"Nova Sento in Rete" n. 729 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 729     2011-04-15
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Cos'é la Gioventù Esperantista Italiana
> 24 Aprile - Pornassio (IM) - Assemblea annuale della Gioventù Esperantista Italiana
> Pasqua 2011 - Pornassio (IM) - Festival Internazionale Giovanile 2011
> NSiR e il Papa
> Septembro 2011 - Slovenio - Informoj pri 22-a MKR!
> Korespondpetoj el Meksiko
> Lecce - 16 aprile – ore 21.00 - Esperanto. Note di speranza


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - Cos'é la Gioventù Esperantista Italiana

La Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo (IEJ) è un'associazione culturale giovanile che ha il fine di divulgare l'esperanto tra i giovani e di fornire ai suoi associati delle occasioni di sviluppo culturale. A questo scopo:

• Coordina e favorisce le attività e le iniziative dei giovani esperantisti italiani;
• Organizza incontri, convegni e seminari per contribuire allo sviluppo della cultura esperantista e per migliorare le conoscenze e le capacità organizzative dei propri associati;
• Organizza incontri internazionali in Italia e all'estero, anche in collaborazione con le associazioni esperantiste giovanili di altri paesi.

La IEJ è la sezione giovanile della Federazione Esperantista Italiana, della quale condivide lo Statuto e la condizione di Ente Morale (DPR n. 1720 del 28 giugno 1956). Sul piano internazionale, la IEJ è la sezione italiana della TEJO, l'Organizzazione Mondiale della Gioventù Esperantista, che con l'Associazione Esperantista Universale è membro consultivo dell'UNESCO.

La Gioventù Esperantista Italiana fa parte del ristretto gruppo di associazioni giovanili titolate dal Ministero degli Affari Esteri ad usufruire delle sovvenzioni per l'organizzazione di scambi giovanili internazionali con numerosi paesi. È inoltre membro della Commissione Interassociativa dello stesso ministero.

http://iej.esperanto.it/iej/


24 Aprile - Pornassio (IM) - Assemblea annuale della Gioventù Esperantista Italiana

I soci della Gioventù Esperantista Italiana sono convocati all'assemblea annuale della iej il
giorno 24\4\11 in sede dell'IJF(Pornassio) con il seguente ordine del giorno:

- Elezioni organi assemblea
- Approvazione relazione morale
- Approvazione relazione finanziaria
- Modifiche al regolamento iej
- Presentazione candidati presidente
- Elezione nuovo presidente
- Presentazione candidati consiglio
- Elezione nuovo consiglio
- Varie ed eventuali

Elina Koryak
iej-prezidanto
elina.koryak@gmail.com


Pasqua 2011 - Pornassio (IM) - Festival Internazionale Giovanile 2011
http://iej.esperanto.it/ijf/2011/index.php

Hai programmi per Pasqua 2011? Nooo? E allora prenota subito un posto in prima fila allo IJF 2011, il raduno esperantista più bello che ci sia!

Il Festival Giovanile Internazionale 2011 si terrà a Pornassio, località montana in provincia di Imperia, Liguria. Questa si situa all’estremo lembo della Valle Arroscia, mirabile punto di incontro tra due ambienti: quello mediterraneo, nella parte più a Sud del territorio e quello alpino a Nord, al confine con il Piemonte. La sede del festival si trova infatti a 900 metri di quota, nella frazione Colle di Nava, ma dista solamente 30 km dal mare! (Se vuoi sapere come ci si arriva, consulta la <http://iej.esperanto.it/ijf/2011/festivalejo.php>pagina sulla sede del festival).

Dal 20 al 26 aprile 2011 oltre cento giovani esperantisti, italiani e stranieri, si incontreranno per discutere del tema <http://iej.esperanto.it/ijf/2011/temo.php>"Generazioni in viaggio", ma anche per praticare la lingua, fare amicizia e divertirsi, in un contesto giovanile e internazionale. Il programma sarà ricco di interessanti contributi, conferenze, discussioni, lavori di gruppo, giochi, concerti, gite e molto altro! Tieniti informato, consultando la pagina sul <http://iej.esperanto.it/ijf/2011/programo.php?lingvo=it>programma e, se hai delle proposte, segnalacele nel modulo d’iscrizione o via posta elettronica.

Come da tradizione, fino a notte fonda funzioneranno il bar, la discoteca e la gufujo (una specialissima sala da tè, per chi ama chiacchierare con tranquillità con i propri nuovi amici). Ma soprattutto, niente è obbligatorio: ognuno decide liberamente come gestire il proprio tempo.

Cosa dici, ti abbiamo convinto? Se sì, dai un'occhiata ai <http://iej.esperanto.it/ijf/2011/kotizoj.php>costi e... compila subito il <http://iej.esperanto.it/ijf/2011/formularo.php?lingvo=it>modulo di iscrizione!

La Gioventù Esperantista Italiana


NSiR e il Papa

Un lettore scrive a NSiR:

********************************
non è la prima volta che citate il Papa nelle vostre news,
personalmente, mi piacerebbe che un associazione esperantista
restasse laica, senza esaltazioni di genere per nessun portabandiera di
nessun credo.

Le personali credenze di ogni esperantista non dovrebbero influire sulla
vita di gruppo del movimento.

distinti saluti,

marino josè malagnino


********************************

Egregio Marino Josè!

capisco e condivido in pieno la sua posizione: il movimento esperantista è e rimane laico (usiamo spesso il termine "neutrale").
Devo però evidenziare che ogni riferimento al Papa è legato a 2 aspetti particolari:

1) manda messaggi a tutto il mondo in esperanto: se lo facessero Berlusconi, D'Alema, Barak Obama o Angela Merkel immagino che lo riporterei parimenti su NSiR;
2) gli esperantisti cattolici (che esistono e aderiscono alla FEI, esattamente come i giovani o i ferrovieri) organizzano ogni anno a Pasqua e a Natale un incontro in piazza saN Pietro per "salutare" a loro volta il Pontefice.

Ritengo, da laico e agnostico quale sono, che questi aspetti non possano che comportare una pubblicazione su un organo esperantista come NSiR.

Grazie per lo stimolo.

Francesco Amerio


Septembro 2011 - Slovenio - Informoj pri 22-a MKR!

Karaj MKR-emuloj,

venis tempo por anonci cxi jaran, jam 22-an, MKR-on!

Cxi jara MKR (MontKbana Renkontigxo) okazos inter 29-a de septembro kaj 2-a de oktobro 2011 en montkabano Valvazorjev dom apud urbo Jesenice en nordokcidenta Slovenio. Laux la nova principo (enkondukita pasintjare) laux kiu MKRoj estas organizitaj de diversaj personoj/teamoj en diversaj landoj, cxi jara MKR-organizanto (mi :o) ) decidis organizi gxin sub plej alta pinto de montaro Karavanke kiu nomigxas Stol (germane: Hochstuhl, esperanta traduko de slovena nomo estas "Tablo" kaj de germana "Alta segxo") kaj estas 2237 m alta.
Do, tio signifas ke cxi jara MKR okazos "subtable"! ;o)

Krom vizito al pinto Stol kiu dum klara vetero ofertas belegan rigardon al najbaraj slovenaj, auxstraj kaj italaj montoj, partoprenantoj ankaux povos viziti najbaran monton Begunj¹èica (2060 m) kaj pinton Ajdna (1064 m) kie arheologoj trovis multajn spurojn de la vivo en prahistoria tempo.

Cxi jara MKRejo Valvazorjev dom (1181 m) estas renovigita malnova minejoficejo kiu ofertas agrablajn 2-6 litajn cxambrojn kun komunaj ejoj (vidu kelkajn fotojn je MKR-retpagxo).
La ejo havas nur 40 litoj, do ne atendu tro longe kun la aligxo (aligxilon vi trovos je MKR-retpagxo)!

Pli da detaloj pri cxi jara MKR vi povas vidi je kutima MKR-retpagxo http://www.keja.hr/mkr.html kiu dauxre servos kiel cxefa fonto de MKR-informoj, sed MKR nun estas reprezentata ankaux je Facebook - simple entajpu "MKR - Montkabana renkontigxo" aux sekvu la ligon http://www.facebook.com/inbox/?compose&attach=2344061033&s=7&p[0]=137565012981465&oid6217716074224#!/pages/MKR-MontKabana-Renkonti%C4%9Do/206217716074224 kun la evento, 22-a MKR!

Mi esperas ke mi denove revidos vin je cxi jara MKR kaj amike salutas vin!

VANJA Radovanoviæ, cxi jara MKR-organizanto


KORESPONDPETOJ EL MEKSIKO

Mia nomo estas Kareen Perez Reyes.
Mi havas 21 jarojn. Mi loghas en la la chefurbo de la lando, la Urbo de Meksiko.
Mia gepatroj ne havis TV-on, pro tio mi havas tre grandan familión. Mi havas 11 gefratojn.
Mi shatas la "rokanrolan" muzikon. Mia preferata muzikteamo estas Pink Floyd.
Mi studas Geomatikan inghenierion en la Universitato Nacia Autonoma de Meksiko (UNAM, <http://www.unam.mx>www.unam.mx).
La geomatika inghenierio devenas el topografiaj sciencoj kaj el la Geodezio.
Nuntempe la Geomatika Inghenierio studas, analizas kaj interpretas la formon de la tero tra bildoj por kapti la spacon.
Mi shatos koni geamikojn por intershanÄ i opiniojn kaj koni aliajn kulturojn !!!!
Kareen Perez Reyes.
kareen.p.r @ gmail. com

*********************

Mia nomo estas Nadia Landeros. Mi havas 28 jarojn.
Mi laboras por la shtatestro de la meksika shtato (provinco) nomata Sinaloa.
Mi laboras en la Urbo de Meksiko.
Mi estas fraulino, kaj mi shatas legi pri politiko kaj juro; ankau mi tre multe shatas auskulti muzikon.
Mi studis administradon kaj nuntempe mi studas juron lau la “malferma†sistemo en la Universitato Nacia Autonoma de Meksiko (UNAM, <http://www.unam.mx>www.unam.mx).
Mi naskighis en la Urbo de Meksiko, mi parolas la hispanan kaj anglan lingvojn.
Dum kelkaj sabatoj mi studis Esperanton.
Mi volas korespondi kun esperantistoj el la tuta mondo por plibonigi mian Esperanton.

Nadia Landeros
dromedrak@hotmail.com


Lecce - 16 aprile – ore 21.00 - Esperanto. Note di speranza

Politeama Greco – Lecce
Ingresso 15 euro + dp
Prevendite Clinica dell'Accendino di Lecce e circuito Booking Show
Info 0832683544 - 0832303707
<http://www.provincia.le.it>www.provincia.le.it - www.culturemediterranee.org

ESPERANTO. NOTE DI SPERANZA

Niccolò Fabi, Radiodervish, Paola Turci, Simone Cristicchi e Yo Yo Mundi in concerto a sostegno di una scuola di musica in Palestina. Aderiscono all'iniziativa la Provincia di Lecce, l'Istituto di Culture Mediterranee, numerosi comuni e molti artisti, tra i quali, Franco Battiato, Noa, Max Gazzè, Carlo Lucarelli, Pippo Mezzapesa.

Sabato 16 aprile (ore 21.00 € ingresso 15 euro + dp) il Politeama Greco di Lecce ospita la prima edizione di Esperanto. Note di speranza, progetto promosso dal cantante di origine palestinese Nabil Salameh, leader dei Radiodervish, con la collaborazione dell'Assessorato alle Politiche giovanili, Cooperazione e Pace della Provincia di Lecce, dell'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, pensato per sostenere le scuole di musica in Palestina. L'iniziativa è sostenuta dai comuni che aderiscono al consorzio Salento Palestina e da Arco Vecchio Hotel, Quarta Caffè¨, Orione e Coolclub.

Questa prima fase del progetto, che ha già coinvolto numerosi artisti tra i quali Franco Battiato, Noa, Max Gazzè, Carlo Lucarelli, Pippo Mezzapesa, culminerà in un concerto che vedrà sullo stesso palco Radiodervish, che, fondati nel 1997 da Nabil Salameh e Michele Lobaccaro nel tempo, partendo da una matrice world, hanno moltiplicato le esperienze musicali in ogni direzione, lasciando tracce di questo ricco percorso anche a livello discografico lavorando sempre in stretta collaborazione con il talento musicale Alessandro Pipino; Niccolò Fabi, il cantautore romano proporrà alcuni brani della sua carriera da solo sul palco per un concerto essenziale e intenso, in cui cade l'ultimo velo che separa il musicista dai suoi ascoltatori; Paola Turci, una bella voce e una presenza solare, lanciata in Italia nel 1986 sulla scia del ritrovato interesse per la musica acustica al femminile che si è affermata in questi anni come una apprezzate interpreti della musica italiana; Simone Cristicchi, originale, stralunato, fuori dagli schemi, impegnato e scanzonato, vincitore nel 2007 del Festival di Sanremo e in giro per l'Italia con numerosi progetti; YoYoMundi, una delle band più longeve e prolifiche della scena italiana con all'attivo sette album in studio e numerosi progetti speciali: reading, favole, sonorizzazioni.

"La lunga carriera artistica che mi ha portato in giro per il mondo", sottolinea Nabil, "ha maturato in me un profonda convinzione che vede nella cultura in generale e nella musica in particolare un ruolo fondamentale nella creazione di ponti di dialogo, di comunicazione, di reciproca conoscenza, di solidarietà e di emancipazione. La musica mi ha fatto scoprire la sua magia capace di dare vita a degli spazi impensabili di comunicazione e di condivisione. Con la musica ho imparato a leggere la realtà, trascendendo la politica, alla ricerca di quell'umana essenza che è un dono prezioso da salvaguardare in tutti gli esseri umani senza distinzione di appartenenza religiosa o geografica. La musica nei territori palestinesi occupati è forse l'unica strada per i giovani per evadere dalle brutalità del loro vivere quotidiano e di sognare un futuro diverso capace di mantenere accesa la luce della speranza nei loro cuori", precisa Nabil. "Nasce da qui la mia idea del progetto di sostegno alle scuole di musica attive nei territori. Sono profondamente convinto che la musica e la cultura possono generare dei meccanismi virtuosi di consapevolezza e di migliore sviluppo della società civile".
Il biglietto di 15 euro (+dp) è in distribuzione nel circuito Booking Show (via web e nei punti vendita autorizzati). Tutto l'incasso sarà devoluto in beneficenza per sostenere le scuole di musica nei territori occupati, la prima a beneficiare del progetto sarà l'Accademia musicale di Betlemme.
Da oggi c'é anche la possibilità di sostenere il progetto Esperanto-Note di speranza per aiutare le scuole di musica in Palestina tramite bonifico bancario intestato a: Istituto di Culture Mediterranee - Palazzo Comi - 73030 Lucugnano (Tricase). IBAN: IT 90 V 02008 16013 000003662383 - Unicredit Banca spa - Agenzia di Lecce Riccardi. Scrivendo nella Causale: Sostegno progetto Esperanto-Note di Speranza. Ai fini della trasparenza contabile é opportuno inviare copia del versamento via fax al numero 0832683544, oppure inviare una comunicazione del versamento effettuato tramite una mail a icm@provincia.le.it .

Info e prevendite
Tel. 0832683544 - 0832303707
<http://www.provincia.le.it>www.provincia.le.it
www.culturemediterranee.org
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia