"Nova Sento in Rete" n. 747 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 747     2011-09-02
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Lo sviluppo della lingua
> Torino - Oltre 250 al Congresso Nazionale
> Aldo Grassini eletto presidente della FEI
> Domenica 25 Settembre: l'Esperanto alla Marcia della Pace Perugia - Assisi
> 10-11 septembro - Arezzo - Esperanto che la unua vegana festo
> Novità da Bruxelles
> Europa Bulteno 107 en la reto


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - Lo sviluppo della lingua

Inizialmente l’esperanto consisteva in circa 1000 radici, dalle quali
si potevano formare 10000 o 12000 parole.

Oggi i vocabolari di esperanto comprendono spesso 15000 o 20000
radici dalle quali è possibile formare centinaia di migliaia di parole,
e la lingua continua ad evolversi: l’Accademia di Esperanto controlla
le attuali tendenze. Nel tempo l’esperanto è stato usato per quasi
tutti gli scopi immaginabili.

La lingua è stata proibita e chi ne faceva uso veniva perseguitato,
nell'URSS di Stalin, che la considerava una lingua da "cosmopoliti",
nella Germania di Hitler, per il quale era una lingua da ebrei (Zamenhof, il
suo inventore, era ebreo), e in molti altri stati europei (Spagna, Portogallo,
Polonia, Cecoslovacchia, Ungheria, Bulgaria e Romania). Questo
ha causato un ritardo di decenni nello sviluppo della lingua.

Per quanto riguarda l’uso domestico dell’esperanto, oggi esistono
circa mille persone che lo parlano dalla nascita.

Universala Esperanto Asocio
Federazione Esperantista Italiana


Torino - Oltre 250 al Congresso Nazionale

Oltre 250 persone da 4 continenti hanno preso parte alla 78ma edizione del Congresso Nazionale.
Il congresso, caratterizzato da un programma ricco di eventi, ha avuto luogo nella cornice di Villa Gualino, tra il verde della collina torinese e il panorama della Città.
Discreta l'attenzione da parte dei mass media locali. Tra di essi spicca l'articolo pubblicato dal quotidiano La Stampa, tutt'ora accessibile su http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cultura/articolo/lstp/416679/

Francesco Amerio


Aldo Grassini eletto presidente della Federazione Esperantista Italiana

L'assemblea della Federazione Esperantista Italiana, svoltasi nel quadro del 78° Congresso Nazionale di Esperanto di Torino, ha eletto il nuovo Consiglio nazionale.
Il nuovo Consiglio è caratterizzato dalla presenza di molti volti nuovi.
Sono infatti risultati eletti:

Brazzabeni Laura
Astori Davide
Corsetti Renato
Grassini Aldo
Gobbo Federico
Clerici Ranieri
Maurelli Francesco
Amerio Francesco
Bettani Fabio
Rodari Ermigi
Casini Brunetto
Mandirola Michael Boris
Pinori Riccardo Natale
Ripani Massimo
Olivieri Daniela
Koryak Elina
Amadei Mario
Fioroni Livio
Trenti Giuseppe
Esposito Maria Rosaria
Reina Giovanni

Il Consiglio Nazionale, riunitosi il 22 Agosto, ha eletto Aldo Grassini nuovo presidente.

Un auguro di buon lavoro ad Aldo e a tutti i membri del nuovo Consiglio e un sentito ringraziamento a chi ha profuso le proprie energie nel consiglio scaduto.

Francesco Amerio


Domenica 25 Settembre: l'Esperanto alla Marcia della Pace Perugia - Assisi

Domenica 25 Settembre, la Marcia della Pace Perugia - Assisi festeggerà il suo 50° anniversario
Visto che le nostre precedenti partecipazioni alla Marcia non hanno dato alcun frutto, sollecitati dal Presidente Corsetti, quest'anno abbiamo voluto proporci per cambiare sistema, cioè attendere i partecipanti a S. Maria degli Angeli con una doppia parata di pannelli ( 9x2 = 18), con magliette e cappellini, e sacchi di rotolini (5000) da distribuire ed un megafono per reclamizzare la nostra offerta.
Abbiamo impiegato parecchi soldi e tanto lavoro preparatorio e sinceramente sarebbe terribile se ci si trovasse in numero neppure sufficiente per reggere i pannelli !
Come stiamo facendo con già ben 20 presenze continue in Piazza S. Pietro, pure questa dovrà essere una grande occasione da sfruttare e ripetere, poiché non bisogna disperdere le nostre forze in mille rigagnoli, che poi asciugandosi non lasciano alcuna traccia !
Siamo molto fiduciosi, questa manifestazione sarà uno di quei successi che rimarrà inscritta nella storia dell'Esperanto, perciò facciamo appello a tutti voi affinchè partecipiate nimerosi, e così caricati di adrenalina-esperantista, un domani possiate dire: c'ero anchio !
Per partecipare mandate un messaggio al Presidente Corsetti corsetti.renato@esperanto.it
oppure a Gianni Conti givanni.conti@alice.it

Gianni Conti


10-11 septembro - Arezzo - Esperanto che la unua vegana festo
<http://www.veganvillearezzo.it>www.veganvillearezzo.it

Mi, kiel membro de T.E.V.A. (Tutmonda Esperantista Vegetarana Asocio), sukcesis havi spacon dum la unua vegana festo en mia lo urbo Arezzo, <http://www.veganvillearezzo.it>www.veganvillearezzo.it okazonta la dekan kaj dekunuan de septembro 2011.

Mi serchas verdajn fortojn, aliajn de orantojn e la budo, esperantparolantajn vizitantojn por montri la realan ekziston de nia neutrala internacia lingvo kaj disvastigi ghin ankau en la medio de bestamantoj kaj bestprotektantoj (la chefa organizanto estas loka LAV, Ligo kontra Vivosekcado).

Mi atendas vin en Villa Severi Parko Via Francesco Redi, 14 IT 52100 Arezzo
Sabato 10an de septembro horaro 15-23
Dimancho 11an horaro 10-22.

Kunportu taugan materialon pri Esperanto. Venu kun viaj veganemaj, vegetaranemaj geamikoj, kaj/a Esperanto subtenantoj,

Vi povas kontakti min anka lastemomente: Paola B. Giommoni
Tel.: (+39) 0575 900840 p.tel.: (+39) 347 7008983

paogiomm@tin.it


Novità da Bruxelles

La Piattaforma della società civile sul Multilinguismo fa più volte riferimento positivamente all’Esperanto

Categoria: Movimento; Data: 2011-08-30 08:42:24

A Bruxelles, presso l’Unione Europea, nel luglio 2011 è stato pubblicato un importante documento-rapporto sul multilinguismo all’interno dell’UE. Grazie alla collaborazione molto attiva di parecchi linguisti ed esperti esperantisti, sotto la guida di Seán Ó Riain, l’Esperanto e il suo ruolo positivo nell’apprendimento di altre lingue ha ricevuto un riconoscimento importante dal punto di vista della politica linguistica presso l’Unione Europea.

Il documento di raccomandazione “Raccomandazioni politiche per la promozione del Multilinguismo nell’Unione Europea” è un rapporto dettagliato (di 140 pagine) che è stato scritto da 29 organizzazioni di tutta Europa e che parla in parecchi punti positivamente del possibile ruolo dell’Esperanto per promuovere il multilinguismo.

Una delle raccomandazioni essenziali è quella di indagare scientificamente su quale lingua appresa per seconda incoraggi più efficacemente lo studio di una terza lingua, e questa raccomandazione si riferisce direttamente ad un dettagliato rapporto sul progetto britannico, “Springboard to Languages”. Dei 7 esempi delle “pratiche migliori” che cita il rapporto, 2 si basano sull’uso dell’Esperanto. Il rapporto sottolinea in modo generale la parità di diritti delle comunità linguistiche, grandi o piccole, e considera che il dominio di una qualsiasi lingua nazionale, come l’inglese, ha parecchie conseguenze negative per le altre lingue e i loro parlanti. Le bibliografie del rapporto citano molto materiale sull’Esperanto e sull’interlinguistica. Infine un contributo sulla traduzione sottolinea che traduzioni letterarie in Esperanto sono fatte solitamente da parlanti che traducono dalla loro lingua madre, l’esatto contrario di quanto accade per le traduzioni letterarie in altre lingue.

I rappresentanti dell’Europa Esperanto-Unio (EEU) nella Piattaforma erano Seán Ó Riain, Jozef Reinvart e Maja Tisljar.

Il rapporto completo in lingua inglese è scaricabile dal sito dell’Europa Unio oppure dalla nostra Legejo

Traduzione di Marco Cattaneo


Europa Bulteno 107 en la reto

Nova numero de Europa Bulteno (juli-augusta)estas en la retejo de EEU <http://www.europo.eu/eo/euhropa-bulteno>http://www.europo.eu/eo/euhropa-bulteno

Zlatko Tishljar
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia