,
Jordanio, inter la 11-a (vendrede vespere) kaj la 14-a (lunde vespere) de
aprilo, 2008!

Tiu cxi evento estigas maloftan eblecon renkonti samideanojn el diversaj
landoj en la Meza Oriento (tamen, kore invitataj estas ankaux
partoprenontoj el cxiuj aliaj mondpartoj), interkonatigxi, pridiskuti
gravajn kaj interesajn temojn kaj ankaux iomete turismumi en tiu ege
bonveniga lando.

Dezirantoj ekskursi post-arangxe al pli sudaj vizitindajxoj - Petra,
Uedoram (Wadi Ram) kaj Akabo (Aqaba) - povos fari tion kune post la kunveno.

Cxe la pagxaro: http://www.arabujo.afriko.org/ kalku sur !-a Mezorienta
Kunveno kaj tie vi povas legi pri la progreso de la organizado, informi i
pri la lokoj, pri la programo kaj pri la partopren- kotizoj, (nepre!)
aligxi , kaj vidi kiuj aliaj jam aligxis.

Kaj se vi havas iun ajn demandon, proponon, problemon, plendon aux alian
dirindajxon ne hezitu skribi al la organiza teamo:
mezorienta.kunveno at gmail.com.
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia