"Nova Sento in Rete" n. 680 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 680     2010-04-02
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Estate: le vacanze in esperanto
> L’esperanto e la globalizzazione culturale: un Festival a Roncegno (TN)
> 100 anni di eperanto in Italia
> UEA retenis la membronombron en 2009
> Premio Canuto per tesi di laurea in Interlinguistica ed Esperantologia
> Etuleto
> Mantova: Esperanto al supermercato


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - Estate: le vacanze in esperanto

Cento occasioni per conoscere il mondo e fare amicizia senza problemi di
lingua

Quante volte abbiamo sentito “Io non ho problemi all’estero-me la cavo
bene
in inglese” (o altra lingua, non ha importanza quale) da persone che alla
fine al massimo scambiano qualche parola col portiere dell’albergo. Ma per
molti se all’estero ci togli il contatto umano è come vedere un
documentario in tv, o meglio, come dice qualcuno, ammirare dei fiori senza
sentirne il profumo. Così la pensano senz’altro gli esperantisti che hanno
creato addirittura un servizio di accoglienza, il Pasporta Servo
http://www.tejo.org/it/node/1038 , con volontari in ogni parte del mondo
ben disposti oltre che ad ospitarti anche a tenerti un po’ di compagnia se
lo desideri.

A parte il Pasporta Servo, gli incontri e vacanze in esperanto non mancano
nel corso di tutto l’anno, come si può constatare dal calendario degli
Esperanto-arangoj in rete http://www.eventoj.hu/2010.htm , ma si
intensificano in estate quando almeno cento sono le occasioni di rivedersi
o fare nuove conoscenze. L’evento maggiore quest’anno, il 95° congresso
mondiale di esperanto con migliaia di partecipanti da tutto il mondo - una
settimana di intensi programmi culturali e di impegno socio-politico ed
organizzativo della comunità esperantista - si svolge a L'Avana (Cuba) -
dal 17 al 24 Luglio - http://www.uea.org/kongresoj/uk_2010.html

Per i giovani, c'è invece il 66mo Congresso Internazionale Giovanile a
Los
Cocos, (Cuba) - dal 25 al 31 Luglio http://www.tejo.org/ijk/2010/.

In Italia c'é poi il Congresso Nazionale, che si svolgerà a Lignano
Sabbiadoro dal 21 al 28 agosto 2010. Le iscrizioni sono aperte.
Alla manifestazione parteciperanno alcune centinaia di esperantisti da
tutta Italia più alcune decine di ospiti stranieri.
http://italakongreso.esperantoitalia.it/

L'elenco completo degli incontri è disponibile sul sito
http://www.eventoj.hu/2010.htm

Framerio


L’esperanto e la globalizzazione culturale: un Festival a Roncegno (TN)

Sarà la globalizzazione culturale e, in particolare, la scomparsa delle
culture minoritarie nell’epoca delle società di massa il tema al centro
del
33° Festival Internazionale Giovanile, che si terrà quest’anno in
Valsugana, a Roncegno (TN), dal 31 marzo al 6 aprile.

L’incontro, organizzato dalla Gioventù Esperantista Italiana, raduna ogni
anno circa un centinaio di giovani, provenienti da diversi paesi europei
ed
extra-europei, che comunicano tra di loro per mezzo della lingua
internazionale esperanto.

Scopo del Festival è quello di favorire, proprio attraverso l’utilizzo di
una lingua comune e paritaria, il dialogo interculturale, permettendo a
ragazzi di diverse nazionalità di conoscere e apprezzare le rispettive
culture attraverso le attività più diverse: dalle conferenze scientifiche
ai corsi di lingua e di cucina, dai balli tradizionali alle degustazioni
di
vino e prodotti della regione ospitante.

Per informazioni: http://iej.esperanto.it/ijf/2010


100 anni di eperanto in Italia

Circa 80 persone erano presenti sabato 20 marzo nel Salone dei Duecento di
Palazzo Vecchio a Firenze per festeggiare i 100 anni della Federazione
Esperantista Italiana.
Il presidente del Consiglio Comunale, Eugenio Giani, ha fatto gli onori di
casa, salutando i convenuti e ricordando le ragioni ideali dell’esperanto
e
le manifestazioni organizzate a Firenze negli ultimi anni: il Congresso
Mondiale del 2006 e il convegno sui diritti linguistici del 2008.
Saluti sono stati portati anche dalla presidente del Centro Unesco di
Firenze, dottoressa Stringa, e dal presidente della Fondazione Giulietti,
professor Paganini.
Il presidente della Federazione Esperantista Italiana, Renato Corsetti, ha
ricordato che gli esperantisti italiani decisero di organizzarsi in
federazione proprio a Firenze, all’inizio della primavera del 1910 e
Leonardo Pampaloni, attuale presidente dell’Associazione Esperantista
Fiorentina, ha rapidamente ripercorso i rapporti fra l’esperanto e la
città
toscana, soffermandosi sulle figure di alcuni pionieri, come per esempio
Bruno Migliorini, esperantista e linguista, per tanti anni presidente
dell’Accademia della Crusca.
Interessantissimi tutti gli interventi dei relatori, da quello di Massimo
Rizzardini su vari aspetti dell’atmosfera culturale all’alba del
Novecento,
a quelli riguardanti il futuro del movimento esperantista: Federico Gobbo
e
Paolo Valore hanno parlato di interlinguistica e di un progetto in atto
all’Università di Milano, Nicola Minnaja ha illustrato i risultati di una
indagine svolta nelle scuole medie sulle parole straniere nel linguaggio
dei giovani, Alla Kudryashova, rappresentante della Gioventù Esperantista
Italiana, ha sottolineato come l’esperanto contribuisca alla formazione di
una cultura internazionale di nuovo tipo, fondata su valori positivi, come
l’accoglienza, il rispetto, la convivenza pacifica, l’arricchimento
reciproco.
Grande successo ha avuto anche lo speciale annullo filatelico organizzato
in occasione del convegno e in collaborazione con le Poste Italiane.

Leonardo Pampaloni


UEA RETENIS LA MEMBRONOMBRON EN 2009

En la jaro 2009 Universala Esperanto-Asocio havis 5713 individuajn
membrojn
(IM), dum en 2008 ilia nombro estis 5702. La pluso de 11 signifas, ke
pasintjare la ofta "kongresa efiko" apenau influis la totalan nombron,
kio
ne mirigas, char la UK-oj en 2008 kaj 2009 estis praktike same grandaj
(resp. 1845 kaj 1860 ali�intoj). La gastiganto en 2008, Nederlando,
pli-malpli konservis la membraron de 2008. En la gastiganta lando de 2009,
Pollando, la nombro pli ol duoblighis. La polan kreskon kontraupezis tamen
malkresko en kelkaj najbaraj landoj, kiujn Bjalistoko ial ne altiris tiom
kiom la pli multekosta Roterdamo. La plej granda la falo estis en Rusio.

Ankau en 2009 plej multe da individuaj membroj estis en Francio (611;
+28),
dum Germanio estis la dua (539; +5), tiel ke 20,1% de la membroj loghis en
tiuj du landoj. Sekvis Japanio (402; ±0), Brazilo (381; +44), Usono (302;
-12), Nederlando (248; -6), Pollando (245; +125), Italio (195; -13), Rusio
(165; -44), Belgio (155, -4), Britio (146; -7), Svedio (141; -13),
Hispanio
(138; -9), Finnlando (131; -5), Chinio (115; -12), Chehio (101; +19),
Hungario (98; -15), Danio (97; ±0), Svislando (86; +1), Kanado (72; -3),
kaj Israelo (65; -1).

La nombro de aligitaj membroj (AM), t.e. tiuj membroj de la landaj asocioj
de UEA, kiuj ne estas IM de UEA, kreskis al 12605 (+113). Plej multe da
aligitaj membroj estis en Hungario 1570 (+222), Chinio 1051 (±0), Japanio
948 (+271), Germanio 806 (-26), Italio 741 (-36), Pollando 700 (+200),
Usono 504 (+163), Belgio 443 (-37), Francio 418 (-135), Britio 350 (-15),
Svedio 320 (+25), Kroatio 295 (+2), Korea Resp. 219 (+33), Nederlando 219
(+7), Brazilo 204 (-114), kaj Finnlando 203 (+1).

La tuta membraro de UEA, t.e. aligitaj kaj individuaj membroj kune,
nombris
18318 (+124). En la statistiko de chiuj membroj en 2009 suverene regis
Hungario (1668; +207), sekvata de Japanio (1350; +271), Germanio (1345;
-21), Chinio (1166; -14), kaj Francio (1029; -107). La nombro de landoj
kun
membroj de UEA kreskis de 121 al 124.

436 IM (7,6%) estis malpli ol 30-jaraj kaj sekve ili samtempe estis IM de
TEJO. Kompare kun la antaua jaro temis pri malkresko de 32. El chiuj IM
junaj estis 7,6%. (Dek jarojn pli frue, en 1999, la proporcio estis 9,7%.)
El chiuj AM, junaj estis 1905 (-21). La junaj IM kaj AM sume nombris 2341.
En 2008 tiu nombro estis 2394, tiel ke la malkresko de la tuta
TEJO-membraro estis 53.

La revuo "Esperanto" havis 3765 pagitajn abonojn (-95) kaj la junulara
revuo "Kontakto" 735 (-110).

Laulanda membrostatistiko de UEA aperas en la aprila numero de
"Esperanto".

Gazetaraj Komunikoj de UEA
N-ro 371
2010-03-24


Premio Giorgio Canuto per tesi di laurea in Interlinguistica ed
Esperantologia

Si indice per l’a.a. 2009-2010 il concorso per la migliore tesi di laurea
(triennale e specialistica) discussa in una università italiana negli
ultimi tre anni accademici: il premio è dedicato al Prof. Giorgio Canuto,
già magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Parma dal 1950 al
1956
e Presidente del Movimento Internazionale Esperantista dal 1956 al 1960.

Al primo vincitore sarà assegnato un contributo di 150,00, e un riassunto
del suo lavoro sarà ospitato in forma di articolo sulla rivista Inkoj. La
iuria si riserva di valutare ulteriori lavori degni di pubblicazione, e
trovare loro una degna collocazione.

La giuria è individuata nelle persone dei professori Fabrizio
Pennacchietti, Università di Torino, Presidente; Davide ASTORI, Università
di Parma, Segretario; Paolo Valore, Università Statale di Milano,
Direttore
di Inkoj.

La partecipazione è gratuita. Si concorre inviando una copia cartacea del
lavoro a: Associazione Esperanto G.Canuto, c/o Madella Oberrauch, via
Prampolini 8, 43122 Parma e una digitalizzata a: silkovojo at aliceposta.it
entro il 15.07.2010. Per informazioni è possibile telefonare allo 0521
785582.

L’operato della giuria è inappellabile.

La premiazione è prevista per l’ottobre 2010.

Il premio è realizzato grazie al contributo della Itala
Esperanto-Federacio
Federazione Esperantista Italiana, via Villoresi 38 20143 Milano. Tel.: 02
58100857 e-mail: info at esperanto.it;
fei at esperanto.it .

Luigia Oberrauch Madella

ETULETO

Marino Curnis deziras prezenti sian novan projekton:

Lupo&SoleEdizioni,
revadanta eldonisto, kiu eldonas

“ETULETO”, LA PORINFANA MONAT-REVUO
(numero 0 nulo)

ital-lingve tamen ecx kun originaj tradiciaj tekstoj el la
tuta mondo, kaj esperante antauxvidebla kaj travidebla senpage rete la
unua
numero:

http://www.etuleto.it/Ita/00/00.2010.html

FEI KAJ IEJ DONAS PLEDADON AL ETULETO

POR PETI PAPERAN EKZEMPLERON: redazione at etuleto.it

ABONO: www.etuleto.it/ita/abbonamenti.htm

IGXU DISTRIBUANTON/DISTRIBUISTON:
http://www.etuleto.it/Ita/pubblicita.htm

POR VIA ANONCOJ SUR “ETULETO”: commerciale at etuleto.it

KROM-INFORMOJN:

www.etuleto.it
redazione at etuleto.it


Mantova: Esperanto al supermercato

A Mantova nel supermercato 'Punto Amicò, ONLUS per il mercato equo e
solidale via Tamassia 14 (dietro l' ospedale), è presente uno scaffaletto
con pubblicazioni esperantiste del Gruppo (Inglano e dizionario
multietnico) e depliant della FEI.
Graziano Ricagno
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia