"Nova Sento in Rete" n. 611 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 611     2008-11-20
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Come acquistare libri o abbonarsi a riviste
> Concorso Marelli 2009
> LEsperanto a Cassino - Verso il 76 Congresso italiano
> 21 Novembre - Torino - Manifestazione contro la discriminazione
linguistica del Politecnico
> 25 novembre - Giornata di studi a Firenze
> 28 novembre - Premi Zamenhof e Stoppoloni ad Ancona
> Novit: esperanto in wikipedia e wikilibri
> Torino - Corso di Esperanto da 21 Novembre


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso -
COME ACQUISTARE LIBRI O ABBONARSI A RIVISTE IN ESPERANTO

Presso la segreteria della Federazione Esperantista Italiana possibile
abbonare le riviste edite in esperanto e acquistare libri in e
sull'esperanto.
Il catalogo dei libri che si possono acquistare consultabile presso il
sito http://www.esperanto.it/html/fei/pubblicazioni.htm

MODALITÀ DI ACQUISTO

Ordinazioni: le ordinazioni devono essere indirizzate a Federazione
Esperantista Italiana - Libri - via Villoresi, 38 20143 Milano (Tel.
02-58100857),
avendo cura di indicare sempre i titoli completi dei libri richiesti.

Spedizione della merce: la merce viene inviata contro assegno.

Spese di spedizione: ai prezzi(*) indicati sar aggiunto il 10% per le
spese di spedizione, con importo minimo di 2 euro.

Pagamenti: si effettuano al ricevimento della merce, che viene spedita
contro assegno.

Eventuali pagamenti di fatture devono essere effettuati entro 30 giorni
dalla data di emissione con versamento ad uno dei conti intestati alla
Federazione Esperantista Italiana - Libri - via Villoresi, 38, 20143
Milano qui
di seguito riportati:

- Conto corrente postale 54614524
- Banca Intesa BCI AmbroVeneto Ag. MI 0002 ABI 03069 CAB 09446 CC.
36255-62

(*) I prezzi indicati sul catalogo possono essere aggiornati per
eventuali variazioni dei costi all'origine.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti telefona alla Federazione
Esperantista Italiana 02 58100857, vi aspettiamo.


CONCORSO MARELLI 2009

In attuazione:
a) delle disposizioni testamentarie del compianto esperantista Pier Luigi
Marelli,
b) della delibera del CN Fei del 3.10.93,
c) della delibera del Consiglio di Amministrazione del Fondo Marelli del
9.11.97,
indetto un concorso per la premiazione di giovani in possesso del diploma
di esperanto di 3 grado.
Il premio consiste in un viaggio gratuito a Bialystok (Polonia)- per poter
partecipare al Congresso Universale di Esperanto dal 25 luglio al 1 agosto
2009 - oppure al Congresso Giovanile Internazionale che si svolger a
Liberec (Repubblica Ceca) dal 18 al 25 luglio 2009.
Requisiti: possono partecipare al concorso i giovani aventi i seguenti
requisiti:
a) cittadinanza italiana;
b) et minima 18 anni, et massima 30 anni compiuti al 1 gennaio 2009;
c) possesso del diploma di 3 grado, rilasciato dall'Istituto Italiano di
Esperanto;
d) nessuna precedente premiazione nello stesso concorso;
e) iscrizione alla FEI.
I membri del Consiglio di Amministrazione e i loro familiari non possono
concorrere.

Definizione del premio. Il premio coprir le seguenti spese:
a) iscrizione al Congresso;
b) viaggio col mezzo di trasporto pi economico;
c) soggiorno nella localit congressuale in alloggi universitari o
equivalenti;
d) partecipazione ad una eventuale gita programmata dal Comitato
Organizzatore del
Congresso, intercalata nel corso del Congresso, con esclusione quindi di
ogni attivit
turistica antecedente o susseguente al Congresso;
e) assicurazione per l'assistenza sanitaria e contro gli infortuni in
assenza di altre
assicurazioni e accordi internazionali, nelle forme e nei limiti fissati
dal Consiglio di
Amministrazione.
La somma che il Comitato destiner per ciascun vincitore sar devoluta in
due tempi:
l'80% circa anticipatamente, il saldo a rendiconto spese e previa relazione
in esperanto sul viaggio effettuato.

Modalit di presentazione della domanda: entro il 15.2.2009 dovranno pervenire
alla Fei (indirizzo qui sotto) le domande dei concorrenti e relativi
allegati - certificato di cittadinanza, certificato di nascita,
attestazione di conseguimento di diploma di 3 grado (il tutto in carta
semplice), oppure autocertificazione con allegata fotocopia di documento
d'identit valido. Il candidato si impegna a far avere, al rientro del
viaggio, relazione scritta sull'esperienza vissuta.

Valutazione dei candidati e assegnazione dei premi. Il Consiglio di
Amministrazione
del Fondo si riunir dopo la data di scadenza di presentazione delle
domande per l'esame delle stesse e per la proclamazione dei vincitori.
Nella valutazione si potr tenere conto del punteggio conseguito negli
esami e anche dell'attivit svolta dal candidato nel movimento esperantista.

Per ulteriori informazioni:

Federazione Esperantista Italiana
Via Villoresi 38, 20143 MILANO MI (tel./fax 0258100857).

Istituto Italiano di Esperanto
(Prof.ssa Laura Brazzabeni, tel. 3391522925 - laura.brazzabeni at alice.it )


LEsperanto a Cassino - Verso il 76 Congresso della Lingua Internazionale

Un incontro, che si preannuncia di notevole interesse, si terr a Cassino,
nella sala conferenza della Biblioteca Comunale, Via Del Carmine, 8,
mercoled 19 novembre 2008, alle ore 16,00, sul tema "LEsperanto a Cassino
- Verso il 76 Congresso della Lingua Internazionale".

Il programma prevede, dopo il saluto delle autorit presenti, interventi di
Renato Corsetti, Presidente della FEI, Federazione Esperantista Italiana,
sul tema "Perch imparare linglese o il cinese, se c gi
lesperanto?";
Nino Vessella, Docente di Inglese, sul tema " talmente semplice che
impossibile non impararlo"; Amerigo Iannacone, Presidente del Gruppo
Esperantista "Tri Steloj" (Ciociaria, Pentria, Alto Casertano), sul tema:
"Lesperanto a Cassino e dintorni".

Lincontro stato organizzato nella prospettiva del 76 Congresso
Nazionale 2009, che si terr a Cassino, nellultima decade di agosto.

Il Congresso Nazionale di Esperanto si tiene ogni anno in una citt diversa
(questanno si tenuto a Pisa) e vi partecipano anche molti esperantisti
stranieri. Per il Congresso di Cassino, in cui tema "Zamenhof e la
globalizzazione giusta: attualit delle idee del padre dellesperanto",
sono previsti una serie di attivit culturali, spettacoli, un corso di
lingua rapido, visite turistiche per gli ospiti e altro ancora. Intanto a
breve dovrebbe partire a Cassino un corso di esperanto gratuito, articolato
in unora di lezione settimanale in giorno e ora da concordarsi. Per
informazioni ci si pu rivolgere a Giuseppe (tel. 3473668514),
giuseppe.valente1963 at gmail.com, amerigoiannacone at gmail.com,
renato.corsetti at virgilio.it, edizionieva at edizionieva.com.


21 Novembre - Torino - Manifestazione contro la discriminazione linguistica
del Politecnico

Per il secondo anno consecutivo il Politecnico di Torino adotta una
politica linguistica discriminatoria a danno dei cittadini che vogliono
studiare in lingua italiana.

1. Gli studenti italiani che scelgono di frequentare lauree triennali
parzialmente o completamente in inglese non pagano le tasse universitarie
relative al primo anno.
Chi vuole poter studiare nella propria lingua materna nel proprio paese è
discriminato e tassato ingiustamente. Il Politecnico di Torino applica una
politica di sistematico disincentivo all'apprendimento in lingua italiana a
spese dei cittadini. I soldi dei contribuenti italiani non sono spesi per
migliorare la ricerca e l'insegnamento, ma sono sperperati per offrire un
ingiustificato privilegio a quelli che studiano in inglese, che spesso sono
gli stessi che si sono potuti permettere costosi viaggi studio all'estero.
In tempi di crisi economica una discriminazione linguistica di questo tipo
diventa ancora pì inaccettabile.
I cittadini comunitari che studiano in inglese sono discriminati perché
l'esenzione del pagamento delle tasse riguarda solo gli italiani. Si tratta
di una forma di discriminazione su base nazionale contraria ai Trattati
dell'Unione europea.

2. Il Politecnico ha soppresso degli interi percorsi di laurea in italiano
e li ha sostituiti con dei percorsi in inglese, come a Biella e a Vercelli.
Si tratta di un'ingiustizia sociale. Molti studenti italiani sono esclusi
dall'accesso al sapere scientifico, costretti a studiare in una lingua che
non è la loro fin dalla triennale, privati del diritto di acquisire
conoscenza nella loro lingua nel loro paese, e si vedono spesso costretti a
spostarsi di città per trovare una laurea in italiano, sostenendo dei
costi extra derivanti dalle spese di vitto e alloggio.

Nella maggior parte dei casi i corsi in inglese sono dispensati da
professori di lingua italiana a studenti per la maggioranza dei casi
italofoni! Tutto questo causa una comunicazione impoverita che influisce
negativamente sulla trasmissione del sapere.

Tutto questo comporta nessun vantaggio sul mondo del lavoro. La conoscenza
dell'italiano tecnico specialistico è necessaria per lavorare in Italia ed
è molto apprezzata in Europa. Coloro che studiano solo in inglese dalla
triennale, e in particolare gli studenti stranieri, non svilupperanno le
competenze linguistiche tecnico-specialistiche in italiano necessarie per
operare efficacemente nell'economia nazionale. Inoltre, non studiando
l'italiano scientifico essi perdono il proprio vantaggio comparato sui
concorrenti di lingua madre britannici o irlandesi, che in ogni caso
sapranno l'inglese sempre meglio degli altri.
Si configura, anche, una vera e propria attività antinazionale del
Politecnico il quale così operando favorisce la monopolizzazione della
comunicazione internazionale da parte dei popoli anglofoni a danno di tutti
gli altri popoli del mondo.

Per tutti questi motivi è necessario reagire SUBITO in due modi:

Organizzare un'azione collettiva risarcitoria contro il Politecnico di
Torino.
Chiamare in causa la Corte di Giustizia europea contro la discriminazione
del Politecnico a danno dei cittadini comunitari.

NO ALLA DISCRIMINAZIONE LINGUISTICA NELL'ISTRUZIONE
DIFENDI IL TUO DIRITTO ALLO STUDIO, DIFENDI IL TUO DIRITTO A CAPIRE.

Manifesta venerd 21 novembre dalle ore 12 in Corso Duca degli Abruzzi, 24
a Torino.

Vuoi essere informato su questa iniziativa e le vostre attività contro la
discriminazione linguistica?
Contattaci a info at democrazialinguistica.it, segui la trasmissione
Democrazialinguistica.it ogni domenica alle 19,30 su Radio Radicale.


25 novembre - Giornata di studi a Firenze

Nel quadro di "2008 Anno internazionale delle lingue", come proclamato
dalle Nazioni Unite, la Federazione Esperantista Italiana,
con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO ed in
collaborazione con il Comune di Firenze, organizza
una importante manifestazione il 25 novembre prossimo in Palazzo Vecchio a
Firenze, nel Salone dei duecento, aperta a tutti.
Trattasi di una giornata di studi sul tema "Diritti umani e linguistici"
con la partecipazione di noti esponenti nazionali del mondo
universitario, dell'UNESCO e dell'Accademia della Crusca. Essa si svolger
dalle ore 9.00 alle ore 14.00.

Info: www.esperantoitalia.it


28 novembre - Premi Zamenhof e Stoppoloni ad Ancona

VII Premio Zamenhof - Le Voci della pace
VII Premio Stoppoloni - Le Integrazioni impossibili
Non occorre illustrare questa importante manifestazione che quest'anno si
svolger presso il Teatro Sperimentale "Lirio Arena" di Ancona
venerd 28 novembre alle ore 21.00. Ingresso gratuito, si consiglia la
prenotazione.
Riceveranno il Premio Zamenhof l'attrice Lella Costa, il fondatore del
Sermig di Torino, Ernesto Olivero e il Centro Volontari Marchigiani.
Il Premio Stoppoloni verr consegnato a "Libera", un coordinamento di
associazioni che si battono contro tutte le mafie, per la legalit e la
difesa dei deboli.
Concluder la serata lo spettacolo "Amleto " di Lella Costa.

Info: www.esperantoitalia.it


Novit: esperanto in wikipedia e wikilibri

Dalla sera del 12 novembre l'esperanto nella vetrina di Wikipedia (la
parte di Wikipedia che contiene le voci di particolare qualit, votati
dagli utenti stessi).
Anche grazie all'aiuto di vari utenti, ho personalmente curato l'entrata in
vetrina della voce, come in passato ho fatto per il libro di esperanto su
Wikibooks, un progetto correlato di Wikipedia.

Di seguito alcuni indirizzi che potrebbero interessare i destinatari di NSIR.
Da WIKIPEDIA:
- http://it.wikipedia.org/wiki/Lingua_esperanto
il progetto di coordinamento dei wikipediani esperantisti:
- http://it.wikipedia.org/wiki/Progetto:Esperanto
la vetrina di wikipedia, con l'esperanto entrato di fresco:
- http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Vetrina

da WIKILIBRI, l'ultima versione del libro di esperanto (aggiornato
periodicamente):
- http://upload.wikimedia.org/wikibooks/it/3/33/Esperanto.pdf


Francesco Costanzo


TORINO - CORSO DI ESPERANTO DAL 21 NOVEMBRE

In occasione dellinaugurazione della sua nuova sede, il CENTRO ESPERANTO
DI TORINO propone in corso intensivo della lingua internazionale, al solo
costo del materiale didattico.

Durata: 15 lezioni da 90 minuti, ogni venerd, dalle 17,30 alle 19,00.
Inizio: venerd 21 novembre 2008.
Fine: 20 marzo 2009
Sede: Via Garibaldi 13, Centro Studi Sereno Regis, sala Gandhi.
Costo: 14 euro.

Liscrizione potr essere fatta anche in sede, alla fine della prima lezione.

Per ulteriori informazioni: info at esperanto.torino.it - 011/23416599
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia