"Nova Sento in Rete" n. 753 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 753     2011-10-14
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Che cos'è l'Esperanto ?
> Chi e' giovane e vuole fare il tutore del corso Kirek?
> 15 Ottobre - Grosseto - Presentazione della traduzione del libro "Aprire
il fuoco"
> 16 Ottobre - Roma - I Congresso della Associazione "Nitobe"
> 22 Ottobre - Torino - Inaugurazione dei nuovi corsi di esperanto e
aperitivo
> 27 Ottobre - Parma - Premio di Laurea “Giorgio Canuto” A.A. 2010-11
> 28-31 Oktobro - Barcelono - La 35a Kataluna Kongreso de Esperanto
> 27 dec-02 jan.2012 - E-Kastelo de Gresillon - Jarfina Festo+Silvestra
Festeno


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - Che cos'è l'Esperanto ?

L'Esperanto è una lingua vivente, nata nel 1887 per iniziativa
del medico polacco Ludovico Lazzaro Zamenhof, dal quale
indirettamente prende il nome (lingvo internacia de Doktoro
Esperanto = lingua internazionale del Dottore che spera).

La finalità dell'Esperanto non è quella di sostituire le
lingue nazionali (al contrario, gli esperantisti sono tra
i più convinti difensori del valore della diversità delle
culture, e sostenitori della pari dignità di tutte le lingue);
l'Esperanto si propone, invece, di fornire uno strumento
agevole e non discriminatorio per la comprensione reciproca a
livello internazionale.

Nato da un ideale di pace, collaborazione e intercomprensione
tra gli uomini, l'Esperanto si pone al di sopra di ogni
differenza etnica, politica, religiosa, e - proprio perché
lingua propria di nessuna nazione e insieme accessibile a
tutti su una base di uguaglianza - tutela contro il predominio
culturale ed economico dei più forti e contro i rischi di una
visione monoculturale del mondo.

Antonio de Salvo

*************************************************************************
*************************************************************************

Chi è giovane e vuole fare il tutore del corso Kirek?

Il Kirek, il corso di esperanto via posta elettronica dei giovani
esperantisti, attira continuamente nuove iscrizioni. A ogni iscritto viene
associato automaticamente un tutore, il più possibile vicino per età e per
collocazione geografica.

Con la collocazione geografica siamo messi mediamente bene (ma solo
mediamente: il sud è molto poco rappresentato).

Il vero problema è che l'età media dei tutori è molto più alta dell'età
media degli studenti. Risultato: succede che a ragazzi giovani vengano
assegnati tutori sopra i 70 anni. Noi li conosciamo, ma uno studente che non
ci conosce si spaventa e pensa che l'esperanto sia una cosa vecchia.

A qualcuno qui in lista piacerebbe diventare tutore?

L'impegno è minimo e potete impostare voi, tramite un pannello di controllo,
quanti studenti volete avere (io ne tengo 8 e l'impegno è quasi nullo,
perché di solito su 8 studenti ce n'è solo 1 che consegna assiduamente
esercizi; gli altri sono dormienti... ma per assurdo, se in un periodo siete
impegnati potete mettere 0).

L'unico requisito è essere disponibili a correggere via email gli esercizi
degli studenti, e magari un minimo di propensione al dialogo (preparare una
mail di benvenuto in cui vi presentate, da mandare a ogni nuovo studente che
vi verrà assegnato; ricordarsi ogni tanto di ricontattare quello studente
tanto tanto interessato che poi è scomparso improvvisamente; ecc...).

Chi è interessato mi contatti in privato. C'è un piccolo "esamino"
(due paginette di Word) da passare per essere ufficialmente accettati,
poi... vi verranno assegnati i primi studenti e deciderete se vi piace o no.

--
Fabio
fabio.bettani at gmail.com

*************************************************************************
*************************************************************************

15 Ottobre - Grosseto - Presentazione della traduzione del libro "Aprire il
fuoco"

La Fondazione Luciano Bianciardi e il Gruppo Esperantista Gossetano "La
Grifo"

organizzano

LUCIANO BIANCIARDI
AMANTE DEL RISORGIMENTO
e le TRADUZIONI:
il caso di “Aprire il fuoco” in esperanto

partecipano:

Massimiliano Marcucci (Direttore Fondazione Bianciardi)
Carlo Minnaja (Traduttore - Istituto Italiano di Esperanto)
Stefano Adami (Direttore “Il Gabellino” - Fondazione Bianciardi)
Laura Brazzabeni (Segretario Generale Nazionale FEI)
Giovanni Zanaboni (Presidente del Gruppo Esperantista Grossetano)


SABATO 15 OTTOBRE 2011,
ore 18

GROSSETO,
RISTORANTE/CAFFE’ LETTERARIO
IL FONTANILE,
via Orcagna, 61
tel. 0564 492959


*************************************************************************
*************************************************************************

16 Ottobre - Roma - I Congresso della Associazione "Nitobe - Per la
giustizia e la democrazia linguistica"

Per il 16 ottobre è convocato dalle 9 alle 18 presso il salone del
Partito Radicale in via di Torre Argentina, 76 a Roma, il primo
Congresso dell'associazione Nitobe.

Si presenterà il lavoro fatto a favore della comunità Tibetana assieme
al Partito Radicale Transnazionale e Transpartito ed alle altre
associazioni pro Tibet a sostegno e solidarietà del popolo tibetano, i
cui diritti linguistici sono stati nuovamente violati dal governo
centrale.

Un secondo tema centrale sarà l'Europa e la questione della lingua.
Interverranno sul tema dell’unità europea Pier Virgilio Dastoli del
Movimento Federale Europeo, e Sergio Maria Pisana, già presidente
della II sezione della Corte dei Conti nonché federalista ed
esperantista, scrittore di numerosi libri sull'Europa.

Ci si soffermerà in particolare sul tema della giustizia linguistica
ponendo l’accento sul Brevetto dell’Unione Europea.

La nonviolenza è il principio che ha guidato le nostre azioni in
questi ambiti e, a tal proposito presenteremo la traduzione in lingua
esperanto del libro di Aldo Capitini “le tecniche della nonviolenza”
curata da Nitobe.

Il libro è stato tradotto da Nicolino Rossi ed arricchito dalla
prefazione di Marco Pannella e Francesco Pullia.

La pubblicazione del libro segue la pubblicazione del Dossier
sull’Iraq “Le domande mai poste a Tony Blair e a… Saddam Hussein”
tradotto in esperanto in occasione del 78° Congresso italiano di
esperanto, con la quale abbiamo voluto introdurre il concetto di lotta
politica nonviolenta per mezzo del Satyagraha.

Marco Pannella, Francesco Pullia e Nicolino Rossi introdurranno la
presentazione del libro e il Congresso stesso.

Speriamo vivamente di incontrarti al Congresso e in un tuo contributo
per le prossime campagne.

A presto

Il Segretario - Michele Menciassi
Il Tesoriere - Eleonora Mongelli
Il Presidente - Michele Gazzola

ASSOCIAZIONE NITOBE
PER LA GIUSTIZIA E DEMOCRAZIA LINGUISTICA

www.nitobe.it
info at nitobe.it

Via di Torre Argentina, 76
00146 ROMA
TEL +39 06 92.93.77.46
FAX + 39 06 92.93.10.14

*************************************************************************
*************************************************************************

Torino - 22 Ottobre - Inaugurazione dei nuovi corsi di esperanto e aperitivo

Il Centro Esperanto di Torino inaugura il nuovo anno scolastico
dell'esperanto con una manifestazione pubblica che si svolgerà sabato 22
ottobre 2011 dalle ore 10,30 presso il Centro Culturale Sereno Regis, Via
Garibaldi 13, pianterreno. Il programma prevede una presentazione della
lingua internazionale, la proiezione di filmati sullË applicazione di questa
lingua, una lezione di prova e un aperitivo.

I corsi gratuiti di 15 lezioni ciascuno saranno tenuti da Pedro Aguilar Solà
e Fabrizio Pennacchietti, ed inizieranno il mercoledì 26 ottobre alle ore
18.00 nella stessa sede.

*************************************************************************
*************************************************************************

27 Ottobre - Parma - Premio di Laurea “Giorgio Canuto” A.A. 2010-11

L'Associazione Esperanto G. Canuto di Parma vi invita al Premio di Laurea
“Giorgio Canuto” A.A. 2010-11
per la miglior tesi di laurea in ‘Interlinguistica ed Esperantologia’
Giovedì 27 ottobre 2011 - ore 10,30
Aula C – Plesso D’Azeglio
via D'Azeglio 85

Indirizzi di saluto

Conferimento del Premio a

Sabrina Chetta, Università degli Studi di Milano

“Lingue ausiliarie e teorie di naturalezza” (Rel. Prof. A. Scala, Corr.
Prof.ssa L. Biondi)

Prolusione

Robert Phillipson, professore emerito della Copenhagen Business School


Maintaining diversity in scholarly languages
(Garantire la diversità nelle lingue delle scienze)

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Lugia Madella, via Prampolini 8,
43122 Parma, tel.0521 785582, silkovojo at aliceposta.it

*************************************************************************
*************************************************************************

28-31 Oktobro - Barcelono - La 35a Kataluna Kongreso de Esperanto

Post malpli ol 3 semajnoj okazos en Barcelono la 35a Kataluna Kongreso de
Esperanto, de la 28a is la 31 de oktobro. La 1an de novembro Postkongreso
okazos en <http://ca.wikipedia.org/wiki/**Subirats<http://ca.wikipedia.org/wiki/Subirats>>Subirats
e kaj chirkau la <http://museuesperanto.org/>**Muzeo de Esperanto.

E se la rimedoj chi-jare estis povraj, bela programo estos:
* Estos prelegoj, libroprezentoj, poezia komisiono, atelieroj pri
koruskanto, dancoj, edukado, reto...
* Podiulas Abel Montagut, Carles Vela, Dani Cortijo, Guillem Sevilla,
Jordi Solé i Camardons, Jorge Camacho, Katalin Kováts, Kevin de Laet,
Michael Boris Mandirola, Mon Cardona, Ramon Rius i Santamaria, Rubén
Fernández kaj Zlatko Tišljar
* La ekskursoj estos al Fossar de la Pedrera por oma i la <
http://www.esperanto.cat/**kongresoj/2011/brigadisteseo.**php<http://www.esperanto.cat/kongresoj/2011/brigadisteseo.php>>internaciajn
brigadistojn, kaj la la historio de Barcelono gvidata en esperanto de
profesia historiisto.
* Koncertos JoMo (28an de oktobro) kaj Kaj Tiel Plu (29an de oktobro).
Krome okazos poezia vespero kaj korusa koncerto. La bankedo kostos malpli ol
11 e roj.
<http://www.esperanto.cat/**kongresoj/2011/inscrits.php<http://www.esperanto.cat/kongresoj/2011/inscrits.php>
>**Vidu la liston de alighintoj

Estos plezuro retrovi vin chiujn tiam en Barcelono. Tial do, se vi
interesighas, bonvolu foliumi la
<http://www.esperanto.cat/**kongresoj/2011/<http://www.esperanto.cat/kongresoj/2011/>>kongresan
retejon kaj alighi senhezite.

Ghis balda en Barcelono, is tuj en Esperantuj'








Ferriol Macip i Bonet
Tel. +34 625 46 93 73








*************************************************************************
*************************************************************************
27 dec-02 jan.2012 - E-Kastelo de Gresillon - Jarfina Festo+Silvestra
Festeno

INVITO

Venu kune feste kaj restadi dum la jarfina semajnfino
au amuzighi ech dum tuta semajno:
ekde la 27a de decembro ghis 2a de januaro 2012

Venu kun via tuta familio au viaj plej bonaj geamikoj,
ili bezonas koni nur 1 Esperanto-vorton: "fantomo".

Por gaje dancadi kun la kastelaj fantomoj,
masko-vestu vin kiel ili: diamanto-brile au dento-timige.
Prelegu pri sorchitaj anglaj kasteloj au animu alian temon.

Loko: Esperanto-kastelo Greziljono.
urbo Bauge, 275 km sudokcidente de Parizo.
Ni peras kunveturadon.

Informoj: http://gresillon.org/jarfino
Alighilo: http://gresillon.org/spip.php?**rubrique27<http://gresillon.org/spip.php?rubrique27>

NB: Redukto de 10% se antau­pago ghis 26a de oktobro por 5-6-taga restado.

Adreso:
Esperanto-KulturDomo
Chateau de Gresillon
49150 SAINT MARTIN D'ARCE
France

Telefono-respondilo : +33-2.41.89.10.34
Retposhto : kastelo at gresillon.org
Sekretario de la Esperanto-KulturDomo
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia