"Nova Sento in Rete" n. 606 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 606     2008-10-18
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Chi lo dice che l'esperanto pi facile?
> Questionario per i giovani italiani (10-15 Anni): Le lingue valgono!
> Luglio 2009 - A Milano l'82mo Congresso della SAT
> Dal 30 Ottobre al 2 Novembre - Gli esperantisti a Lucca Comics 2008
> Rat-Man in esperanto, un anno dopo
> 6-8 dicembre - Napoli - Seminario
> Vedi Napoli e poi la biblioteca B. Croce
> Corsi di esperanto in Italia - Stagione 2008/2009


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - Chi lo dice che l'esperanto pi facile?

Lo dicono gli esperantisti per esperienza personale... Comunque ecco alcuni
degli esperimenti scientifici compiuti:

1925 - 1931, Columbia University, New York, USA: 20 ore di esperanto danno
un risultato superiore a 100 ore di francese, tedesco, italiano o spagnolo.

1947 - 1951, Sheffield, Gran Bretagna (dal 1948 anche a Manchester): un
bambino apprende in 6 mesi tanto esperanto quanto francese in 4 - 5 anni;
dopo alcuni mesi di esperanto si ottengono migliori risultati
nell'apprendimento delle altre lingue.

1958 - 1963, scuola media di Somero, Finlandia: sotto il controllo del
Ministero dell'Istruzione si verificato che gli alunni, dopo un corso di
esperanto, sapevano raggiungere un livello in tedesco superiore a quello
degli alunni che studiavano solo il tedesco, anche se pi a lungo.

1962 - 1963, Universit di Budapest, Ungheria: confronto fra esperanto,
russo, inglese e tedesco; l'apprendimento dell'esperanto risulta di gran
lunga pi facile rispetto a tutte le altre lingue.

1983 - 1988, scuola elementare Rocca di San Salvatore (GE): gli alunni che
studiano prima esperanto e poi francese raggiungono un livello superiore
rispetto a quelli che studiano solo francese.

Dal febbraio 1975 il Professor Helmar Frank e l'Istituto di Pedagogia
Cibernetica dell'Universit di Paderborn (Germania) hanno verificato
scientificamente Ìeffetto prepedeulico dell'insegnamento dell'esperanto
nella scuola elementare come preparazione allo studio successivo
dell'Inglese da parte di alunni tedeschi. In anni successivi si aggiungono
alla sperimeniazione altre classi in Germania, Francia, Italia, ed ex
Jugoslavia. In tutte le classi si constata un miglioramento delle capacit
di apprendimento dell'Inglese successivamente insegnato.

Nel settembre '93 in Italia, Russia, Ucraina, Uzbekistan e Kazakistan
iniziato un esperimento detto "Insegnamento di Orientamento Linguistico"
sotto il controllo scientifico dell'Istituto di Cibernetica di Paderborn
(vedi paragrafo precedente) e dell'Accademia Internazionale delle Scienze
di San Marino. Nel 1994 si aggiungono classi sperimentali slovene,
austiache e ungheresi.
II metodo detto "di Paderborn", utilizzato in questa fase sperimentale,
sfrutta la semplicit, la regolarit, la mancanza di eccezioni e la
chiarezza proprie dell'esperanto per stimolare la comprensione delle
strutture delle altre lingue e, conseguentemente, per migliorare la
capacit e la predisposizione ad apprenderle.
Il risultato che, paragonando la conoscenza dell'inglese in 2 classi
della stessa et che abbiano la prima studiato 2 anni di esperanto e 2 anni
di inglese e la seconda 4 anni di inglese, si constata che gli alunni della
prima sanno l'inglese meglio di quelli cha lo hanno studiato 4 anni.

1993-1997, in Italia si sperimenta Ìesperanto "come lingua propedeutica
allo studio delle lingue straniere nella scuola elementare " nella Scuola
Gaetano Salvemini di Torino. Sono coinvolte tre classi. In seconda e
terza classe gli alunni imparano l'Esperanto di base e lo usano per
comunicare a livello internationale con altre scuole. In quarta e quinta
due classi passano una allo studio dell'Inglese e l'altra allo studio del
francese.
Dall'anno scolastico 1994/95 questa sperimentazione autorizzata dal
Ministero della Pubblica Istruzione.
La valutazione conferma l'efficacia propedeutica dell'insegnamento
dell'esperanto a bambini italiani per il migliore e pi rapido
apprendimento successivo del francese e dell'inglese.


Questionario per i giovani italiani (10-15 Anni): Le lingue valgono!

Su iniziativa di Elisabetta Formaggio, un gruppo di persone (Nicola Minnaja,
Luisa Madella, Mauro La Torre) hanno proposto all'Unesco di effettuare
un'indagine sull'uso di parole straniere in Italia, in particolare per i
ragazzi tra i 10 ed i 15 anni. L'Unesco ha accettato la proposta e messo
questo progetto nelle proprie pagine web.

Collaborate tutti!

Michela Lipari

**************************

Le lingue valgono!

Parole straniere in italiano: una tendenza o una minaccia?
Tematica: Istruzione
Campo dapplicazione: Nazionale
Tipo di progetto: Presa di coscienza
Paese interessato: Italia
Ente responsabile: Comitato Allarme Lingua
Viale Aldo Moro 37 66013 Chieti Scalo

Sintesi delle attivit
Scopo del progetto di tenere sotto osservazione i cambiamenti nel
linguaggio dei giovani italiani (10-15 anni) dovuti allintroduzione di
parole o frasi in lingue straniere.
Il progetto coinvolger fra 10 e 20 insegnanti di italiano, i quali
inviteranno i loro allievi a riempire individualmente un questionario
rivolto a mettere in evidenza come percepito linserimento di parole
straniere nel linguaggio italiano corrente:

Che parole straniere conosci che vengono usate nel linguaggio italiano di
tutti i giorni?
Conosci espressioni italiane con significato equivalente o simile?
Quali sono le ragioni per preferire unespressione straniera?
A tuo modo di vedere, la diffusione delluso di parole straniere, sul lungo
periodo, costituir un arricchimento o un pericolo per litaliano?

I risultati di questa indagine saranno resi noti agli insegnanti di
italiano, a facolt universitarie e ad enti culturali italiani.

Partecipanti
Comitato Nazionale di Difesa delle Lingue e delle Culture Allarme Lingua
Federazione Esperantista Italiana
ILEI (Lega Internazionale degli Insegnanti Esperantisti) Sezione italiana

Data dinizio: 01/07/2008 Data di conclusione: 31/12/2008


Luglio 2009 - A Milano l'82mo Congresso della SAT

Si terr a Milano dal 18 al 25 di luglio 2009 l82 Congresso della SAT
(Sennacieca Asocio Tutmonda), Associazione nata nel 1921 per merito di
esperantisti di varia tendenza ideologica e culturale di sinistra, che
hanno voluto dare con lesperanto una impronta di comunicazione egualitaria
alle relazioni internazionali e valorizzare lesperanto come lingua di
accrescimento culturale per quegli strati della popolazione che hanno pochi
mezzi e possibilit.
Tema del Congresso: Emigrare senza confini, vivere senza nazione
Tutte le informazioni e aggiornamenti al sito internet
http://sat.arciesperanto.it

Andrea Montagner
Presidente del Comitato organizzatore del Congresso


Dal 30 Ottobre al 2 Novembre
GLI ESPERANTISTI AL LUCCA COMICS 2008

L'appuntamento del chiosco espositivo della FEI al "Lucca Comics" si
rinnova dal 30 Ottobre al 2 Novembre.

Vedremo se si riuscir a ripetere il successo dello scorso anno quando
l'afflusso del pubblico al chiosco espositivo della FEI era stato
estremamente soddisfacente e addirittura entusiasmante in occasione della
presentazione della versione in esperanto delle avventure del noto
personaggio dei fumetti Rat-Man. Si potrebbe addirittura parafrasare
dicendo, con linguaggio borsistico tanto in voga in questo periodo, che
"rischiammo la chiusura del chiosco per eccesso di .....pubblico".

Comunque noi ci stiamo preparando. I soci di Lucca stanno infatti
predisponendo manifesti e striscioni . È in arrivo a Lucca il materiale
espositivo della FEI per arredare il chiosco, insieme ad una considerevole
quantit di materiale informativo che ci auguriamo sufficiente ad informare
tutti i giovani che vorranno saperne di pi sull'esperanto.

Perci l'appuntamento per chi vorr dire "io c'ero!" a Lucca, presso il
chiosco informativo dell'esperanto, nel cortile del Palazzo Ducale, dalle
ore 9 di venerd 30 Ottobre alle 19 di domenica 2 Novembre.
Arrivederci al Lucca Comics

Riccardo Pinori
tel. 06 58209279
napinori at tin.it


Rat-Man in esperanto, un anno dopo

Ad un anno di distanza, Rat-Man torna a parlare esperanto durante la
kermesse di Lucca Comics & Games 2008: nel cortile del Palazzo Ducale,
sotto i portici, da gioved 30 ottobre a domenica 2 novembre sar infatti
di nuovo presente lo stand allestito dal gruppo esperantista lucchese e
dalla Federazione Esperantista Italiana. Sar possibile visionare copie di
notissimi fumetti tradotti in esperanto, quali Asterix, Tintin e, appunto,
Rat-Man.

Per l'occasione, sono state rese disponibili dall'associazione francese un
certo numero di copie del fumetto di Rat-Man in esperanto (le copie
italiane sono infatti esaurite gi da mesi). Gli interessati potranno
acquistarle sul sito del progetto RoMEo
(http://www.pecorElettriche.it/Esperanto/RoMEo) e ritirarle poi, in tutta
comodit e senza spese postali, presso lo stand durante i giorni della
fiera ( consigliato l'acquisto via internet, entro e non oltre il giorno
26 ottobre).

E, per festeggiare degnamente l'anniversario, anche il sito internet del
progetto RoMEo sta preparando una sorpresa speciale per tutti gli
appassionati; sar disponibile in linea dal giorno d'inizio di Lucca
Comics & Games.

I fumetti in esperanto sono un genere letterario in costante espansione,
come, del resto, la letteratura più classica, la musica, ecc. La cultura
in una lingua pianificata, impossibile secondo alcuni, si sta rivelando uno
dei punti di forza del movimento per una lingua internazionale neutrale.

Ci insieme all'effetto della rete, i corsi in rete sono sempre più
seguiti, http://www.esperanto.it/html/corsi/index.htm , stanno rendendo il
movimento per l'esperanto un movimento molto giovane e molto dinamico.

--------------------------------------
Esperanto Italia - FEI
Via Villoresi, 38, 20143 Milano
www.esperanto.it,
ufficio.stampa at esperantoitalia.it


6-8 dicembre - Napoli - Seminario

Come noto, nel quadro di"2008 - Anno internazionale delle lingue"
proclamato dalle Nazioni Unite,
i samideani napoletani hanno programmato un importante ed interessante
Seminario da 6 all'8 dicembre
al quale non si pu mancare.

Tutto il programma dettagliato, con la scheda di adesione e quella della
prenotazione alberghiera presso
alberghi convenzionati, pubblicato nella rubrica "Incontri esperantisti"
sul sito esperantoitalia.it
Per maggior sicurezza alleghiamo la nuova scheda per la prenotazione
alberghiera, dato che vi sono
alcuni aggiornamenti e qualche albergo convenzionato in pi.

Ricordiamo che la prenotazione degli alberghi, per essere garantita, deve
essere fatta entro ottobre.

Per informazioni od altre necessit: esperanto.napoli at libero.it

Arrivederci a Napoli
Ermigi Rodari


Vedi Napoli e poi la biblioteca B. Croce

Da Napoli, 15 ottobre 2008

Sabato 11 ottobre 2008 si inaugurata a Napoli la nuova Biblioteca
Municipale B. Croce, in Via F. De Mura 2 bis, alla presenza delle massime
autorit della V Municipalit Arenella-Vomero e con la partecipazione
straordinaria del Sindaco di Napoli, On. Rosa Russo Iervolino.

La Biblioteca, allestita con moderni criteri di funzionalit , dispone di
una Sala Convegni, reparto DVD, Musica ed Internet-point ed destinata ad
essere un polo di attivit culturali del quartiere Vomero, la parte
collinare di Napoli. Di interesse per noi il fatto che l'esperantista
vomerese, Prof.ssa Maria Luisa Russo, ha donato alla Biblioteca oltre 250
volumi di letteratura, storia, narrativa ecc. in lingua italiana, ed una
ventina di libri che riguardano l'esperanto, con grammatiche varie, testi
informativi sulla lingua internazionale, fra i quali primeggia il testo di
C. Minnaja L'Esperanto in Italia, e la nuova Guida di Napoli di N. Rossi
Napolo kaj ties chirkauajhoj. Il Presidente della V Municipalit , Dott. M.
Coppeto, nel corso del suo discorso inaugurale ha particolarmente
ringraziato la Prof.ssa M.L. Russo ed ha menzionato anche i libri
riguardanti l'esperanto, che potrebbe essere un primo nucleo di una sezione
Esperanto in questa moderna Biblioteca napoletana.

Una piccola delegazione di esperantisti napoletani, fra cui Nicolino Rossi,
Franca Tatangelo ed Annita Servidio, (mancava, per motivi di salute, la
Prof.ssa M.L. Russo) ha brevemente incontrato, prima della cerimonia, il
Sindaco di Napoli, On. Rosa Russo Iervolino, alla quale N. Rossi ha
consegnato una copia con dedica del "Gvidlibro Napolo kaj ties
chirkauajhoj, molto apprezzato dal Sindaco che ha espresso il desiderio di
promuovere una cerimonia particolare per la presentazione della guida, nel
salone della Biblioteca.

Relazione di Nicolino ROSSI


Rat-Man in esperanto, un anno dopo

Ad un anno di distanza, Rat-Man torna a parlare esperanto durante la
kermesse di Lucca Comics & Games 2008: nel cortile del Palazzo Ducale,
sotto i portici, da gioved 30 ottobre a domenica 2 novembre sar infatti
di nuovo presente lo stand allestito dal gruppo esperantista lucchese e
dalla Federazione Esperantista Italiana. Sar possibile visionare copie di
notissimi fumetti tradotti in esperanto, quali Asterix, Tintin e, appunto,
Rat-Man.

Per l'occasione, sono state rese disponibili dall'associazione francese un
certo numero di copie del fumetto di Rat-Man in esperanto (le copie
italiane sono infatti esaurite gi da mesi). Gli interessati potranno
acquistarle sul sito del progetto RoMEo
(http://www.pecorElettriche.it/Esperanto/RoMEo) e ritirarle poi, in tutta
comodit e senza spese postali, presso lo stand durante i giorni della
fiera ( consigliato l'acquisto via internet, entro e non oltre il giorno
26 ottobre).

E, per festeggiare degnamente l'anniversario, anche il sito internet del
progetto RoMEo sta preparando una sorpresa speciale per tutti gli
appassionati; sar disponibile in linea dal giorno d'inizio di Lucca
Comics & Games.

I fumetti in esperanto sono un genere letterario in costante espansione,
come, del resto, la letteratura più classica, la musica, ecc. La cultura
in una lingua pianificata, impossibile secondo alcuni, si sta rivelando uno
dei punti di forza del movimento per una lingua internazionale neutrale.

Ci insieme all'effetto della rete, i corsi in rete sono sempre più
seguiti, http://www.esperanto.it/html/corsi/index.htm , stanno rendendo il
movimento per l'esperanto un movimento molto giovane e molto dinamico.

--------------------------------------
Esperanto Italia - FEI
Via Villoresi, 38, 20143 Milano
www.esperanto.it,
ufficio.stampa at esperantoitalia.it


CORSI DI ESPERANTO IN ITALIA

Arenzano (GE)

Citt e indirizzo del corso: Arenzano Provincia di Genova, Villa Mina, Via
Zunino, 2
Giorno e ora di inizio del corso: 07/11/2008 16:00
costo: Iscrizione all'UNI3: 40 euro che comprende tutte le offerte
dell'associazione
riferimento telefonico o elettronico. 010 9112640, e-mail:
unitre at unitre.org, sito internet: www.unitre.org

Mauro Gaggero


--------------------

Biella

Inizio il 10 ottobre 2007, cadenza quindicinale
Numero partecipanti: 12
Insegnante: Piermichele Giordano
Sede: Università Popolare Biellese
Costo del corso: 0,00 Euro
Orario: mercoledì ore 19-21

Renato Corsetti


--------------------

Reggio Emilia

Corso di Esperanto per principianti dal 2 ottobre 2008 al 29 gennaio 2009,
cadenza settimanale
Numero partecipanti: 11
Insegnante: Luigia Oberrauch Madella
Sede: LA GABELLA - arco di via Roma 68
Costo del corso: 0,00 euro
Orario: gioved ore 18-19.30

info:G.E.R. - LA KVARKATOJ - Gruppo Esperanto di Reggio Emilia
Cesira Paterlini, via Aretino 2, 42100 Reggio Emilia tel. +39 0522 280737
info at ilsigillo.com
Luigia Oberrauch Madella, via Prampolini 8, 43100 Parma, tel.+39 0521
785582 silkovojo at aliceposta.it

--------------------

Roma

Presso il Gruppo Esperantista Romano, via S. Dorotea 23, 2 piano:
Corso base di Esperanto, tenuto da Daniela Quartieroni, il venerdì dalle
17 alle 18, a partire dal 24 ottobre.
Attività di Gruppo (conversazione, conferenze, approfondimenti
linguistici, letture, ...) il venerdì dalle 18 alle 19,30 a partire dal 10
ottobre.
Info:
esperanto.roma at esperanto.it
tel. 333.8248222

Presso l'Università Popolare UPTER, via Quattro Novembre 157:
Corso di Esperanto 1, il giovedì dalle 17 alle 19, a partire dal 30
ottobre (insegnante Giorgio Denti).
Corso di Esperanto 2, il martedì dalle 17 alle 19, a partire dal 28
ottobre (insegnante Michela Lipari).
Iscrizioni entro il 20 ottobre.
Info:
tel. Upter: 06.6920431
NB Nel sito dell'UPTER www.upter.it è indicato come insegnante R. Clerici,
che è invece il coordinatore dei corsi.
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia