"Nova Sento in Rete" n. 766 - Gioventù Esperantista Italiana
Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista Junularo
PUBBLICITÀ
Esperanto Esperanto »
Italiano Italiano »
Archivio di "Nova Sento in Rete"
  Numero 766     2012-01-14
> Esperanto: istruzioni per l'uso - IL FESTIVAL: SCAMBI GIOVANILI, CULTURA,
TURISMO
> Pasqua 2012 - IJF - Festival Internazionale Giovanile a Cervia
> Esperanto in Cina
> ILEI kaj IFEF trovas komunan terenon por kunlabori
> TEJO serchas: Redaktoron por TEJO-Tutmonde


  Contenuto
Esperanto: istruzioni per l'uso - IL FESTIVAL: SCAMBI GIOVANILI, CULTURA,
TURISMO

Mancano pochi mesi al festival giovanile di Pasqua, che si svolgerà dal 4
al 10 Aprile a Cervia (RA).
È dunque interessante pubblicare un "Bignami" sul tema, invitando tutti a
programmare una gita pasquale in Emilia Romagna.

http://iej.esperanto.it/ijf/**2012/ <http://iej.esperanto.it/ijf/2012/>

**********************
Il Festival Internazionale Giovanile Esperantista, fin dalle proprie prime
edizioni, ha avuto tre distinte vocazioni:
-Fungere da punto d'incontro e scambio internazionale per i giovani;
-Presentare un livello culturale di assoluta eccellenza;
-Offrire anche occasioni di svago in senso più "turistico" ai giovani
stranieri.

Tutto ciò, ovviamente, sotto il segno dell'Esperanto, la lingua
internazionale, la cui base ideale (La fratellanza di tutti gli esseri
umani, il comune diritto di parlare una lingua che non penalizzi
nessuno) ispira ogni realizzazione della nostra associazione e
delle associazioni consorelle nelle altre nazioni.

Vediamo dunque in maggiore dettaglio i singoli aspetti della manifestazione.

1.Lo scambio internazionale giovanile
È noto che il viaggio e la conoscenza di popoli e Paesi differenti
sono un momento essenziale nello sviluppo della psiche del
giovane, sia per il profitto personale che il giovane ne trae
(Nuove amicizie e contatti, aiuto nello studio delle lingue e
della storia dei Paesi stranieri), sia per il beneficio a lungo
termine lucrato dalla società stessa, derivato dal fatto che il
conoscere a fondo gli altri popoli (E magari l'avere oltre confine
delle amicizie) non può che favorire la pace e la comprensione
internazionale.

L'aspetto dello scambio giovanile è comunque quello che più
caratterizza il Festival:
-I partecipanti, ben più di cento, provengono da 10/15 diverse
nazioni; ciò assicura l'incontro fra culture, tradizioni ed opinioni
estremamente differenti;
-Molti partecipanti conoscono ed usano correntemente la lingua
internazionale Esperanto; in questo modo, essi si trovano ad
essere su un piano di parità, e ciascuno ha pari opportunità
di esprimersi ed essere compreso, indipendentemente dalla
propria nazione di provenienza;
-Ogni volta che sia possibile, il programma prevede momenti
di interazione fra i giovani, quali gruppi di discussione o di
lavoro, serate di conoscenza od altro, allo scopo di favorire
la reciproca conoscenza.

2.La cultura
Assoluta eccellenza, abbiamo detto; ed infatti il primo obiettivo
della Gioventù Esperantista Italiana è mantenere un livello
culturale universitario, assicurandosi la partecipazione dei
migliori conferenzieri, cercandoli là ove siano disponibili - in
Italia od all'estero.
L'uso dell'Esperanto nelle conferenze non è accessorio, ma
un punto centrale della nostra attività; grazie infatti all'applicazione
della lingua internazionale, i costi di interpretariato sono ridotti a
zero, e diventa veramente possibile seguire dalla viva voce
dell'oratore qualsiasi intervento, anche se il conferenziere sia
francese, russo o greco.

3.Il turismo
Dato che circa due terzi dei partecipanti sono stranieri, si
presenta ogni anno una grande occasione per mostrare quanto
di meglio l'Italia metta a disposizione.

L'aspetto turistico del Festival non è mai da trascurarsi, sia per offrire
ai giovani partecipanti delle occasioni di svago, sia perché dare una
"buona impressione" di una città o di una regione ad un centinaio di
giovani provenienti da tutta Europa, i quali ovviamente torneranno a
casa soddisfatti, non può che giovare all'immagine internazionale
della regione ospitante.

I partecipanti ai Festival sono giovani, compresi per la maggior parte
fra i 20 ed i 30 anni; circa un terzo sono italiani, i rimanenti provengono
da Germania, Austria, Francia, Svizzera, Spagna, Olanda, Inghilterra,
e da molte nazioni dell'Europa orientale quali Polonia, Repubbliche Ceca
e Slovacca, Russia, Lituania, Ungheria, Bulgaria, ex Jugoslavia, ecc..

La Gioventù Esperantista Italiana, il cui scopo è organizzare scambi
internazionali giovanili per mezzo della lingua Esperanto, fissa ogni
anno una quota di partecipazione notevolmente inferiore ai costi
sopportati, per facilitare la partecipazione dei giovani - soprattutto di
quelli dell'Europa orientale.

Testo di Marco Bezzi - 1995
Adattato e Rivisto da Francesco Amerio - 2003

*************************************************************************
*************************************************************************

Pasqua 2012 - IJF - Festival Internazionale Giovanile a Cervia

Hai programmi per Pasqua 2012?

No??? Perfetto! Prenota subito un posto in prima fila allo IJF 2012, il
raduno esperantista più bello che ci sia!

Il Festival Giovanile Internazionale 2012 si terrà a Cervia, località
marittima in provincia di Ravenna, Emilia-Romagna. Sul mare Adriatico,
questa località è conosciuta in Italia e in Europa come una delle più
appetibili mete per la stagione balneare, per il clima mite tutto l'anno,
per i locali notturni e diurni e per la splendida zona in cui si trova. La
sede del festival sarà l'hotel Tania, situato nel centro di Cervia e a
pochi passi dal mare! Per saperne di più, consulta la pagina sulla sede del
festival.

Dal 4 al 10 aprile 2012 oltre cento giovani esperantisti, italiani e
stranieri, si incontreranno per discutere del tema "Nuovi linguaggi per
nuovi mezzi di comunicazione: da Leibniz a Zuckerberg, passando per
Turing", ma anche per praticare la lingua, fare amicizia e divertirsi, in
un contesto giovanile e internazionale. Il programma sarà ricco di
interessanti contributi, conferenze, discussioni, lavori di gruppo, giochi,
concerti, gite e molto altro! Tieniti informato, consultando la pagina sul
programma e, se hai delle proposte, segnalacele nel modulo d’iscrizione o
via posta elettronica.

http://iej.esperanto.it/ijf/**2012/ <http://iej.esperanto.it/ijf/2012/>

*************************************************************************
*************************************************************************

Esperanto in Cina

In Cina l'Esperanto non è una novità e le notizie degli ultimi mesi
confermano un vivo interesse verso un'alternativa all'inglese. Radio Cina
Internazionale (http://esperanto.cri.cn), infatti, già da molti anni
trasmettere regolarmente via onde corte programmi nella lingua iniziata dal
polacco Zamenhof. Non si tratta di una questione meramente linguistica ma
politica nel senso più stretto del termine. Negli scorsi giorni Cina e
Giappone hanno abbandonato il dollaro per i loro interscambi commerciali.
In questi giorni l'Università di Zaozhuang ha deliberato la fondazione di
un Museo Internazionale per tutelare la conservazione del patrimoniale
culturale esperantista, non solo letterario. Al mondo esistono diverse
realtà nate con questo fine, tra cui il Museo di Esperanto di Vienna, sede
della più grande raccolta di lingue artificiali e di una biblioteca per
ricerche di progetti linguistici.
http://disvastigo.esperanto.**it/index.php/In-Cina-un-Museo-**
Internazionale-dellEsperanto.**html<http://disvastigo.esperanto.it/index.php/In-Cina-un-Museo-Internazionale-dellEsperanto.html>

Massimo Ripani - Disvastigo

*************************************************************************
*************************************************************************

ILEI kaj IFEF trovas komunan terenon por kunlabori

ILEI starigas kunlaboron kun IFEF (la Internacia Fervojista
Esperanto-Federacio), kadre de ties 64a Kongreso, kiu okazos en Herzberg,
la Esperanto-urbo inter la 19a kaj 25a de majo, 2012. Post traktoj en
Herzberg tra la novjaro, estas konsentite, ke ILEI ofertos nov-specan
programeron ­ nausesian seminarion pri la arto kaj ebloj instrui Esperanton
en fervojistaj rondoj. Ghi celas instruistojn kaj kursgvidantojn (au
­ontojn), ne nepre fervojistajn. Ghi prezentos la utilon krei novajn
didaktikajn shtuparojn, surbaze de la unikaj bezonoj kaj potencialoj de la
lingvo mem; tio estas uzi verbocentran aliron, kun forta atento al la
(ne)transitiveco. La seminarianoj trastudos skemon por kreata kurso kun
moderna kaj fervojista enhavo, bazita sur la didaktika shtuparo uzata por
la paralele pretigata jubilea kurso. Estos tempo por seminarianoj
intershanghi instruspertojn, diskuti jubileajn planojn kaj varbagadojn,
kune kun tasketo prepari en paroj kvin-minutajn modellecionojn.

La tri-taga kurso antauvideble komencighos en sabato, la 19an de majo, ekde
la 15a horo (2 sesioj), kun tri pliaj horoj dimanche kaj kvar lunde. Ghin
gvidos la prezidanto de ILEI, Stefan MacGill. La kosto por la seminario kaj
ghiaj presitaj materialoj estos 10 euroj por alighintoj al la IFEF-kongreso
kaj 20 euroj por nealighintoj, pageblaj surloke. Atestilojn pri partopreno
ricevos chiu kiu cheestas chiujn sesiojn. La seminaria programo kaj
superrigardo de la etapoj de la fervoja kurso estos videblaj en la retejoj
de ILEI kaj la Kongreso.

Pliaj informoj pri la Kongreso che: http://esperanto-urbo.de/_**
ifk64_/page.php?pid=87502790<http://esperanto-urbo.de/_ifk64_/page.php?pid=87502790>

*************************************************************************
*************************************************************************

TEJO SERCHAS... NOVAN REDAKTORON DE TEJO-TUTMONDE!

Chu vi shatas jhurnalismon? Chu vi interesighas pri la internacia junulara
E-movado? Farighu redaktoro de TEJO-Tutmonde, kaj helpu chiam liveri
aktualajn, interesajn informojn pri kio okazas en TEJO kaj en ghiaj Landaj
Sekcioj.

Iam oficiala gazeto de la organizo, TT nun konsistighas el 3 malsamaj eroj:

- Kvar-pagha rubriko ene de la revuo Kontakto (6 foje jare)
- Unu-pagha rubriko ene de revuo Esperanto (chiumonate, krom en augusto)
- Blogo che tejo.org (regule ghisdatigata)

Kiujn taskojn havas la redaktoro?

La redaktoro respondecas pri la regula aperigo de artikoloj en la supre
menciitaj informiloj.

Legu pli: http://tejo.org/eo/node/1404
SplinderBadzuStumbleUponDiggTwitter
redditDel.icio.usAggiungi ai Preferiti di Google - Aldoni al Paĝosignoj en GugloKlaku.net - Via demokratia amaskomunikiloVizaĝlibro/Facebook
 
  Gioventù Esperantista Italiana - Itala Esperantista JunularoGioventù Esperantista Italiana
Via Villoresi, 38
20143 Milano, Italia
Tel/Fax: 02 58 10 08 57
Posta elettronica: iej@esperanto.it
Sezione giovanile della FEI; sezione italiana della TEJO
Vizaĝlibro/FacebookJutubo/YoutubeVikipedio/Wikipedia