"Nova Sento in Rete" n. 583 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 583     2008-05-09
> Esperanto: istruzioni per l'uso: Occhio al fanatismo
> Maggio 2008 - Firenze - L'esperanto a Terrafutura 2008
> Provincia di Pesaro e Urbino contro la discriminazione linguistica
> Nuovo gioco in esperanto: fare frasi da elementi trovati in 100 carte
> "Il Sogno Calpestato" di Marino Curnis
> Mille esperantisti su Ipernity
> www.itvc.pl - TV Esperanto el Pollando


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso: Occhio al fanatismo - istruzioni per una
informazione equilibrata

Nel mondo moderno siamo spesso interpellati, per telefono o di persona, da
persone che ci propongono qualche servizio, qualche prodotto, e per
convincerci usano argomenti, a loro dire, convincenti, che esaltano il
prodotto, ne descrivono gli innumerevoli pregi, senza difetto alcuno, ed in
genere ci sentiamo disturbati da questo trionfalismo e non accettiamo la
proposta, anche se, forse, ci potrebbe servire.
Cosa ci d fastidio? La troppa esaltazione della cosa.
Quando parliamo di esperanto, noi come ci comportiamo? Proponiamo la panacea
per tutti i mali?
Non riusciamo ad essere interlocutori sobri, oggettivi?
Ed allora perch ci meravigliamo che la nostra proposta non viene accettata?

Da sempre il nostro scopo che lesperanto venga accettato come lingua,
come seconda lingua, come lingua veicolare, come lingua ausiliaria. Bene.
Perch allora quando questo avviene, gridiamo al miracolo, ci agitiamo,
scendiamo in piazza suonando il tam tam?

A volte, vi sono delle persone che sanno porre la proposta esperanto, che
sanno proporre il prodotto esperanto con argomentazioni che interessano
gli interlocutori, e questi comprano il prodotto. Godiamone, tra di noi,
tranquillamente, ed impariamo a calibrare il nostro agire per ottenere
simili risultati.

Michela Lipari


Maggio 2008 - Firenze - L'esperanto a Terrafutura 2008

Ricordo che anche questanno lEsperanto avr il suo posto a Terrafutura (
www.terrafutura.it ).

La mostra-convegno internazionale, ad ingresso libero, si terr dal 23 al
25 maggio alla Fortezza Da Basso di Firenze.

Se qualcuno fosse a Firenze anche il venerd o la domenica, e volesse
contribuire al presidio della nostra postazione, dove saranno fornite
informazioni e sar distribuito materiale informativo e didattico, mi
potrebbe segnalare la sua disponibilit.

Grazie ed a presto.

Carlo Matteini
328 4675078



Provincia di Pesaro e Urbino contro la discriminazione linguistica

Ordine del giorno sulla discriminazione linguistica ai danni della lingua
italiana approvato da un Consiglio Provinciale

Il Consiglio Provinciale di Pesaro e Urbino

Premesso che

- il Politecnico di Torino ha soppresso il corso di laurea in "ingegneria
tessile" di Biella tenuto in italiano sostituendolo con un analogo corso
tenuto in lingua inglese,

- nella sede di Vercelli il corso di laurea di "ingegneria elettronica" dal
secondo anno sar tenuto esclusivamente in lingua inglese,

- per il primo corso di suddetta laurea, come per gli altri corsi in cui vi
sia lopzione italiano/inglese i cittadini italiani che sceglieranno
linglese non pagheranno le tasse universitarie, mentre quelli che opteranno
per litaliano pagheranno la tassa (1500 euro),

considerato che

- aberrante e inaccettabile questa istigazione allabbandono della propria
lingua madre,

- lintroduzione dellinglese come lingua privilegiata nelle scuole e
universit italiane ridurr litaliano a lingua di secondo rango intaccando
alle fondamenta il patrimonio culturale, sociale ed economico dello Stato
Italiano, mandando al macero generazioni di italiani che hanno creduto e si
sono battuti per unItalia unita e consapevole,

- in breve tempo verr persa la capacit di comprendere oltre 700 anni di
letteratura italiana e la storia che ne fa parte; i tanti che nel mondo
studiano litaliano non solo per avvicinasi al nostro grande patrimonio di
cultura umanistica , ma anche alle conoscenze scientifiche che sottendono
alle produzioni italiane il cui prestigio noto in tutto il mondo, senza
parlare della qualit della vita che rende lItalia fra i paesi pi ammirati
e vivibili, abbandonerebbero ben presto la lingua di Dante e Boccaccio; le
stesse produzioni italiane avrebbero un calo di prestigio, come del resto il
turismo,

- il passo conseguente, la scelta dellinglese come lingua ufficiale di
comunicazione in ambito europeo condannerebbe lItalia a una evidente
marginalit, mentre il vantaggio goduto nei concorsi dai parlanti inglese
come lingua madre, determinerebbe una classe dirigente europea
prevalentemente anglosassone;

- tutto ci palesemente inaccettabile e infatti la Comunit Europea
sostiene il multilinguismo e la parit linguistica fra i riversi popoli che
la compongono, mentre lONU ha proclamato il 2008 anno della tutela delle
diversit linguistiche,

- tutto ci, forse, non risolve il problema della necessit una lingua
neutra di comunicazione in ambito comunitario, che pertanto non pu per
essere una lingua che avvantaggia qualcuno a sfavore della maggioranza,

- se si vuole favorire linterculturalit dei giovani, daltro canto
possibile organizzare corsi paritari fra stati diversi con scambio di
docenti,

tutto ci premesso

- si criticano le scelte discriminatorie nei confronti della lingua italiana
del Politecnico di Torino.

- si invitano le istituzione universitarie presenti nella provincia a
evitare esperienze del tipo sopra descritte se non in un accordo
strettamente paritario.

ORDINE DEL GIORNO PROPOSTO DAL CONSIGLIERE CLAUDIO MARI E APPROVATO IL
28/4/08

DISVASTIGO
www.disvastigo.it
DIS359 7/5/08


Nuovo gioco in esperanto: fare frasi da elementi trovati in 100 carte

Michela Lipari e Nino Vessella con l'età hanno deciso che quello che gli
resta da fare è giocare.
Se andate all'indirizzo www.adessocipenso.it (indirizzo di un sito di
giochi in italiano) trovate in prima pagina la scritta:

È arrivata! È arrivata anche la traduzione di Adesso ci penso in lingua
Esperanto!
"NUN MI PRIPENSOS"
La ludo de la kreaj vortoj
cliccami per le istruzioni del gioco in Esperanto
Se ci cliccate sopra, andate ad una pagina che vi spiega il perché ed il
percome e comincia così:

La ideo naskigxis post legado en iu jxurnalo, ke la nuntempa junularo
parolas per vortaro pli malpli 400-vorta. Mi realigis do pli kuragxigan
vortaron, selektante 700 vortojn kaj ilin distribuante en 100 kartojn [En
cxi tiu esperanta versio estas 1000 radikoj]. Vi trovos radikojn,
prefiksojn, sufiksojn, prepoziciojn ktp., praktike cxion kio necesas por
formi frazon

Autori dell'adattamento all'esperanto sono Michela e Nino. Il gioco è
molto appropriato per i corsi iniziali.

Per ordinare le carte bisogna inviare 9 euro (7 + 2 per spese postali) per
ogni confezione con:
1) vaglia postale, causale "Nun mi pripensos", a:

FIORIVERDI di Claudio Procopio
via Privata Verganti, 13
20094 Corsico (MI)
tel & fax 02 4409591 cell. 333 5430050
P.Iva: 04732130960
C.F.: PRC CLD 64L21 F100N

2) oppure un bonifico bancario, causale "Nun mi pripensos", a:
IBAN: IT54 B030 6933 0330 0536 135
Banca INTESA ag. 2394
Via Cavour, 13 20094 Corsico (MI)
Conto intestato a Claudio Procopio

Se contemporaneamente si invia un elettromessaggio a Claudio Procopio, che
non conosce l'esperanto, le carte si ricevono pi in fretta.


"Il Sogno Calpestato" di Marino Curnis

Finalmente uscito "Il Sogno Calpestato" di Marino
Curnis, edito da TERAMATA.
In allegato i dettagli. Contattatemi per ulteriori
informazioni!
http://www.marinocurnis.com/01Italia/Libri.htm


Mille esperantisti su Ipernity

Continua l'avanzata degli utenti esperantisti del sito internet
www.ipernity.com. Da quando stata inaugurata la versione in Esperanto di
questo sito, sono circa mille gli esperantisti che hanno aperto
gratuitamente proprie pagine di discussione su Ipernity (erano 850 un mese
fa).





www.itvc.pl - TV Esperanto el Pollando

La 2-an de majo 2008 sur la TTT-ejo: www.itvc.pl startos TV Esperanto. La
projekto konsistos el serio de programoj, kiuj promocios Esperanton kaj la
naskighurbon de Ludoviko Zamenhof. Ni esperas, ke ghi ighos la
diskuto-forumo por esperantistoj el la tuta mondo. Bonvolu sendi viajn
komentariojn kaj opiniojn al la retposhta adreso:

esperanto at itvc.pl

R Kaminski
rk-lodzo at poczta.wp.pl
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia