"Nova Sento in Rete" n. 668 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 668     2010-01-11
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Informitale: l'Italia nel mondo
> Congresso Nazionale: Ancora qualche giorno per iscriversi e risparmiare
> FAO e ERA unite per la tutela delle lingue indigene
> Changamano: gli esperantisti italiani e le adozioni a distanza
> Rifondazione del Gruppo esperantista pisano
> Befana 2010 - 1 - Attivita' informativa aiutata dalla FEI
> Torino - Concorso letterario “Renato Pennazio”


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - Informitale: l'Italia nel mondo

Informitale è il servizio che informa il movimento esperantista mondiale,
tramite i suoi molteplici mezzi di informazione, delle attività e le
novità
italiane.

Il servizio è attualmente inviato a:
59 periodici tradizionali (cartacei)
4 stazioni radio che trasmettono in esperanto
22 bollettini informatici o newsgroup

Informitale è a disposizione degli esperantisti italiani che intendono
informare il movimento internazionale di proprie iniziative, fermo
restando che esse devono:
a) essere di livello internazionale
b) essere conformi alle norme statutarie della Federazione

Chi volesse pubblicare un articolo su Informitale può farlo inviandolo
al sottoscritto e precisando nell'oggetto: "per informitale".

Francesco Amerio
f.amerio at libero.it


Congresso Nazionale: Ancora qualche giorno per iscriversi e risparmiare

In tempi di crisi
TUTTO FA BRODO
quindi mi sembra importante informarti che la Federazione Esperantista
Italiana ha deciso di prolungare al 31 gennaio 2010 la prima scadenza per
l'iscrizione al

77° CONGRESSO DI ESPERANTO
questo vuol dire che haicora più di 20 giorni per iscriverti
RISPARMIANDO 15 €
Per iscriverti, vai sulla pagina web
http://italakongreso.esperantoitalia.it

clicca su ALIGHILO e segui le istruzioni.
Se tu e i computer proprio non vi capite, telefona a Brunetto Casini ( 329
7463600 ) o a Laura Brazzabeni ( 339 1522925 ) e dì che vuoi iscriverti:
ci
penseranno loro.

COS'È IL CONGRESSO?

È il modo migliore di passare una settimana d'estate.
Pensa:
- ci sarà il mare (spiagga tutta a nostra disposizione)
- ci sarà un concerto ogni sera, e in esperanto (cosa che non capita ogni
giorno, no?)
- ci sarà un sacco di gente simpatica (qualli antipatici scansali pure, ti
diamo il permesso)
- ci sarà da imparare un sacco di cose sull'esperanto, sull'Europa e su
tanto altro
- ci saranno un bel po' di gite tra Veneto e Friuli
e - soprattutto -

CI SARAI TU

che tutti gli altri vorranno conoscere.

TI ASPETTIAMO
ISCRIVITI SUBITO

Itala Esperanto-Federacio - Federazione Esperantista Italiana
Konstanta Kongresa Respondeculo - Responsabile Congressi

77a Itala Kongreso de Esperanto - Linjano Orsabla 2010.08.21-28
77° Congresso Italiano di Esperanto - Lignano Sabbiadoro 21-28 agosto 2010

http:/italakongreso.esperantoitalia.it
esperanto at edistudio.it
Bru^cjo Kasini - Brunetto Casini - tel. 050 982955, +39 329 7463600, +48
694 681873


FAO E ASSOCIAZIONE RADICALE ESPERANTO
UNITE PER LA TUTELA DELLE LINGUE INDIGENE

L’Associazione Radicale Esperanto conclude con successo un anno di
collaborazione con l’Organizzazione delle Nazioni Unite per
l’Alimentazione e l’Agricoltura e si prepara ad implementare la
piattaforma indigena di comunicazione per lo sviluppo in Africa
francofona.

Roma, 28 Dicembre 2009: FAO e ERA -Associazione Radicale Esperanto-
concludono con successo un primo anno di collaborazione in tema di
promozione del diritto alla comunicazione allo sviluppo dei popoli
indigeni. Il prodotto del lavoro congiunto e’ una piattaforma indigena
di comunicazione per lo sviluppo da realizzare nel 2010.
La piattaforma verra’ implementata in Africa francofona: si tratta di
un portale web integrato a sistemi radio in cui le organizzazioni
indigene possano scambiarsi esperienze di partecipazione politica, di
resistenza al cambio climatico, nonche’ di presa in carico di
decisioni di sviluppo e di uso delle risorse naturali. La piattaforma
indigena di comunicazione e’ stata presentata a maggio durante
l’ottava sessione del Forum Permanente delle Nazioni Unite sulle
Questioni Indigene.
L’innovazione del progetto consiste nella valorizzazione della lingua
madre sia in fase di attuazione, sia negli strumenti di comunicazione
che comporranno la piattaforma di comunicazione: ERA Onlus vuole
cambiare la tendenza ad utilizzare solo la lingue degli ex
colonizzatori nei paesi in cui si svolge la cooperazione
internazionale.
Il fatto che i programmi radio e alcune pagine del sito saranno non
solo in francese, ma anche in lingua indigena, permettera’ inoltre di
preservare l’identita’ collettiva indigena, di veicolare i messaggi
alla base e di permettere un vero processo partecipativo e democratico
allo sviluppo.
ERA e FAO cercano ora finanziatori per un progetto che puo’ cambiare
sostanzialmente le condizioni di virta degli indigeni in Africa
francofona.
Gli interessati a collaborare al Progetto possono segnalarcelo alla
mail: info at lingvodemokratio.org


Changamano: gli esperantisti italiani e le adozioni a distanza

Alcuni esperantisti (Renato Corsetti, Michela Lipari, Gianfranco Molle,
Nino Vessella e Mario Tanzilli) alcuni anni fa hanno avuto l'idea di
associare la diffusione dell'esperanto in Tanzania ad un aiuto economico.

Hanno così fondato la ONLUS Changamano.

Con 350 euro si pagano i costi dell'intera istruzione primaria (7 anni)
per un bambino o una bambina.

Invece di versare la somma in un'unica soluzione, si può scegliere di
versare una quota annuale di 50 euro (per 7 anni).

I familiari di questi bambini/e sono aiutati, con il microcredito, a
intraprendere piccole attività produttive (allevamento di polli,
mucche,
ecc.), da loro stessi proposte, in modo che possano migliorare in modo
permanente la loro condizione di vita.

I destinatari delle "borse di studio" (note anche come "adozioni o
sostegno a distanza") sono scelti da un confronto dei referenti locali
di Changamano con gli insegnanti e i genitori dei villaggi.

È possibile far visita ai bambini e alle bambine o corrispondere
con loro.

Periodicamente Nino Vessella si reca sul posto per un controllo e in
quelle occasioni organizza brevi corsi di esperanto per gli adulti.

I contributi possono essere inviati a:
conto corrente postale: 39280409 (ABI 07601 CAB 14700),
IBAN IT29 J076 0114 7000 0003 9280 409
intestato a Changamano ONLUS

Ulterioni informazioni si possono trovare nel sito: www.changamano.org

Nino Vessella



Rifondazione del Gruppo esperantista pisano

Domenica 24 gennaio
si terrà una riunione straordinaria del
GRUPPO ESPERANTISTA PISANO

Per sopravvenuti nuovi obblighi di legge, ci troviamo costretti ad
approvare uno statuto e registrare l'esistenza del nostro gruppo.
Ne approfittiamo per invitarvi a pranzare con noi nell'ormai storico
ristorante "da Rino" in Via Aurelia Nord 36,
(Barbaricina) Tel. 050 532572.
Alle 13 sarà servito il pranzo, come al solito variegato ed abbondante.
Portate anche amici e parenti, ovviamente: ne rimaranno entusiasti.
Alle 15 terremo una breve riunone di fondazione del gruppo (basteranno 30
minuti, prevedibilmente).

Per ogni informazione : Brunetto 050 982955, 329 7463600.


Befana 2010 - 1 - Attività informativa aiutata dalla FEI

Cari rappresentanti dei gruppi esperantisti,

la befana è arrivata e vi ha portato tanti soldi. Anche nel 2010 la FEI
finanzia con i fondi del 5 per mille le attività informative che vorrete
fare.

Finora hanno chiesto un contributo per attività informative in loco i
gruppi di:

Milano
Vercelli
Firenze

Mi sbaglio? Mi sembra proprio di no, ma accetto volentieri correzioni.
"Com'è possibil mai 'sta simil cosa?" direbbe il Belli.

Per favore fate un pensierino e provate a chiedere i soldi che vi spettano
perché ve li ha portati la Befana. Attenzione, rileggete la circolare
che
vi fu mandata a suo tempo e che si trova anche in
http://esperanto.it/vikio/index.php/Kampanjo_5_je_mil. Ve la ricopio anche
qui sotto.

Chiedetemi i soldi, per carità.

Renato Corsetti
Presidente della Federazione Esperantista Italiana
renato.corsetti at gmail.com


Torino - Concorso letterario “Renato Pennazio”

L’Esperanto Centro di Torino, a ricordo del socio Renato Pennazio,
organizza un secondo concorso letterario dal titolo:

“QUANTO UN VIAGGIO HA INFLUITO NELLA MIA VITA”

Regolamento del concorso:
- Il testo sarà una novella o un racconto breve che non dovrà
superare le 5 cartelle in lingua Esperanto (ogni cartella non dovrà
superare le 30 righe)
- Gli elaborati, in 3 copie, dovranno essere inviati entro il 28
FEBBRAIO 2010, in busta chiusa a : Rosanna Perottino ­ Via Alfano 1 ­
10154
Torino.
- I lavori dovranno essere inediti e firmati con uno pseudonimo.
In un’altra busta chiusa, dovranno essere indicati il nome, l’indirizzo,
il
numero di telefono, l’indirizzo di posta elettronica dell’autore.

E’ possibile inviare i testi anche per posta elettronica a:
ZORION99
@ LIBERO.IT.

In questo caso la segreteria garantirà circa l’anonimato .

- La giuria sarà composta da 3 Esperantisti torinesi.
- Saranno premiati i migliori 3 autori, ed il premio consisterà
nell’iscrizione gratuita al prossimo Congresso Italiano di Esperanto,
oltre
alla pubblicazione dei racconti su canali Esperantisti.
- Per le produzioni letterarie selezionate e pubblicate non si
riconoscono diritti d’autore.
- Ai sensi della vigente legge i dati personali forniti saranno
trattati esclusivamente ai fini del presente concorso.
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia