"Nova Sento in Rete" n. 674 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 674     2010-02-19
> Esperanto: istruzioni per l'uso - I vantaggi dell'Esperanto
> Festival Giovanile di Roncegno: -6 Settimane-Prezzi scontati fino al 23/02!
> Premio Nobel per la Pace all'Associazione Mondiale di Esperanto secondo otto parlamentari britannici
> 1450 adresoj en Pasporta Servo 2010
> Nova numero de Europa Bulteno
> Terni - 20 febbraio - Un esperanto per il mondo


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - I vantaggi dell'Esperanto

La lingua internazionale Esperanto offre molti vantaggi, rispetto alle
altre lingue:

1. Per apprenderla sono sufficienti pochi mesi.
Si noti che la lingua inglese, per quanto semplice, richiede invece
parecchi anni di studio, particolarmente se si desiderano
acquisire, oltre alla semplice grammatica di base, la corretta
pronuncia, l'intonazione e le numerosissime espressioni idiomatiche, che
costituiscono praticamente la metà di ogni normale testo o
conversazione.

2. La partecipazione ai corsi di Esperanto è quasi gratuita.
Infatti le associazioni esperantiste sono costituite da volontari e
non hanno fini di lucro.
Si confronti con i prezzi dei corsi di lingue privati, spesso nell'ordine
delle molte centinaia di euro.

3. L'Esperanto offre ai giovani la possibilità di viaggiare.
Ogni anno viene pubblicato un libro, chiamato SERVIZIO PASSAPORTO
contenente migliaia di indirizzi di esperantisti che offorno, in tutto il
mondo,
ospitalità gratuita a chi sa parlare esperanto.
Si confronti con i prezzi dei soggiorni all'estero, anche presso
famiglie;

4. Ogni anno si tengono in ogni nazione i convegni internazionali
esperantisti.
Partecipando a tali convegni, i giovani incontrano centinaia di ragazzi
e ragazze di tutto il mondo, scoprono altre culture ed altri modi di vita,
si confrontano sui temi d'attualità . Inutile dire che la
partecipazione
a tali convegni è offerta a prezzo di costo: una settimana in Germania,
ad esempio, a pensione completa e comprendendo conferenze, escursioni,
concerti ed altro, costa circa 90 euro; possibilità analoghe esistono
in Francia, in Austria, in Polonia, in Cecoslovacchia, in Ungheria, e
naturalmente in Italia;

5. Attraverso l'Esperanto si accede ad una vastissima cultura mondiale.
In Esperanto si trovano le traduzioni di tutti i migliori libri di tutte
le
letterature, dalla Bibbia al Corano, dalla Divina Commedia al Kalevala,
da Goethe a Mickiewicz; esistono antologie delle letterature giapponese,
cinese, australiana, brasiliana; esistono anche centinaia di libri
originali: romanzi gialli, biografie, umorismo, teatro, tutto ciò che si
può
desiderare di leggere.

6. L'Esperanto è internazionale.
Come lingua interetnica non appartiene a nessun popolo;
tutti i popoli si incontrano in parità , perché tutti devono fare lo
stesso,
piccolo sforzo per studiarlo.
Viceversa l'Inglese è la lingua di un popolo ben preciso, non
di tutti; chi non nasce nella nazione giusta, resta sempre uno
straniero e parla una lingua non propria.

Testo di Marco Bezzi - 1995
Adatatto e rivisto da Francesco Amerio e Giuseppe Valente - 2004


FESTIVAL GIOVANILE INTERNAZIONALE DI RONCEGNO: -6 SETTIMANE!
PREZZI SCONTATI FINO AL 23 FEBBRAIO!

Ormai mancano solo sei settimane al Festival Giovanile Internazionale
della Gioventù Esperantista Italiana, che si terrà a Roncegno
(Trento) dal 31 marzo al 6 aprile!

Perché partecipare? Mmm, andiamo con ordine:
- Perché sono previsti spettacoli, concerti, dibattiti, discussioni,
corsi di ballo e di cucina, giochi di ruolo, degustazioni di vino e
prodotti locali, ma anche conferenze scientifiche e corsi intensivi di
lingua;
- Perché, come ogni anno, parteciperanno giovani da tutto il mondo;
- Perché durante il festival si terranno gite nei luoghi più belli
della Valsugana e del Trentino-Alto Adige;
- Perché a Roncegno si può arrivare abbastanza facilmente in auto
e in treno (http://iej.esperanto.it/ijf/2010/festivalejo.php);
- Perché l'IJF è il festival esperantista più bello che ci sia!

Ma soprattutto, perché il programma di quest'anno ha una lacuna
fondamentale,
che non siamo ancora riusciti a colmare: manchi... TU!

Quest'anno passa le tue vacanze di Pasqua in compagnia di giovani di
tutto il mondo! ;-)

Tutte le informazioni a riguardo si trovano sulle pagine di
http://iej.esperanto.it
Ma iscriviti rapidamente: in via del tutto eccezionale, fino a
martedì 23 febbraio è ancora in vigore la prima fascia di prezzo,
che permette di risparmiare una ventina di euro rispetto alla cifra
definitiva che sarà richiesta a chi si iscrive in seguito!!

http://iej.esperanto.it/ijf/2010


Premio Nobel per la Pace all'Associazione Mondiale di Esperanto secondo
otto parlamentari britannici

Otto parlamentari britannici hanno proposto al comitato per il premio
Nobel
per la pace di assegnare il premio del 2010 alla Associazione Mondiale per
l'Esperanto. Gli otto parlamentari, alcuni molto noti nel Regno Unito,
sono
(il partito è indicato accanto ad ognuno):

Andrew Smith, Partito Laburista
Austin Mitchell, Partito Laburista
Bill Etherington, Partito Laburista
Oliver Heald, Partito Conservatore
Charles Kennedy, Partito Liberal-democratico
Lord Bob Maclennan, Partito Liberal-democratico
Lord Robin Corbett, Partito Laburista
Roger Gale, Partito Conservatore

L'esperanto è una lingua internazionale sviluppata alla fine
dell'ottocento
che si propone, a livello mondiale, come uno strumento agevole per la
comprensione reciproca tra i popoli ed è stato pensato in modo tale da
essere facilmente appreso ed utilizzato da tutti. Nata da un ideale di
pace
e di collaborazione tra gli uomini, questa lingua si pone al di sopra di
ogni differenza etnica, politica, religiosa, e - proprio perchè lingua
propria di nessuna nazione ed accessibile a tutti su una base di
uguaglianza - tutela contro il predominio culturale ed economico dei più
forti e contro i rischi di una visione monoculturale del mondo.

L'Associazione Mondiale di Esperanto ha sede in Olanda e rappresenta il
movimento esperantista all'ONU ed all'Unesco. In Italia l'esperanto è
rappresentato dalla Federazione Esperantista Italiana (FEI), che è un ente
morale con D.P.R. n. 1720 del 28.6.1956, senza fini di lucro, articolato
in
una quarantina di gruppi in tutta l'Italia.

--------------------------------
Esperanto Italia - FEI
Via Villoresi, 38, 20143 Milano
www.esperanto.it, ufficio.stampa at esperantoitalia.it


1450 ADRESOJ EN PASPORTA SERVO

La chi-jara adresaro de la plej fama servo de TEJO, Pasporta Servo,
enhavas
1450 gastigantojn en 91 landoj. En la antaua eldono (2008) estis 1225
adresoj en 90 landoj. En la Pasporta Servo 2010 la unuan lokon okupas
Francio kun 177 gastigantoj. La dua estas Germanio kun 117. En Brazilo
estas 84 gastigantoj. Aliaj landoj kun multaj adresoj estas Rusio (81),
Pollando (75), Ukrainio (65), Usono (63), Hungario (53), Japanio,
Nederlando, Chinio kaj Senegalio (po 36), kaj Irano (34).


En la 208-pagha poshlibro trovighas, krom la adresoj k.a. informoj pri la
gastigantoj, ankau mapoj kun indikoj pri lokoj kun gastigantoj. Enestas
ankau reguloj kaj konsiloj pri la uzo de la servo, kaj utilaj adresoj.

La ideo pri Pasporta Servo, tiam sub la nomo Programo Pasporto, estis
prezentita de la argentinano Ruben Feldman Gonzalez en 1966. La unua
adresaro lau la nuna sistemo, kun 40 gastigantoj, aperis en 1974 sub la
gvido de Jeanne-Marie Cash el Francio. Ambau pioniroj estas gastigantoj
ankau en la nuna eldono.

En 2009, Pasporta Servo farighis ankau socia retejo,
www.pasportaservo.org,
kie kaj gastoj kaj gastigantoj povas membrighi kaj kontakti unu la alian.
La retpagho ne anstatauas la adreslibron sed ofertas novajn servojn,
haveblajn nur per Interreto: zomebla monda mapo, serchilo, forumo por peti
informojn pri vojagho, kaj blogejo por rakonti pri siaj vojaghoj. La
retpagho nun havas pli ol 1200 uzantojn, el kiuj ch. 700 estas
gastigantoj.

La adresaro estas achetebla che la libroservo de UEA. La prezo estas 9,00
EUR plus afranko (plus imposto de 6% en EU). Ekde 3 ekz. oni ricevas
trionan rabaton.

Gazetaraj Komunikoj de UEA
N-ro 363
2010-02-10


Nova numero de Europa Bulteno

Januara numero trovighas che http://www.gazetejo.org/eo/node/1974,
char shajne la pagharon de EEU atakis pirato kaj ne eblas antau ol oni
riparos almeti bultenojn al tiu pagharo.


Terni - 20 febbraio - Un esperanto per il mondo

Il Gruppo esperantista ternano Paclingvo - Lingua di pace organizza UN
ESPERANTO PER IL MONDO, incontro informativo sulla lingua internazionale
esperanta e sulle attività del gruppo.

L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza e si terrà il giorno 20
febbraio alle ore 17, presso la Sala Laura, a Terni in via Carrara 5.

Gruppo esperantista “Paclingvo”
--
Massimiliano Bardani
via Baracca 2/a - 05100 Terni
cell. 320-9223085
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia