"Nova Sento in Rete" n. 758 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 758     2011-11-18
> Esperanto: istruzioni per l'uso - Il Congresso nazionale di esperanto
> Agosto 2012 - 79° Congresso di Esperanto - Mazara del Vallo
> 2 dicembre 2011 - Ancona - Premio "Zamenhof - Le Voci della Pace"
> 11 dicembre - Eccezionale giorno di apertura della Biblioteca Nazionale
di Esperanto
> 25 novembre - L'Esperanto alla radio
> 26 novembre - Il Grande Pranzo per Zamenhof a Pisa
> Il piu' grande successo editoriale della FEI - il calendarietto
> Continua la serie di libri in esperanto tradotti in italiano.


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - Il Congresso nazionale di esperanto
Mazara del Vallo, 18-25 agosto 2012

Il Congresso nazionale di esperanto è il momento culminante dell'attività
esperantista italiana.

Organizzato ogni anno dalla Federazione Esperantista Italiana (che riunisce
quasi tutti i gruppi locali italiani), dalla Gioventù Esperantista
Italiana ed alcune associazioni di categoria, il congresso si svolgerà nel
2012 dal 18 al 25 Agosto. Le iscrizioni sono già aperte.

Alla manifestazione partecipano normalmente alcune centinaia di
esperantisti da tutta europa, più alcune decine di ospiti extraeuropei.

Nella giornata di Domenica si svolge l'Assemblea annuale della Federazione
Esperantista Italiana.

Per maggiori info:
http://italakongreso.**esperantoitalia.it/index.html<http://italakongreso.esperantoitalia.it/index.html>

*************************************************************************
*************************************************************************

79° Congresso di Esperanto - Mazara del Vallo - Attivo il sito internet

18-25 agosto 2012

Tema - «Ma uomini con uomini»: l'intuizione multietnica di Zamenhof

È attivo il sito
http://kongreso.esperanto.it/**79/indice.php?lingvo=it<http://kongreso.esperanto.it/79/indice.php?lingvo=it>
con le prime informazioni utili sul 79° Congresso Italiano di Esperanto

*************************************************************************
*************************************************************************

2 dicembre 2011 - Ancona - Premio "Zamenhof - Le Voci della Pace"

Ancona, Teatro Sperimentale
Venerdì 2 dicembre ore 21
Ingresso libero

La Federazione Esperantista Italiana propone:

PREMIO "ZAMENHOF - LE VOCI DELLA PACE"
e
PREMIO "UMBERTO STOPPOLONI - LE INTEGRAZIONI IMPOSSIBILI"
DECIMA EDIZIONE

per il 2011 riceveranno il Premio "Zamenhof" (una scultura di Walter
Valentini):

l'attrice e regista SIMONA MARCHINI per il suo impegno quale Ambasciatrice
dell'UNICEF;

NELLO FERRIERI ed ELISABETTA ANTOGNONI, promotori della Fondazione
CINEMOVEL che porta il cinema nei più sperduti villaggi dell'Africa;

VIOLETTA DE FILIPPO, esperantista non vedente, che da alcuni anni insegna
gratuitamente ai ciechi in Etiopia.

Il Premio "Stoppoloni" è assegnato a PEZZI DI RICAMBIO, un'associazione che
attraverso la pratica della musicoterapia in un'orchestra, aiuta a
risolvere situazioni di disagio per persone in difficoltà.

La serata sarà conclusa dalla presentazione de "La Diritta Via" con
Giuliano Turone, il noto ex magistrato (anch'egli esperantista) che
proporrà in forma teatrale una lezione-spettacolo sulla Costituzione
Italiana.

In occasione della Decima Edizione della manifestazione verrà distribuito
gratuitamente agli intervenuti un libro che riassume i dieci anni della
prestigiosa manifestazione.

La Provincia di Ancona, la Regione Marche, il Comune di Ancona,
l'Università della Pace delle Marche, Il Museo Tattile Statale Omero hanno
dato il loro Patrocinio.
Sponsor: Immobiliare Elle e Mariotti Costruzioni.

Al termine è prevista, per chi lo desidera, una cena in un elegante
ristorante di Ancona. Costo E. 22. A causa dei posti limitati è necessario
prenotare telefonando a Daniela Bottegoni, tel. 339/8007222
Per chi intende pernottare suggeriamo due alberghi con i quali si sono
concordati prezzi speciali:
Hotel City, via Matteotti 112 (nei paraggi del Teatro Sperimentale e del
ristorante): camera doppia con prima colazione E. 84; camera singola E. 52.
Hotel della Rosa, in piazza Rosselli (la piazza della stazione
ferroviaria): camera doppia con prima colazione E. 70, camera singola E.
45.
Anche per gli alberghi è opportuno prenotare tramite Daniela Bottegoni.

Si prevede, come sempre, una larga affluenza di pubblico. Si raccomanda
pertanto di presentarsi puntuali in teatro.

*************************************************************************
*************************************************************************

11 Dicembre - Eccezionale giorno di apertura della Biblioteca Nazionale di
Esperanto

Domenica 11 dicembre (h. 9-12) la Biblioteca Nazionale diEsperanto
sarà eccezionalmente aperta in un giorno festivo perdare la
possibilità di una visita guidata. Fondata nel 1972,ha sede a Massa ed
è una delle più importanti biblioteche di esperanto al mondo per
numero divolumi ospitati.

Il catalogo,infatti, comprende attualmente 7.500 volumi e
unaconsistente raccolta di riviste - 175 testate - oltre a
documenti,corrispondenza, diari di viaggio, fotografie e dischi in
vinile. Dal 2007 il Gruppo Esperantista Massese "Mario Dazzini" ha
iniziato l'inventariazione e catalogazione dei libri, progetto
promosso e finanziato dalla provincia di Massa-Carrara, insieme alla
Regione Toscana e in accordo con l'Archivio di Statodi Massa.

Massimo Ripani - http://disvastigo.esperanto.it

*************************************************************************
*************************************************************************

25 novembre - L'Esperanto alla radio

Venerdì 25 novembre 2011 su Radio1 alle 23:10 circa andrà in onda la
trasmissione "10 minuti di…" dedicata all'esperanto, la lingua
pianificata nel 1887 da Ludwik Lejzer Zamenhof. Nata per agevolare la
comunicazione tra i popoli, questa lingua si è arricchita di una
propria cultura - letteraria, musicale, ecc.. - e si propone come
strumento accessibile a tutti e ricco di incredibili potenzialità
espressive. L'interesse verso questa lingua è tutt'altro che spento:
il Guinness dei Primati stima il numero dei parlanti la lingua
internazionale, prima lingua pianificata al mondo, a circa sei
milioni. "10' di..." è un programma radiofonico riservato alle
associazioni senza fini di lucro, a sindacati, partiti e movimenti
politici, alle confessioni religiose,ai gruppi etnici e linguistici e
ad altri gruppi di rilevante interesse sociale.

Massimo Ripani - http://disvastigo.esperanto.it

*************************************************************************
*************************************************************************

26 novembre - Il Grande Pranzo per Zamenhof a Pisa

Sabato 26 novembre si terrà il tradizionale
Grande Pranzo per Zamenhof a Pisa.
Ecco il programma della giornata:

h. 10.00 incontro in via Santa Maria, angolo via Luca Ghini (piazza
Felice Cavallotti, per capirsi)
Caffè di benvenuto.
h. 10.15 visita guidata allo storico Orto Botanico.
h. 12.30 trasferimento al Ristorante da Rino, via Aurelia
h. 13.00 GRANDE PRANZO PER ZAMENHOF
h. 15.00 Presentazione del Congresso Nazionale di Mazara del Vallo
(Brunetto Casini)
h. 16.00 Regiona kunordiga kunveno (Leonardo Pampaloni).

La tuta tago kostos al vi nur 30 eurojn. Do venu amase.
Por anonci vin, telefonu al 329 7463600 (Casini) au respondu al tiu chi
mesagho ( esperanto at edistudio.it )
Ni dankas pro via certa cheesto.

La Esperanto-Grupo de Pisa
( esperanto at edistudio.it )

*************************************************************************
*************************************************************************

Il più grande successo editoriale della FEI - il calendarietto

Voi pensate che quello che gli esperantisti italiani leggono di più sia la
Divina Commedia seguita a ruota dai Promessi Sposi. Allora non avete capito
niente della vita. Quello che veramente interessa e va esaurito in mezzo a
proteste di gente che ne vuole ancora è il calendarietto.

Adesso è già pronto quello del 2012. Chiedetelo a
. Costano 5 euro per 100 copie più 2,50 di spedizione, in pratica 7,50 per
100 copie.

Comprateli adesso e non protestate a febbraio, quando non ci saranno più.
--
Renato Corsetti
Via del Castello, 1 00036 Palestrina, Italujo
renato.corsetti at esperanto.it

*************************************************************************
*************************************************************************

Continua la serie di libri in esperanto tradotti in italiano.

Il 5 di novembre a Montepulciano, l’associazione culturale Pietro
Calamandrei ha organizzato un convegno per presentare i due ultimi libri,
tradotti in italiano da Margherita Bracci: si tratta di Robinson in Siberia
e Ballo in maschera a Budapest, entrambi scritti da Teodoro Scwartz (cioè
Tivadar Soros), ungherese, editore e motore della notissima rivista
culturale Literatura Mondo, che si trasferì nel 1956 negli USA.
Davanti ad una cinquantina di interessati diverse gravi personalità hanno
illustrato diversi aspetti dell’autore.
L’incontro è iniziato con un saluto in video di George Soros, uno dei due
figli di Tivadar, ha quindi tenuto la prolusione ufficiale il prof. Tonkin
– inviato dalla stessa Fondazione Soros – in italiano, per rispetto al
pubblico presente (il prof. Tonkin è stato il redattore delle due opere
nella stesura originale in esperanto).
E’ successivamente intervenuto il prof. Marco Rossi Doria, raccontanto la
storia della famiglia di sua madre, ebrea in Ungheria, nel difficile
periodo dell’occupazione nazista a Budapest.
Il Prof. Carlo Minnaja, noto esperantista e letterato, ha illustrato la
funzione della rivista Literatura Mondo per l’evoluzione della letteratura
esperantista internazionale.
Infine il prof. Terence Ward, scrittore inglese, residente a Firenze, ha
presentato, in inglese, gli scopi e le attività della fondazione umanitaria
creata da George Soros.
L’interessante evento culturale è stato concluso dalla traduttrice,
Margherita Bracci, che ha raccontato al pubblico il suo entusiasmo nella
traduzione delle due opere, che rispecchiano due momenti della vita di
Tivadar: Robinson in Siberia: un’avventura vista con gli occhi di un
giovane; Ballo in maschera a Budapest: un’opera matura di un padre molto
sollecito.
Il dott. Gaspari, l’editore, e tutto il pubblico, si è entusiasmato per i
contributi veramente di alto livello e tutti i presenti uscendo si sono
fermati al tavoro per acquistare i due libri, che presto saranno in
libreria e potranno essere ordinati, o, per gli impazienti, sono già
trovabili su IBS e Amazon.
Va ricordato inoltre che Robinson in Siberia è stato pubblicato – dopo
l’edizione in italiano – anche in inglese, a cura del prof. Tonkin, mentre
Ballo in maschera a Budapest è stato tradotto anche in tedesco, russo,
turco, ungherese e da ultimo in cinese.

Michela Lipari
http://esperanto.it/libri.htm
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia